SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 28 agosto 2009

TOYS HISTORY

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
C'è chi li ama e c'è chi lo odia, ma siccome ho preso un impegno che non voglio trascurare, anche questo mese ve la dovete vedere con un post dedicato a Ken Karson e all'evoluzione del suo personaggio... Questa volta nella seconda metà degli anni 80. Vediamo un po'... Alla fine del 1985 avevamo lasciato il nostro eroe a camminare per strada armato di walkman... Dopodichè, nel 1986, si è lasciato andare ad uno dei suoi classici sdoppiamenti di personalità... Infatti, se da una parte rimane il classico ragazzo della porta accanto che si limita ad impugnare le palline giocando a tennis... Dall'altra non può fare a meno di seguire la sua indole artistica e poliedrica, fondando assieme a Barbie e ad altri amici il gruppo musicale dei ROCKERS... E probabilmente in quella sede può dare sfogo per la prima volta alla sua vera personalità...
Qualcuno potrebbe dire che piove sul bagnato, ma d'altra parte se a Barbie andava bene così chi siamo noi per giudicare? Oltretutto all'epoca erano vendute anche le cassette magnetiche con le canzoni dei ROCKERS, quindi per la prima volta abbiamo potuto sentire Ken cantare... Cosa che evidentemente ha fatto crescere la sua autostima, visto che poco dopo sarebbe uscito in una versione ancora più... Aemh... ROCKERS, diciamo...
Prego notare il suo intenso primo piano... Le sue lunghe chiome bionde e ricciute e la sua aria incredibilmente... Come dire... Enigmatica (in effetti a guardarlo bene il suo sorriso in questa versione ricorda molto quello della Gioconda, non trovate anche voi?)...
Sta di fatto che, dopo essersi sfogato con i ROCKERS, il nostro inimitabile amico ha voluto chiarire che non è affatto un esibizionista e che tuttosommato è un ragazzo dal carattere riservato che non si concede tanto facilmente... E infatti alla fine del 1986 ecco arrivare l'inequivocabile "Ken Gioielli Segreti"... Ogni commento è superfluo!
Da notare che comunque ha voluto mantenere una bella chioma cotonata, come richiesto dalla moda del periodo... E che comunque ai sorrisoni degli anni 80 ha iniziato ad alternare un più sobrio sorrisino dalle molteplici interpretazioni e che tradisce un'inedita profondità psicologica...
Tuttavia, poco dopo, decide di tornare ad un'espressività più classica (anche se il sorriso abbozzato diventerà un elemento fisso negli anni 90), forse anche perchè nel frattempo ha deciso di mettere un po' la testa a posto e di mettere a frutto i suoi studi con un lavoro che richiede dei larghi sorrisi... Eh, già... Perchè a quanto pare per tutto questo tempo non ha pensato solo a divertirsi, visto che nel 1987, finalmente, scopriamo che ha studiato medicina e che ora ha un suo studio...
Non ci è dato sapere dove trovi il tempo di visitare, ma di certo non è disposto a rinunciare alla sua brillante vita sociale, tant'è che poco dopo lo vediamo in una versione profumosa nuova di zecca... Non si sa che tipo di fragranza inondasse le camere delle bambine non appena la scatola veniva aperta, ma considerando che l'esperimento non è più stato ripetuto sono portato a credere che Ken non avesse un gran gusto in fatto di profumi... D'altra parte nessuno è perfetto, no?
In ogni caso Ken non può certo rinunciare alla sua grande passione per le spiaggie, giusto? E per rilassarsi dai grandi impegni che hanno caratterizzato i suoi anni 80, eccolo andare in vacanza su qualche isola esotica... Probabilmente le sue amate Hawaii, anche se il tucano sulla confezione potrebbe suggerire una meta leggermente più a sud... In ogni caso il titolo ISLAND FUN sulla confezione indica che laggiù si è divertito.... Forse che il tucano sia da leggere come una sottile metafora?
Comunque il nostro eroe non tarda a sentire nostalgia della sua amata California, che non ha mai smesso di sognare, e presto ritorna verso la sua amata Malibu... E questa volta vuole condividere con noi anche la musica che ascolta sulla spiaggia e vuole farci entrare nel suo esclusivo CLUB CALIFORNIA... E' un po' misterioso riguardo alle attività del suddetto CLUB, ma qualcosa mi dice che di club privati lui abbia già una certa esperienza e che con lui ci si possa divertire in tanti modi diversi...In questo periodo, però, scopriamo anche che Ken ha un debole per l'Italia, o perlomeno per la pizza, visto che la pizza è il tema portante di KEN COOL TIMES... Sul fatto che lui avesse una certa predisposizione per i momenti COOL non c'erano più tanti dubbi, certo è che nessuno si sarebbe immaginato che aveva una fissa per la pizza... Forse sa usarla in modi che noi non abbiamo mai immaginato??? Chissà...
Certo è che alla fine degli anni 80 sembra proprio rinverdire la sua passione per la vita in spiaggia... Tant'è che compare anche in versione BEACH BLAST, che da quel che ho capito è un'espressione gergale che potrebbe voler dire: "momento figo in spiaggia"... Anche in questo caso non ci è dato sapere cosa ci sia di tanto figo nei suoi momenti in spiaggia...Chissà... Qualcuno ha dei suggerimenti?

