SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

martedì 1 febbraio 2011

MA GUARDA UN PO'...

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Nel post di oggi torno a parlarvi di cinema e TV, visto che diversi attori più o meno noti stanno per diventare (o si confermeranno) sex symbol grazie a produzioni legate in qualche modo al fumetto o all'immaginario che dai fumetti prende spunto... E per essere originale vorrei partire segnalandovi il caso di Luke Giuseppe Pasqualino, già noto da noi per la sua partecipazione al serial SKINS, che in Italia va in onda su MTV...
Il nostro amico Luke, che nonostante i natali britannici ha padre siciliano e madre napoletana, è stato scelto per interpretare il ruolo di William Adama nel nuovo capitolo del serial fantascientifico GALACTICA (che sarà un prequel e si intitolerà GALACTICA: BLOOD & CHROME). Il serial partirà non prima di un anno, ma si vocifera che potrebbero esserci dei risvolti non del tutto etero proprio per il personaggio di William Adama... Staremo a vedere. Se non altro Luke porterà un tocco di mediterraneità nei serial statunitensi... Un po' meno mediterraneo, ma sicuramente molto interessante, è un altro attore britannico che - come il suo collega - si appresta a tracimare negli USA: Henry Cavill (che qui sotto vedete nel serial dedicato ai Tudor)...
Infatti questo bel figliolo è stato scelto per interpretare Superman nella prossima incarnazione cinematografica del personaggio, che finalmente dovrebbe tagliare i ponti con l'ingombrante eredità dei film con Cristopher Reeve... Effettivamente l'attore è abbastanza somigliante al personaggio dei fumetti, e forse potrebbe rivelarsi il più espressivo fra tutti quelli che hanno provato (con alterni successi) ad interpretare il capostipite di tutti i supereroi... Certo è che, fin d'ora, lo aspetteranno lunghe ore di palestra e una dieta ferrea per mettere su la massa muscolare necessaria a renderlo un Superman credibile... In bocca al lupo!
Nel frattempo hanno iniziato a circolare anche nuove immagini relative ai film a base di supereroi che sono già in uno stato di produzione più o meno avanzato... Come ad esempio la prima immagine di Andrew Garfield in una aderentissima tutina da Spider-Man (che a quanto pare non sarà quella storica del fumetto, come nel caso dei film precedenti intepretati da Tobey Maguire)... È ancora presto per dire se sarà all'altezza del personaggio, ma c'è da scommettere che i feticisti delle tutine da supereroi avranno pane per i loro denti...
E a quanto pare anche i feticisti delle uniformi militari presto potranno ampliare i loro orizzonti, grazie al costume che sfoggerà Chris Evans nei panni di Capitan America, e del quale iniziano a trapelare i primi scatti dal set... Da notare come il suddetto costume sia stato completamente ripensato in chiave militaristica, trovando anche un modo per non rendere ridicole le classiche ali che nel costume dei fumetti sono posizionate su un cappuccio... Vi prego inoltre di notare come il suddetto costume mette in risalto la dotazione dell'attore...
Non so se questa sia una scelta voluta o un'inevitabile conseguenza dell'abbigliamento che lascia una certa libertà alle sue parti intime... Cosa che non avveniva quando l'attore vestiva i panni della Torcia nei film dei Fantastici Quattro, visto che si trattava di un tessuto che era studiato apposta per comprimere tutto ed evitare che le aderenze risultassero troppo imbarazzanti...
In ogni caso stanno iniziando a circolare anche le prime immagini di Captain America senza maglietta, anche perchè ormai un film di supereroi non può dirsi tale senza le suddette scene... Sicuramente il suo personal trainer ha fatto un buon lavoro, e sono sicuro che immagini come questa stanno già ingolosendo un'ampia fetta di pubblico...
Che poi non mi si venga a dire che questi film e le relative campagne pubblicitarie non considerano anche il pubblico gay, perchè sarebbe davvero negare l'evidenza... Adesso bisognerà vedere se ci saranno scene di questo tipo anche nel nuovo film dedicato agli X-Men, che sarà un prequel e si intitolerà X-MEN: FIRST CLASS... Il cast è già a buon punto con le riprese, anche se al momento non trapelano ancora molte immagini... Staremo a vedere...
È altamente probabile che buona parte di queste pellicole arrivi anche in versione 3D, per la gioia di tutti coloro che vorranno vedere i muscoli dei loro supereroi guizzare fuori dallo schermo, tuttavia i fetiscisti del 3D avranno presto anche un altro motivo per gioire... Infatti l'editore TASCHEN ha annunciato che presto darà alle stampe la versione 3D del suo libro dedicato alla storia dei superdotati nella pornografia,...
Al libro verranno allegati gli appositi occhialini per poter gustare al meglio il contenuto del volume... Che purtroppo io ho già in versione normale, quindi l'acquisto della versione 3D mi sembra un po' superfluo... O forse no? Mhhh... In ogni caso, se siete amanti della tradizione vi segnalo anche che la TASCHEN ha deciso di pubblicare l'ennesima raccolta integrale dei fumetti di TOM OF FINLAND... E questa volta dovrebbe essere davvero quella definitiva (e per fortuna sarà anche economica)... Il primo volume uscirà a breve e gli altri a seguire... In ogni caso, se la Taschen continua ad uscire regolarmente con raccolte dei lavori di Tom of Finland in tutte le edizioni possibili e immaginabili, sono fortemente tentato di pensare che questo artista continui a vendere decisamente bene, e - anche se purtroppo non è più in vita - questo significa anche che il suo contributo alla diffusione ed allo sdoganamento dell'arte omoerotica è più forte che mai...
Chiudo il post di oggi rispondendo ad un commento in cui Nicola mi scrive:

"OAIC!

