SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 4 giugno 2010

IL VIDEO DELLA SETTIMANA

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Siccome giugno è il mese del Gay Pride anche in Italia, e siccome mi avete più volte rinfacciato di essere esterofilo, le segnalazioni musicali di questo mese saranno tutte dedicate ai (pochissimi) cantanti gay dichiarati del nostro Bel Paese... Il cantante di oggi è una giovane promessa di origine pugliese e si chiama Osvaldo Supino...
Premesso che ogni cantante gay dichiarato in Italia si merita un bell'applauso anche solo per il coraggio, c'è da dire che - in effetti - il caro Osvaldo è un po' la sintesi di un certo modo di intendere i gay. Ovviamente ogni gay è libero di essere gay come meglio crede, ma - chissà perchè - dalle nostre parti i cantanti gay dichiarati (e più in generale i personaggi dello spettacolo) che non rispondono ad alcuni stereotipi non vengono nemmeno calcolati e si ha l'impressione che non esistano. Da notare che Osvaldo Supino, forse proprio perchè conferma alcune aspettative etero nei confronti dei gay, ha trovato spazio anche in diversi rotocalchi televisivi... In ogni caso questo è il suo ultimo video...

Che dire... Paese che vai, cantante che trovi... Certo è che non sarebbe male se i media dessero spazio a una rappresentanza un po' più eterogena della comunità omosessuale. Intendiamoci: questa non è una critica a Osvaldo Supino, ma al clima del nostro paese.
Alla prossima!
Cari lettori e lettrici: questo blog vi piace? Ci trovate notizie e informazioni che non trovate da nessuna parte? Non potete più farne a meno ? Non date per scontato che che questo idillio possa durare in eterno senza la vostra partecipazione! Onde evitare brutte sorprese guardate in alto a destra e troverete la possibilità di sostenere questo BLOG con un abbonamento simbolico. In parole povere: se vi iscrivete, ogni mese contribuirete alla salute di questo blog con la cifra di un euro. Se questo blog vi piace e se pensate che vada supportato questo è un modo comodo e sicuro per farlo...

7 commenti:

Awakening Art ha detto...

Be Vale aspetta, accostare Osvaldo Supino alla classica macchietta gay mi sembra molto riduttivo.
Credo che il suo modo di proporsi sia più influenzato dalle stars e icone gay americane più che dallo stereotipo che hanno gli italiani dei gay. E se i tg ne parlano è perchè effettivamente, nonostante non abbia tutta questa voce, i suoi prodotti finali hanno una fattura che spesso supera di gran lunga le proposte dello stesso genere che sfornano i vari programmi televisivi, pur non avendo alle spalle grandi produttori!
Forse è vero che il suo aspetto efebico e il suo stile hanno contribuito ad attirare l'attenzione su di lui, cosa in effetti non accaduta con Immanuel Casto, che non sarà macho ma sicuramente non è effemminato, il problema di quest'ultimo è che gli ha fatto da forte deterrente il contenuto dei suoi testi.
Tornando ad Osvaldo, rimango ogni volta basito di come molti gay non si limitino a giudicare negativamente la sua musica, ma dichiarino esplicitamente il loro disgusto per il suo modo di essere come se fosse una vergogna per i gay, incitandolo a tornarsene a casa!

Luca ha detto...

Non sono d'accordo su questo post... questo è uno dei classici esempi in cui sembra siamo solo buoni a lamentarci.

Premetto che non ho mai visto Supino quindi può darsi mi sbagli, ma dal post mi sembra di aver capito che tu gli rimproveri di dare troppo l'immagine di checca, così radicata nell'immaginario collettivo italiano, e troppo poco quella del macho.

Ragionando in questo modo noi italiani ci saremmo lamentati se avessimo avuto un Adam Lambert, uno sportivo come Johnny Weir oppure se una fiction italiana avesse messo un personaggio come Kurt di Glee, tutti molto amati (o discussi, come nel caso di Lambert) oltreoceano, senza complessi di sorta nel mondo gay.

Invece da noi il principale portale gay italiano si è permesso di dire che "Maicol del GF non ci rappresenta", attivando al nostro interno proprio quella sorta di discriminazione che rimproveriamo continuamente all'esterno.
E il tono dei post come questo su Supino non aiutano: non mi piace specialmente il tono generalizzante... dire "questo cantante non mi piace per questo e quest'altro motivo" ci sta tutto, fare voli pindarici su quello che può significare per i gay italiani eccetera, un po' meno.

Insomma, per me ognuno deve vivere la propria omosessualità come più si sente, senza condizionamenti da una o dall'altra parte.

Wally Rainbow ha detto...

Non so perchè, ma ultimamente tendo ad essere più frainteso del solito (O__O)... Io non mi lamentavo del fatto che Osvaldo Supino si pone in un certo modo, ma del fatto che i cantanti gay (e più in generale i gay nel mondo dello spettacolo) che si dichiarano e si pongono in modo diverso da certe aspettative, in Italia non arrivano nemmeno ai rotocalchi in seconda serata. Anzi, se un macho come Valerio Pino si dichiara (dopo la scoperta del suo flirt con Ricky Martin) viene praticamente bandito dalla TV italiana, e SOPRATTUTTO da programmi cripto gay come "Amici". Con i video che ho postato spero di aver dimostrato che si può essere cantanti gay in tanti modi, e non mi sono mai permesso di giudicare i cantanti gay che ho proposto in base alla loro quota di femminilità o mascolinità. Ci mancherebbe!

Awakening Art ha detto...

ok ma hai fatto un post dedicato ad Osvaldo Supino e l'unica argomentazione che hai portato è stata quella di esser macho o non, senza approfondire il suo personaggio, cosa che hai fatto con gli altri cantanti...
Quando ho visto che il post si chiudeva così son rimasto un pò ... non dico deluso, ma mi aspettavo di più.

Wally Rainbow ha detto...

Mhhh... Forse ho sbagliato a dare per scontato che avebdo un sito in italiano gli interessati sarebbero stati avvantaggiati...

Anonimo ha detto...

io trovo questo cantante parecchio ridicolo e stereotipato... sia come musica sia come look. Ma questa è la mia opinione di gusto...

Ma d'altro canto sono contento che almeno ci provi... e visto il video devo dire che almeno ha fatto qualcosa di un po' curato... non mi piace il risultato ma si nota che non è una pena di video c'è dell'impegno nel farlo.

Sulla canzone non dico nulla perchè la musica e il testo trovo facciano veramente pena...

Anonimo ha detto...

A ME SEMBRA UN BEL VIDEO MA LUI RISPECCHIA TROPPO IL GAY DONNA.MI PAREVA LEDY GAGA IN JEANS O è LADY GAGA SUPINO IN GONNELLA....HAHAHAHA