In ogni caso, nel 1988, Ken dimostra di avere anche una certa passione per la danza classica... In effetti anche qui piove sul bagnato, ma è comunque lodevole che il ragazzo abbia deciso di esprimere compiutamente questa passione che - è presumibile - ha coltivato in segreto per anni (anche perchè ballerini classici non ci si improvvisa). Prego notare la calzamaglia aderente che mette in risalto le sue doti...
Comunque, in tutto questo tempo, non ha rinunciato alla sua carriera nel mondo del cinema... E infatti ritorna a collezionare premi su premi, che ovviamente va a ritirare con uno dei suoi sobri completini di gala, che perlomeno un decimo della popolazione mondiale vorrebbe indossare almeno una volta nella vita (e se voi appartenete al suddetto decimo potete confermare, vero?).
Certo, se quando va a ritirare i premi importanti deve attenersi a una certa sobrietà, il nostro eroe si concede più libertà nei momenti di svago, come quando ritorna alla sua passione per i safari... Non sappiamo quali siano le sue zone di caccia, ma qualcosa mi dice che nei parchi in cui si aggira (soprattutto in quelli in cui si aggira di notte), le prede non tardino a farsi avanti... Forse attirate dalla sua espressiva camicia leopardata... O magari dalla sua nuova scimmietta (anche perchè si sa: quando si porta a spasso un cucciolo, le possibilità di fare nuove conoscenze aumentano...).
D'altra parte, come indicato sulla confezione, Ken è un grande amante degli animali, ed è probabile che fra certi tipi di animali la voce si sia diffusa con rapidità... Sta di fatto che alla fine degli anni 80 Ken riprende ad esplorare tutte le sue vecchie passioni, tra cui quella per i cavalli, e infatti ritorna a vestire i panni del cowboy, anche se questa volta lo fa sposando dei colori che sono più in sintonia con la sua vera personalità...
Tuttavia, fra tante vecchie passioni mai abbandonate, nell'ultima metà degli anni 80 Ken inizia a tirare le somme e a dare un taglio più serio e maturo alla sua vita... Infatti dopo avere iniziato ad operare come dottore prende anche un brevetto da pilota di linea e finalmente può permettersi di sfoggiare il fascino della divisa... Presumibilmente con grande gioia di buona parte degli stewards che lo accompagnano nei suoi viaggi...
Tuttavia il volo non sembra rubare tempo alla sua grande passione per il ballo, che tra l'altro gli piace seguire cambiando velocemente tinta ai suoi capelli... Tant'è che in questa versione può passare da biondo a bruno a ripetizione... Che invidia, vero?In compenso per le serate in disco, perlomeno alla fine degli anni 80, preferisce un bel colore bruno mechato... E nel frattempo pare proprio che abbia iniziato ad esibire le sue doti anche in televisione (perlomeno a giudicare dalle scritte sulle confezioni)... Un vero ragazzo trendy degli anni 80, che sicuramente sarà stato di esempio per tanti ragazzini che prima di conoscerlo non avevano il coraggio di portare il rosa...
Sia come sia, visto che abbiamo a che fare con un ragazzo estremamente eclettico, Ken non poteva certo lasciarsi sfuggire un'esperienza da pattinatore sul ghiaccio... A quanto pare con un buon successo e sfoggiando come sempre i tessuti più sbrilluccicosi che poteva trovare... Ma d'altra parte si sa, la classe non è acqua...
E a proposito di acqua... Evidentemente dopo tanto ghiaccio Ken è voluto tornare a climi più miti e assolati, riscoprendo la sua passione per il nuoto e per i completini da spiaggia un po'... Come dire... Appariscenti... E non pago di indossare colori sgargianti ha voluto indossare anche costumi cangianti, che a contatto con l'acqua cambiano colore... Questo sì che vuol dire avere stile, non trovate?
E come se il nuoto non bastasse, il nostro prode sirenetto ha scoperto anche una nuova passione per l'ennesimo sport a base di palle... Infatti eccolo mentre si dà alla pallacanestro, indossando come sempre uno dei suoi migliori completini sportivi... Certo, più che a una partita di basket sembra che si stia recando in qualche locale un pochino equivoco... Ma chi siamo noi per giudicare?
