SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 30 agosto 2013

NESSUNO É PROFETA IN PATRIA...

Ciao a tutti, come va?
Ultimamente sta facendo molto discutere, negli USA, un romanzo incentrato sulla vita sessuale dei supereroi, che vengono presentati come invecchiati in tempo reale (o quasi). Il suddetto romanzo, che evidentemente è stato scritto da un autore che si è concesso qualche licenza creativa, inserisce nello stesso universo narrativo personaggi MARVEL e DC Comics, tuttavia sembra che nei paesi di lingua inglese stia diventando un piccolo caso editoriale... Non foss'altro perchè presenta - senza mezzi termini - un Batman narcisista e di mezza età, che ha un debole per i ragazzini e che ha avuto una turpe relazione con Robin...
Ora, giustamente, vi chiederete dove sta la novità... La novità è che - a memoria d'uomo - l'approfondimento di questi aspetti di Batman è sempre appartenuto all'ambito delle malelingue, delle illazioni o - al limite - delle parodie e delle produzioni amatoriali. Questo, invece, è un romanzo che viene regolarmente distribuito. Tuttavia la cosa ancora più interessante è che il suo autore si chiama Marco Mancassola...
Un italo americano, penserete voi... E invece no: è un italiano e basta! Infatti questo libro è uscito prima nella nostra lingua come "LA VITA EROTICA DEI SUPERUOMINI", tra l'altro per i tipi di Rizzoli, che non è proprio l'ultimo degli editori... Eppure dalle nostre parti è passato praticamente inosservato.
Forse sono io che sono un po' distratto, ma mentre negli USA questo libro fa molto parlare di sè nei siti di fumetti e in quelli gay, dal 2008 (quando il ibro è uscito in italiano) a oggi non mi risulta che dalle nostre parti sia mai stato messo sotto i riflettori... Eppure la sinossi è tuttosomamto invitante:

"In una New York luminosa e inquieta, un giornalista di origine italiana scrive reportage su quella che appare la fine di un'epoca. Gli ex-supereroi più in vista del pianeta, coloro che un tempo incarnavano una gloriosa mitologia, sono il bersaglio di una serie di clamorosi omicidi complottati, sembra, da un gruppo di fanatici. Ma cosa significano gli ambigui e quasi sentimentali biglietti d'addio ricevuti da alcuni di loro? Sotto la cronaca si nascondono trame più struggenti e carnali. Com'è possibile che Reed Richards, il supereroe dal corpo di gomma, colui che ha combattuto mille epiche battaglie e che oggi conduce una dignitosa vita da scienziato e consulente di agenzie governative, sprofondi ormai maturo in un'ossessione senza ritorno per una giovane astronauta con trentacinque anni di meno? E com'è possibile che un altro mitico ex-supereroe, il celebre Batman, sia morto in circostanze scabrose nel pieno di un delirio feticistico? E cosa dire di Mystique, la donna dalla pelle bluastra, la mutante protagonista negli anni Settanta di controverse vicende politiche, oggi divenuta una famosa comica televisiva, anche lei sull'orlo di un pericoloso precipizio fatto di ossessione e bisogno amoroso? "La vita erotica dei superuomini" è una saga iperrealista, un romanzo del corpo, un thriller esistenziale, un affresco metaforico composto di ferocia e pietà, ironia e commozione".

Forse è dipeso dal titolo, che in italiano è un po' fuorviante, dal fatto che i supereroi dalle nostre parti sono più che altro degli illustri sconosciuti, o più semplicemente dal fatto che i fatto è una specie di opera apocrifa di quasi 600 pagine... Cosa, quest'ultima, che evidentemente non ha indisposto il pubblico (e soprattutto la critica) americana.
Staremo a vedere se, nei prossimi mesi, il suddetto libro diventerà un best seller...
Nel frattempo vedo di recuperare Marco Mancassola e di fargli qualche domanda per questo BLOG.
Alla prossima.

2 commenti:

Fabrizio MAZZOTTA ha detto...

Ora mi viene la curiosità di leggere questo libro....

Nanà Lanuit ha detto...

Stranamente strano che di questo Manassola...non si sia mai sentito parlare..forse la distrazione, forse l'eccessivo inutilizzo della maggior parte del nostro cervello....comunque sia, molto più strano che dal 2008 nessun ragazzo gay, scandalizzato dalla tematica, ne abbia mai parlato tanto da far rimbalzare la notizia fino al 2013...
Cerchiamo allora questo libro e a te buona caccia per recuperare lo scrittore, sempre che, non sia uno pseudonimo!!!!
;-)