Io sono fra quelli che in alcuni periodi devo sempre scrivere ad ogni post e che in altri, sentendomi di mute parole, leggo e giro pagina, come faccio con il giornale o con un buon libro. :) I tuoi post sono tutti interessanti (sinceramente solo quello dei cantanti gay non mi stimola), ma non ho ben capito se questo blog, essendo stato creato da un anno il Wally Rainbow's Art Space (dove pubblicizzare maggiormente le tue opere), è sempre incentrato PRICIPALMENTE sulla diffusione dell'arte omoerotica nel fumetto oppure vuole analizzare qualsiasi forma d'arte con la stessa attenzione (come "il cantante gay settimanale" sembra suggerire oppure altri post, rari ma molto interessanti, sulla situazione della causa gay in Italia). Se trova uno spazio d'interesse conoscere il cantante Danny Katz perchè non sarebbe molto utile conoscere anche l'ultimo libro, di saggistica o romanzo, a tematica gay? Oppure i politici impegnati? Ovviamente capisco che il tuo scopo non è quello di promuovere libri, cd o artisti di turno, ma io per questo ti leggo piacevolmente... Perchè la tua è una VOCE (e ne sento molto poche in giro) che si fa capire e ha una grande eco per poter far tanto. Leggendo te, leggo la forza che ci vuole per voler almeno cambiare le cose. Un bacio."

Ciao e grazie per i complimenti. Allora: questo blog parla di fumetti a tema gay, ma siccome i fumetti a tema gay sfumano spesso nell'arte e nell'illustrazione (Tom of Finland insegna), qui cerco di parlare anche dell'argomento arte grafica gay nel suo insieme... Anche perchè aiuta a capire meglio il perchè e il percome dei fumetti gay, le loro influenze, le vicissitudini, ecc. Inoltre, poichè i fumetti sono una forma d'arte popolare che in qualche modo influenza e riflette la società circostante, prendo spunto da fumetti e media affini per inquadrare la situazione nel suo insieme, sperando di stimolare delle associazioni di idee un po' nuove. Il discorso del cantante gay in effetti c'entra poco, però mi sembrava carino inserire qualcosa di completamente diverso per staccare un po', per non risultare troppo palloso... Infatti ne parlo nel fine settimana :-) C'è da dire che la rubrica del cantante gay attira tante persone non interssate ai fumetti, che poi si addentrano nel blog e si appassionano anche agli altri argomenti, e questo mi fa piacere. Inoltre, in parte, l'esistenza di questo appuntamento fisso spiega perchè non parlo di politici, libri e attualità in senso lato. Questo blog, come dici tu, dà voce a quegli argomenti che di solito non trovano spazio sui siti gay italiani... E se c'è una cosa che fanno i siti gay italiani è parlare di politica, attualità, libri in uscita e cantanti gay che tutti conoscono... Io vorrei andare un po' oltre.
Ci sto riuscendo? La risposta spetta a voi...

3 commenti:

Miky ha detto...

Il 'Big penis book' in 3D?!?!?! Geniale!!!

Luca ha detto...

Wally, sono anni che seguo il tuo blog per due motivi:
1) mi piaci un casino e ti stimo come artista che meriterebbe 10 volte la fama che ha adesso. (a volte mi chiedo (senza alcuna malizia) come mai le Peruggine siano riuscite ad avere un pubblico più ampio del tuo... chissà)
2) mi piace il modo in cui analizzi la realtà esterna. Gli anni scorsi eri decisamente più pessimista, o forse il fatto di fare continui paragoni con la realtà italiana faceva risaltare di più questo apetto leggermente tetro. Da quando ti sei specializzato nelle semplici notizie riguardanti i fumetti e la cultura pop (in senso di popolare) il tuo blog è diventato non solo più piacevole da seguire, ma anche più utile. Chiunque è in grado di sputare sentenze e criticare qualsiasi cosa gli capiti sotto gli occhi (e la situazione italiana offre moltissimi tristi spunti) ma pochi sono in grado di analizzare notizie con la tua preparazione e il tuo acume.
Non cerco un ennesimo palco per comizi o una vetrina per lavori dei tuoi amici o colleghi, e sono quindi molto soddisfatto del blog così com'è adesso :)

Scusate la prolissità e grazie se siete arrivati a leggere fin qui =)
Un bacio Wally!!

Wally Rainbow ha detto...

Ebbene sì... Sono acuminato :-) A parte quello forse ho smesso di essere lagnoso perchè mi sono accorto che lamentarsi, per quanto legittimo, non serve a nulla. Meglio stimolare :-)