SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

sabato 9 febbraio 2013

IL VIDEO DELLA SETTIMANA

Ciao a tutti, come va?
Per scegliere il cantante gay dichiarato di questa settimana non ho davvero potuto fare a meno di considerare un infelice fatto di cronaca che - con qualche giorno di ritardo - è diventato di pubblico dominio. Infatti oggi andrò a parlarvi di Mike Handreas, cantautore di Seattle meglio noto come Perfume Genius...
In realtà la sua storia personale è un po' diversa da quella della maggior parte dei suoi colleghi: infatti si era trasferito a New York per studiare cinema, ma le sue insicurezze e la sua incapacita di accettarsi fino in fondo lo avevano portato a sviluppare una brutta dipendenza da psicofarmaci. Così ha deciso di disintossicarsi tornando a vivere da sua madre a Seattle, e solo a quel punto - nel 2008 - ha iniziato a comporre i suoi brani e a condividerli grazie a internet, facendosi un nome nell'ambiente del rock indipendente. Le sue canzoni struggenti sono prettamente autobiografiche, e anche se non ha avuto una vita propriamente felice ha ammesso in più occcasioni che quello che ha passato lo ha reso ciò che è, e questo è un bene. Però, come vi dicevo, se ho scelto di parlarvi di lui è anche per un triste episodio di cronaca, e cioè la scomparsa del gay porn performer Arpad Miklos...
Ennesimo caso di gay porn performer apparentemente realizzato, e di certo molto desiderato, che ha deciso di porre fine alla sua vita, nonostante fosse davvero un professionista molto apprezzato anche adesso che stava entrando in un'età più matura. Era nato a Budapest, in Ungheria, nel 1967 e il suo vero nome era Peter Kosma. Aveva studiato chimica, ma quando venne scoperto dal regista Kristen Bjorn decise di emigrare negli USA, e più precisamente a New York, per vivere facendo il gay porn performer e l'escort, ma si impegnava molto anche nella comunità gay locale.
Forse qualcosa è andato storto, o forse è diventato una delle tante persone che - entrando in questo mondo - perdono il contatto con la realtà e sono incapaci di costruirsi una vita vera al di fuori del proprio lavoro... E nel lungo periodo questa cosa potrebbe averlo logorato al punto di spingerlo ad un gesto estremo, lasciando attoniti i suoi numerosi fans in tutto il mondo. Chi può dirlo? Quel che è certo è che è stato trovato morto nel suo appartamento il 3 febbraio scorso...
Cos'ha a che fare, quindi, Arpad Miklos con Perfume Genius?
In effetti questo cantautore, l'anno scorso, aveva pensato di renderlo protagonista di un video fra il trash e il malinconico, che accompagna uno dei suoi brani più struggenti... Un brano che parla di come ci si può sentire inadeguati di fronte alla persona che si ama, e di come a volte l'amore faccia paura...
Dispiace sempre quando qualcuno si toglie la vita, soprattutto quando non si rende conto di tutte le persone che in qualche modo lo stimano e lo apprezzano. D'altra parte in questi momenti ci si rende conto di quanto poco si conoscono le persone che - paradossalmente - sembrano sempre allegre e non si fanno problemi a mettere in piazza le loro performances sessuali.
Non è il primo caso del genere, e probabilmente non sarà neanche l'ultimo, ma la speranza è che episodi del genere siano sempre meno frequenti, fino a scomparire del tutto.
Alla prossima.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao, Vale. Il post è molto interessante, come tutti quelli del tuo blog.

Scusa se approfitto di questo spazio per segnalarti una cosa, ma l'ho ritenuto il modo migliore, dato che si tratta del post dedicato alla musica: hai sentito di Renzo Rubino e la sua canzone sanremese? Credi che potresti approfondire e magari fare un post?

Wally Rainbow ha detto...

Ne devo parlar edomani, ma non ho in progetto di metterlo su un piedistallo :-) Quindi mi sa che mi attirerò un po' di insulti :-)