Comunque, alla fine degli anni 80, capiamo anche come sia possibile come Ken sia riuscito a portare avanti tanti impegni, tanti lavori, tanti divertimenti e tanti hobby senza uscire pazzo... Ma anche come sia riuscito a cambiarli con tanta frequenza senza colpo ferire e indossando tanti vestiti all'ultima moda... E soprattutto capiamo come mai Barbie gli ronza sempre attorno anche se - diciamo - in più occasioni Ken ha fatto sorgere qualche dubbio riguardo al suo interesse nei confronti di lei... Ebbene: alla fine degli anni 80 scopriamo che Ken si può permettere tutto questo perchè in realtà è... Un principe! O meglio, sulla scatola c'è scritto che "Lui è un BEL principe!".
Non si sa di quale regno, ma questo spiega taaaaaaaaaaante cose, non trovate anche voi? Certo è che, a prescindere dalle sue radici nobiliari e dal suo conto in banca, il nostro bel principe ha un debole per la vita qualunque (si fa per dire) in California e dintorni... Tant'è che per lui gli anni 80 si concludono con la sua iscrizione ad un nuovo sportclub... Dove può dedicarsi anche al golf... L'ennesimo sport a base di palle da prendere in mano che lo vede coinvolto... Che ci sia un qualche messaggio fra le righe?
Tuttavia gli anni 80, per Ken, sono molto importanti anche per le sue amicizie... Infatti nella prima parte degli anni 80, mentre suona nei ROCKERS, conosce un nuovo amico di nome Derek... Simpatico e divertente, diventerà il suo inseparabile compagno per almeno due anni...
L'amicizia fra Ken è Derek verrà immortalata addirittura nel primo cartone animato mai dedicato a Barbie, che prendeva spunto proprio dalla sua fase ROCKSTARS (e che ultimamente è circolato anche in italia in DVD)... Guardateli e poi ditemi se non sono una coppia adorabile...
Peccato che lo scioglimento del gruppo abbia evidentemente portato a delle tensioni fra i due, che si sono separati e non hanno più avuto modo di riunire le loro strade... Tuttavia, come forse avrete capito, Ken è un ragazzo pieno di risorse e dopo aver perso Derek non è stato certo con le mani in mano... Infatti bazzicando nel mondo della musica ha stretto subito amicizia con il leonino Bobby...
E poi con Dude, che forse gli ricordava non poco il suo grande amico Derek... Anche se si trattava di un ragazzo decisamente più turbolento ed esibizionista... Nonchè amante delle meches... Passione che avrebbe trasmesso a Ken per un breve periodo...
Tuttavia la vera grande amicizia di Ken nata negli anni 80 si sarebbe rivelata quella con Steven... Un nuovo ragazzo di colore che sarebbe rimasto a fargli compagnia dal 1987 fino ai nostri giorni (avete notato che Ken non riesce proprio a stare senza amici di colore??? Pensate anche voi quello che penso io???)...
Da notare che Ken ha conosciuto Steven durante una delle sue vacanze... E più precisamente quella associata alla confezione su cui campeggiava un simbolico tucano... Non so cosa ne pensate voi, ma penso che il messaggio metaforico sia sempre più evidente... D'altra parte se Ken può permettesi degli uccelli così grossi... Non possiamo che complimentarci con lui e rimarcare la nostra ammirazione nei suoi confronti...
E nel prossimo post dedicato a Ken inizieremo ad analizzare gli anni 90... In cui nuove sorprese di certo non mancheranno...
Alla prossima.
IMPORTANTE: Se guardate in alto a destra troverete, proprio in cima e in bella vista, degli annunci pubblicitari. Cliccandoci sopra ogni volta che passate di qui potete contribuire al mantenimento di questo sito senza spendere nulla. GRAZIE.

1 commento:

Nicola ha detto...

Troppo spassoso...c'è un Ken per ogni
icona gay. Io preferisco Ken gioielli segreti: il volto è da prendere a schiaffi ripetutamente; il Ken più ridicolo è "Ken superstar" ( da notare l'oscar che la bambina stringe forte tra le mani). Più si analizzano queste bambole e più si capisce della manipolazione ( credo a parer loro "educativa") che esercitavano sui bambini facendoli credere che la vita fosse un semplice divertirsi sulle spiagge, nelle disco, a giocare "con le palle" ,sempre con quel sorriso così ebete, aspirando a diventare ballerini o principi o rockstar ( idem per Barbie) o se proprio va male piloti o medici (il resto è noia).
Quest'anno a Praga vidi proprio una mostra sulle Barbie nel museo del giocattolo.Troppe donne in gonnella ma di Ken troppo pochi.
Ciao Wally!

Perchè non ti disegni?