SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

domenica 23 novembre 2008

COSE DELL'ALTRO MONDO

Ciao a tutti e ciao a tutte, come state? Se seguite questo blog dovreste sapere a memoria quello che penso sulla situazione dei fumetti a tema gay in Italia. Se non lo seguite (Ahi! Ahi! Ahi! Come fate a non averne dipendenza? Dove ne trovate un altro così?) diciamo che, in parole povere, trovo il clima italiano CASTRANTE e la nostra comunità gay "ufficiale" (cioè quella che tira le fila dei trend gay del nostro paese) talmente destrutturata da non consentire - allo stato attuale - la promozione e il sostegno di prodotti culturali come i fumetti a tema gay. Ci sono poi delle occasioni in particolare che mi confermano la validità di questa opinione, soprattutto quando vedo degli autori italiani che - con cose a tema gay - fanno la loro fortuna al di fuori del nostro territorio. Nella fattispecie oggi volevo segnalarvi il caso di Massimo Fenati, nato a Genova nel 1969 ed emigrato a Londra nel 1995 per seguire un master in design. Molto saggiamente a Londra ci ha messo le radici, proseguendo una carriera di tutto rispetto. Ne parlo qui perchè dal 2006 è diventato una celebrità grazie ai suoi libri su Gus e Waldo... Ovvero una coppia di pinguini gay. Il primo libro è stato finalmente tradotto in Italia (meglio tardi che mai), ma ne sono già pronti altri due (Massimo Fenati ne sta producendo uno all'anno). Ora: non so se Massimo Fenati è gay e se questa cosa l'ha fatta con una certa partecipazione, anche se - a giudicare dalle foto reperibili su internet - diciamo che - per usare un eufemismo - non lo escluderei... Ce n'è anche una in cui sembra il clone di Jack in Will & Grace, ma per quel che ne so potrebbe essere una scelta di marketing... In ogni caso vorrei puntare la vostra attenzione sul fatto che in UK c'è stato qualcuno che ha accettato di promuovere un libro su una coppia di pinguini gay, e l'accoglienza del pubblico (anche gay) è stata talmente calorosa da renderlo un piccolo fenomeno di costume (che dal Regno Unito si sta diffondendo a macchia d'olio in tutto l'emisfero occidentale), tant'è che adesso è in lavorazione anche una serie di cartoni animati ispirati alle vicende domestiche di questa simpaticissima coppia di pennuti. Ammetto che da una parte mi fa un gran piacere che questa idea di successo sia arrivata da un italiano, ma dall'altra mi indispone un po' la consapevolezza che in Italia non solo non avrebbe mai trovato un editore (per tutta una serie di ovvi motivi che non starò qui ad elencare), ma che se Massimo Fenati non fosse emigrato sarebbe stato costretto a subire una quantità di frustrazioni e delusioni professionali che probabilmente lo avrebbero portato in tutt'altra direzione... E così oggi Gus e Waldo probabilmente non esisterebbero nemmeno. Se non altro bisogna riconoscere che questo artista è stato lungimirante, visto che è emigrato in tempi non sospetti. Il libro dell'amore di Gus e Waldo, comunque, è appena uscito per TEA e dovrebbe costare 8 euro. L'ho richiesto all'editore per poterlo recensire, e ammetto di essere abbastanza impaziente di averlo fra le mani. Se anche voi siete impazienti vi segnalo anche il SITO UFFICIALE DELLA COPPIA. Che dire? Nessuno è profeta in patria, a quanto pare. Vi lascio con un cortometraggio di prova per la serie di Gus & Waldo che è in fase di produzione e che verrà trasmessa e co-prodotta nientemeno che da Comedy Central, la stessa tv che trasmette negli Usa la serie di South Park. Bravo Massimo!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Interessante! Anche se il fatto che non si trovino editori in Italia mi rattrista. Valeriano tu sei informato riguardo editori che sarebbero disposti a pubblicare un'opera (libro) con presenze omosessuali anche se non di ruolo determinante?

Anonimo ha detto...

caio! è da un pò che non vengo qua, ma comè i tuoi fumetti non vanno più avanti? ci sono prolemi?? peccato perchè erano belissimi

Anonimo ha detto...

ciao! io il libretto l'ho preso. l'ho trovato bellissimo! penso sarà fra i regali di natale che farò quest'anno!

Wally Rainbow ha detto...

Sono contento di avere contribuito a risolvere il terribile problema dei regali di Natale per qualcuno :-) E per quel che riguarda i miei fumetti (è sempre bello sapere che per qualcuno sono bellisimi), torneranno a dare segni di vita da dicembre.