SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

martedì 25 gennaio 2011

NEWS

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Tante notizie dal mondo anche per questo inizio settimana, a partire dal nuovo volume che - nel caso non ve ne foste accorti - ho messo in vendita su lulu.com, e che è dedicato all'illustratore Giancarlo Giovine...
Al prezzo di una birra o di una cioccolata calda potrete così scaricarvi la prima raccolta dei suoi lavori, che negli ultimi anni sono stati sparpagliati su un numero imprecisato di volantini e riviste senza permettere al suo talento di essere valorizzato come si deve... E dopo tanti anni sono riuscito a contattarlo per mettere in piedi questo progettino, che finalmente ha potuto prendere forma (grazie anche alla sua velocità... Ce ne fossero!)... Quindi ora sono a vostra disposizione 80 pagine di raffinate e sensuali matite...
Nonchè la raccolta del surreale metafumetto Kato Kamaro, che finora era comparso solo a puntate sul magazine romano OUT alla fine degli anni '90.
Ovviamente, se questo autore vi piace alla follia, potete anche acquistare la versione stampata del volume per la vostra collezione. Per acquistare entrambe le versioni vi basta CLICCARE QUI. Personalmente lo trovo decisamente interessante, e credo che si possa definire uno degli artisti omoerotici più anticonformisti e originali del nostro paese. Sperando che la mia iniziativa possa contribuire a valorizzarlo e ad arricchire il vostro bagaglio artistico, passo alla consueta rassegna di notizie, che come sempre è alquanto ghiotta. Cominciamo dalla GLAAD, l'associazione americana che - tra le altre cose - ogni anno premia i media che hanno dato la rappresentazione più equilibrata e meno discriminatoria dell'omosessualità. La GLAAD ha finalmente annunciato le candidature nella categoria fumetto per i premi di quest'anno.
In gara ci saranno:

Avengers: The Children’s Crusade, di Allan Heinberg, Jimmy Cheung e altri (MARVEL).
L'immancabile Buffy the Vampire Slayer, di Joss Whedon, Brad Meltzer, Georges Jeanty, Scott Allie e altri (Dark Horse).
La crime story Fogtown, di Andersen Gabrych e Brad Rader (pubblicata dalla DC COMICS sotto l'etichetta per adulti VERTIGO).
Veronica, di Dan Parent (Archie Comics).
X-Factor, di Peter David, David Yardin e altri (Marvel).

Siccome in questo blog ho avuto occasione di parlare di tutti questi fumetti non starò qui a ripetervi le ragioni di queste nominations, tuttavia volevo farvi riflettere su un paio di cose. La prima è che, per la prima volta, ai premi GLAAD la DC Comics non detiene il maggior numero di candidature (segno che i temi gay interessano ad un numero crescente di editori mainstream). La seconda è che, per la prima volta, in questa particolarissima gara entrano anche i fumetti della Archie Comics, che è una casa editrice specializzata in fumetti per ragazzini (e che ha avuto il coraggio di introdurre un personaggio gay). La terza è che, fra i titoli della MARVEL non è presente Rawhide Kid, e la cosa non mi stupisce...
La tanto attesa seconda miniserie dedicata al primo pistolero gay dichiarato del fumetto si è rivelata deludente quanto la prima, visto che il personaggio è stato presentato attraverso una serie di luoghi comuni e di trovate umoristiche decisamente banali e fuori luogo... Così come era avvenuto nella prima miniserie, uscita nel 2002. Non che il personaggio sia stato presentato come una macchietta, ma poco ci è mancato... La speranza è che la mancata candidatura del personaggio ai premi GLAAD faccia riflettere la MARVEL sull'opportunità di affidare una eventuale terza miniserie allo sceneggiatore Ron Zimmerman (foto sotto), che con le prime due si è giocato un'occasione d'oro...
Probabilmente alla MARVEL lo hanno confermato in questa seconda miniserie perchè la prima ha venduto bene, non comprendendo che se ha venduto bene è stato NONOSTANTE la sua storia e non certo grazie alle sue trovate... Anche perchè all'epoca la prima miniserie divenne un caso mediatico, e in quel periodo lo stesso Stan Lee (ideatore della MARVEL) si improvvisò avvocato difensore del personaggio in una gran quantita di dibattiti televisivi su canali importanti come la CNN, dimostrandosi uno strenuo difensore dalla causa gay... In quell'occasione si espose in maniera abbastanza inedita, dicendo che come esponente di una minoranza (lui è ebreo) condannava chi non tollerava gli omosessuali, e aggiunse che nelle sue storie spesso aveva inserito personaggi omosessuali... Anche se per non incorrere nelle ire del COMICS CODE (il codice censorio dei fumetti americani), non avevano mai potuto dichiararsi... E, a proposito di COMICS CODE, vale la pena segnalare che dopo la MARVEL anche la DC Comics e la Archie Comics hanno appena annunciato che lo abbandoneranno del tutto...
In realtà la MARVEL aveva deciso di abbandonarlo già nel 2001, differenziando i suoi prodotti per adulti con l'etichetta MAX, e la DC Comics aveva fondato la sottoeticchetta VERTIGO proprio per non essere vincolata alle regole che consentivano di applicare in copertina il simbolino che vedete qui sopra (e che garantiva agli acquirenti, e ai loro genitori, che si trattava di un fumetto "sicuro")... Quindi il COMICS CODE aveva un autorità più simbolica che altro, anche se imponeva ancora tutta una serie di veti abbastanza odiosi, come ad esempio quelli sulla rappresentazione dell'omosessualità... Quindi penso che sia abbastanza interessante che anche la Archie Comics abbia deciso di farne a meno... E guardacaso dopo aver deciso di presentare un personaggio gay dichiarato come Kevin Keller (che peraltro si è rivelato il suo più grande successo commerciale del 2010)... Forse non si tratta proprio di un caso...
Questo significa che presto vedremo questo personaggio intento a pomiciare allegramente come gli altri protagonisti (etero) dei fumetti della Archie Comics? Ammetto che sono molto curioso di verificare cosa succederà nei prossimi mesi, in particolare nella miniserie che la Archie Comics sta preparando per il personaggio, e che dovrebbe debuttare in estate. Staremo a vedere. Nel frattempo vi faccio notare che il 2010, dal punto di vista delle tamatiche gay nel fumetto popolare italiano, è stato persino peggiore del 2009. Nel 2009, infatti, l'argomento era stato toccato poco e male, ma nel 2010 è stato praticamente ignorato... Cosa potrebbe significare, secondo voi? Attendo commenti...

E non dimenticate che se volete sostenere questo blog e volete comprarvi un libro (ma anche DVD e altro) a prezzo scontato potete prendere due piccioni con una fava utilizzando il banner di amazon.it che vedete qui sotto!

1 commento:

Awakening Art ha detto...

preso al volo... ma GGiovine non ha un suo sito o blog di riferimento? anche una mail per contattarlo... tempo fa veniva postato su myspace ma ora non è più presente neppure lì...