SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

lunedì 15 giugno 2009

LA SEGNALAZIONE DI OGGI

Ciao a tutti e ciao a tutte, come state? Prima di tutto volevo postarvi una foto che ben riassume la presenza del fumetto a tema GLBT al Museum of Comic and Cartoon Art Festival di cui vi avevo parlato qualche giorno fa...Dietro lo stand dell'associazione PRISM COMICS potete vedere Allan Neuwirth (Chelsea Boys) e Jennifer Camper (Rude Girls and Dangerous Women). Una scena estremamente comune per chiunque frequenti le fiere del fumetto anche da noi, con la sostanziale differenza che a questo stand si vendeva e promuoveva solo materiale a tematica GLBT. Inoltre qui di seguito vi posto anche un bel collage del laboratorio artistico tenutosi alla seconda edizione della manifestazione OSO ORO, allestita negli stessi giorni sempre a New York.
D'altra parte New York è New York, e questo mi dà lo spunto per segnalarvi un'altra cosa molto newyorkese... Ogni anno a Brodway si tiene un mega spettacolo di beneficenza per raccogliere fondi per la lotta all'AIDS: il Brodway Bares, che attraverso l'esibizione erotica, giocosa e provocatoria della sessualità e degli spogliarelli mette in scena un nuovo tema ad ogni edizione. Se vi ricordate ve ne avevo parlato anche l'anno scorso su questo blog. La cosa secondo me straordinaria di questo spettacolo è che è smaccatamente gay oriented, ma al tempo stesso coinvolge il meglio (in tutti i sensi) dei ballerini di Brodway. L'edizione di quest'anno (la diciannovesima!) avrà come tema internet e si terrà la prossima domenica...
Al di là del fatto che una cosa del genere in Italia non la vedremo per chissà quanto tempo ancora, credo che per noi il tema di quest'anno acquisti un valore simbolico supplementare soprattutto considerando che mentre a New York verrà celebrato il valore liberatorio di internet, in Italia probabilmente sarà appena passato un provvedimento che rischia di vincolarlo pesantemente. Qui di seguito vi mostro il promo ufficiale dell'evento.

Che dire? Il mondo è bello perch'è vario, però ammetto che l'idea che uno spettacolo come il Brodway Bares sia così lontano dall'Italia di oggi è qualcosa che trovo particolarmente irritante, anche perchè io vivo nel 2009 esattamente come il pubblico che andrà a sbavare sotto al palco del Brodway Bares domenica prossima. O forse no?
IMPORTANTE: Se guardate in alto a destra troverete, proprio in cima e in bella vista, degli annunci pubblicitari. Cliccandoci sopra ogni volta che passate di qui potete contribuire al mantenimento di questo sito senza spendere nulla. GRAZIE.

Nessun commento: