SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 12 aprile 2013

GAIL SIMONE COLPISCE ANCORA!

Ciao a tutti, come va?
Come forse avrete notato negli ultimi giorni questo BLOG non è stato puntualmente aggiornato come al suo solito. Niente paura! Ho avuto solo qualche problema di stagione, e adesso posso tornare operativo. E per tornare operativo ho scelto una novità decisamente interessante che ci arriva dagli USA e che parte, tanto per cambiare dalla sceneggiatrice Gail Simone (e se non sapete chi è cercate sue notizie nei vari post che le ho dedicato). Più precisamente la notizia arriva dal mensile di Batgirl, al quale Gail Simone è potuta tornare grazie alle pressioni dei fans, e dove - a modo suo - sta già iniziando a darsi da fare per confermare la stima del suo pubblico...
In che modo, vi chiederete voi? Tutti, in effetti, si aspettavano che avesse in cantiere qualcosa di "forte" riguardo alla comunità LGBT  (e che, forse, proprio per questo la DC avesse tentato di allontanarla dalla testata in fretta e furia), ma la simpatica Gail è riuscita comunque a sorprendere tutti... E nel numero 19 di BAtgirl presenta al pubblico Alysia, una nuova amica di Batgirl (nonchè sua compagna di appartamento)che le confessa di essere una transessuale MtF (da maschio a femmina)! Cosa che peraltro non disturba particolarmente Batgirl/Barbara Gordon, che conferma la sua amicizia commuovendo Alysia...
Ora: c'era già stato qualche personaggio transessuale nei fumetti americani, ma finora nessuno era comparso in serie mainstream come Batgirl, di quelle che - per inciso - si rivolgono ad un pubblico molto variegato che comprende anche una buona dose di minorenni. Tutto questo, effettivamente, non è da sottovalutare...
Così come non è da sottovalutare il fatto che Gail Simone ha dichiarato - alla rivista Wired - che:

"Secondo me la maggior parte dei lettori di supereroi non ha grandi problemi a rapportarsi con le diversità, piuttosto ha problemi con le storie che ne parlano infarcendo la narrazione di prediche e sermoni. Alysia sarà un personaggio, e non un messaggio di pubblica utilità... Essere trans è solo una parte della sua storia. Se qualche lettore che l'amava prima ora ha cambiato idea pazienza: è un peccato, ma non possiamo lasciare che la mentalità dei fumetti resti bloccata nel 1950 per sempre ".

Wow! Se avessi i miliardi credo che inviterei Gail Simone in Italia per tenere dei seminari riservati agli editori italiani di fumetti, obbligandoli ad ascoltarla inginocchiati sui ceci e con dei bei divaricatori auricolari... E anche con qualche scossa elettrica a basso voltaggio ogni tanto... Giusto per mantenere alta l'attenzione. Dico questo perchè, proprio mentre in america Gaul Simone fa debuttare Alysia, la più grande novità del fumetto mainstream italiano è rappresentata dalla parodia del commissario Montalbano che è comparsa su Topolino... Il commissario Topalbano...
Possibile che alla Disney Italia non abbiano ancora capito che per fermare l'emoraggia di lettori queste trovate non servono, e che anzi nel lungo periodo sono addirittura dannose? Comunque sarà molto divertente vedere cosa succederà dalle parti della casa editrice Disney Italia se verranno confermate certe voci su alcuni progetti della multinazionale Disney (per intenderci: quella dei parchi a tema dove sono consentiti i cortei gay, quella che ha rilevato la MARVEL - col suo carico di supereroi gay - e quella che ha una gran quantità di dirigenti gay dichiarati) in Italia... Progetti che probabilmente finiranno per entrare in aperto conflitto con la politica editoriale della Disney Italia, e probabilmente con la mentalità conservatrice italiana nel suo insieme... A cosa mi riferisco??? 
Diciamo che ho i miei informatori e che approfondirò l'argomento a tempo debito.
Però se quello che mi hanno detto succedesse davvero penso proprio che ne vedremo delle belle...
Alla prossima.

6 commenti:

Nomade ha detto...

Ora mai hai lanciato il sasso, non nascondere la mano: parla wally dicci cosa accadrà :D

Fabrizio MAZZOTTA ha detto...

Per l'esattezza Camilleri non ha firmato la sceneggiatura di "Topalbano", che invece è di Francesco Artibani. Ha solo supervisionato la storia, è scritto.
Riguardo alla Disney Italia, invece, da un po' di tempo girano voci che fanno intendere che il settimanale per ragazzi passerà ad altro editore. Forse la Panini ?

Marco ha detto...

Valeriano... non è bello gettare la pietra e poi nascondere la mano...
Non puoi dire subito che cosa sai o che cosa hai sentito dire dai tuoi informatori?

Wally Rainbow ha detto...

Ho corretto l'inesattezza: evidentemente avevo letto male :-)Riguardo alle info... Aspetto ulteriori conferme... Sta cosa del passaggio di Topolino, in effetti, non la sapevo, ma forse potrebbe avere qualche rapporto con le info che mi sono giunte, in effetti...

Marco ha detto...

Vabbé... diccele lo stesso, anche senza conferme. Poi quelle le aspettiamo insieme

quid76 ha detto...

Il "nuovo" personaggio su Batgirl era menzionato anche nel colonnino infame (quello sulla destra di solito tette e culi) del sito di Repubblica