SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

lunedì 13 settembre 2010

NEWS

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Iniziamo questa settimana con qualche segnalazione e qualche golosa novità... Tanto per cominciare l'editore francese H&O ha finalmente annunciato come imminente l'uscita del volume realizzato dal nostro amico Mauro Padovani... Ovviamente il sottoscritto gli fa i migliori auguri e gli augura anche che qualcuno possa farsi avanti per una pubblicazione italiana (magari in tempi brevi)... In ogni caso, se conoscete il francese, vi segnalo che la H&O dovrebbe avere già pubblicato e distribuito anche un nuovo manga di Gengoroh Tagame, e per la precisione un manga ambientato fra i gladiatori dell'antica Roma...Il suddetto volumetto lo possiedo già in lingua giapponese e vi posso garantire che - al di là dei numerosi rapporti sessuali a tinte forti - sviluppa una trama decisamente articolata e dei personaggi a tutto tondo (tra i quali spicca un protagonista di nome Gaius, e altro non aggiungo)... A margine può essere interessante notare che i fumetti gay ambientati nell'antica Roma li fanno persino in Giappone, ma giammai in Italia... Anche per questo titolo, quindi, ci auguriamo una bella edizione italiana quanto prima... Se siete fans di questo autore e della cultura classica, comunque, potrebbe farvi piacere sapere che il maestro Tagame ha iniziato a riscoprirla in diverse sue nuove storie, come potete intuire dall'immagine seguente...
Vero che fa venire l'acquolina in bocca? Ovviamente si tratta di storie che, per ora, hanno solo un'edizione giapponese... In ogni caso, per variare l'offerta, l'editore H&O ha deciso anche di raccogliere in un unico volume tutte le storie finora pubblicate di Camily Cat, il sexy felinoide alieno ideato da Patrick Fillion...Che io sappia in Italia non c'è ancora nessuno che si è fatto avanti per pubblicare questo personaggio, o un qualsiasi personaggio di Patrick Fillion... Staremo a vedere se in futuro qualcuno aprirà gli occhi... Personalmente vedrei bene le sue storie in appendice a una rivista gay pop a tutto tondo e dal taglio moderno, ma qualcosa mi dice che una rivista del genere molto difficilmente vedrà la luce dalle parti nostre... In ogni caso c'è da dire che, ultimamente, anche Patrick Fillion sta cercando di puntare anche sulle trame, e non solo sul sesso e i peni elefantiaci... E questo dovrebbe spiegare la lunga gestazione dei suoi ultimi lavori, tra cui il secondo numero di Zahn...Staremo a vedere se i suoi propositi raggiungeranno l'obbiettivo che si sono prefissi e se troveranno l'approvazione del suo vasto e affezionato pubblico... C'è da dire che lo stile di questo artista si conferma uno dei più provocanti ed espressivi degli ultimi dieci anni... Anche se devo ammettere che, personalmente parlando, certe proboscidi mi lasciano sempre un po' perplesso...
Sia come sia il fumetto a tematica gay americano non è solo erotico, e - soprattutto dal circuito indipendente e autoprodotto - arrivano delle proposte decisamente curiose, che seguono vie che dalle nostre parti sarebbero del tutto impraticabili... Mi riferisco, ad esempio, al nuovo supereroe creato dal fumettista gay dichiarato Brian Andersen, con i disegni di Neftali Centeno... E cioè un supereroe che ha dei poteri ispirati ai protagonisti del racconto IL MAGO DI OZ...
Per chi non lo sapesse il fatto che si faccia chiamare "FRIEND OF DOROTHY" non è casuale, visto che dopo il classico film con Judy Garland (dove gli accompagnatori della protagonista avevano una caratterizzazione abbastanza gay), negli stati uniti il termine "amico di Dorothy" iniziò ad indicare i gay, e OZ divenne addirittura sinonimo di "luogo accogliente per i gay". Altra proposta a tinte friendly che arriva da un autore gay dichiarato (in questo caso Michael Troy) è BLONDE SQUAD...
Si tratta di un fumetto umoristico/supereroistico incentrato su un gruppo di supereroi molto fashion, tra i quali non può che spiccare un membro gay dichiarato (anche se probabilmente non è l'unico). Il suo nome è Richie Holiday, usa il nome in codice di Speedbump e lancia scariche di energia dopo aver consumato uno speciale drink energetico... Originale, vero? Comunque, per rimanere in tema di originalità Made in USA, è infine uscito anche lo storico albo della Archie Comics in cui ha debuttato il primo personaggio gay dichiarato nella settantennale storia di questa casa editrice... Il fantomatico Kevin Keller, che appena arrivato nella cittadina di Riverdale, e nonostante le avances della brunetta Veronica, ha già iniziato ad approcciare un certo Adam...
L'albo in questione, però, si conclude in maniera ambigua... Con un Kevin dallo sguardo sadico che prende da parte Veronica, minacciando di infrangere le sue speranze in maniera crudele... Ovviamente tutto il pubblico gay è in attesa del prossimo numero della serie, dove si scoprirà se alla Archie Comics vogliono presentare un ragazzo omosessuale per bene e diplomatico o uno spietatissimo gay senza scrupoli...
Staremo a vedere cosa succederà... Inutile dire che in Italia vedremo un fumetto per ragazzi con questo taglio fra non meno di una ventina d'anni... O forse più... Comunque, a proposito di cose che vedremo in Italia, è stata ufficializzata l'uscita del volume italiano che raccoglierà le prime storie della nuova Batwoman (della quale su questo blog ho parlato molto spesso, quindi saprete tutti che è la prima supereroina lesbica titolare di una serie, vero?)...
Il volume sarà in fumetteria per novembre, anche se probabilmente sarà disponibile in anteprima a Lucca Comics & Games 2010... Se siete appassionati di supereroi non potete farvelo mancare, anche perchè mi dicono che sia decisamente apprezzabile a prescindere dal fatto che la protagonista sia lesbica... E per chiudere in bellezza vi segnalo il trailer del raffinato fumetto omoerotico di Jon Macy, ispirato alla novella Teleny & Camille, attribuita ad Oscar Wilde...

Anche di questo fumetto nessuno parla di una eventuale versione italiana... Che dire: fa piacere vedere che il fumetto a tematica gay sia così vivo sotto tanti punti di vista, ma fa un po' meno piacere vedere che il nostro paese rimanga un po' tagliato fuori... Staremo a vedere cosa riserverà il futuro (magari dopo che avrò ripreso in mano le mie serie...).
Alla prossima.

11 commenti:

Awakening Art ha detto...

Quanta carne al fuoco... e noi che rimaniamo sempre a digiuno...
Virtus l'ho visto in una libreria specializzata a Milano, e devo dire che le tavole sono ottime, ma dato che avevo già il carrello strabordante ho rimandato l'acquisto alla prossima capatina al nord :D
Oramai mi compro tutto in lingua originale che mi vien da ridere solo al pensiero di dire che "aspetto" la versione italiana.

Mauro Padovani ha detto...

Grazie della segnalazione, non mi ero accorto che era già pubblicizzato :)
Spero in un edizione italiana, ma è il mio editore che si occupa di questo.

loran ha detto...

Magari l'editore Blackvelvet potrebbe pensare ad una versione in italiano di Virtus.

Anonimo ha detto...

Se solo la H&O si decidesse a pubblicare anche in lingua inglese come fa la Gmunder sarebbe un bel vantaggio per tutti. Ma probabilmente essendo francesi da quell'orecchio proprio non ci sentono...

Mauro Padovani ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mauro Padovani ha detto...

X Anonimo
la H&O ha solo i diritti per l'edizione francese, di questi volumi.

Nanà Lanuit ha detto...

Ecco mi darò alla lettura...
o sarebbe meglio dire alla visione di fumetti?!
Bello Virtus mi piace molto la grafica e la forza del disegno, ma il punto è uno e dove lo trovo? a Bologna...non si possono comprare libri gay...sacrilegio, sacrilegio!!!!

Sai darmi qualche dritta o dove posso acquistarli in internet?
Grazieeee

Wally Rainbow ha detto...

Certo... Intanto c'è il sito dell'editore all'indirizzo http://www.ho-editions.com/index2.php?UID=20100917110102151.51.54.44 poi so che era stato visto dalle parti della libreria Pier pour hom a Milano (link http://www.pierpourhom.it/, ma considera che ci mettono un sovrapprezzo notevole), anche se ricordavo che a Bologna c'era la libreria gay Igor... L'hanno chiusa? In ogni caso puoi trovarlo anche nelle grandi librerie online che vendono libri francesi, come www.amazon.fr :-) Buona lettura :-)

Anonimo ha detto...

Caro Vale, qualche volta ricordati che c'è altro oltre ai libri pubblicati in inglese e francese. Per esempio gli spagnoli de "La Cupuola" stanno portando avanti la pubblicazione di Jiraiya, hanno iniziato anche loro a pubblicare Tagame e non so cos'altro...

Mauro Padovani ha detto...

X Anonimo
Si, La Cupula pubblica Jiraya, per i tre volumi le spese di spedizione sono 29 euro. Ci faccio un pensierino.

Rainbow ha detto...

Grazie delle segnalazioni.
Tagame è troppo sadico e ama troppo le storie di sopraffazione e umiliazione, per i miei gusti.