SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

domenica 20 giugno 2010

NEWS

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Anche oggi inizio la settimana con qualche succulenta news dal mondo dei fumetti a tematica GLBT (per avere notizie sulla situazione dei miei fumetti, invece, dovrete aspettare domani). Comincio subito col segnalarvi che quest'estate la Marvel sembra ben decisa a solleticare l'interesse del suo pubblico gay, e non mi riferisco solo alla miniserie dedicata al cow-boy gay Rawhide Kid (che nella copertina del secondo numero, che vedete qui di seguito, omaggia un classico film di Sergio Leone)...
Infatti i riflettori stanno per essere puntati anche su Wiccan, super teenager gay e membro di punta degli Young Avengers, attorno a cui ruoteranno i prossimi eventi legati agli Avengers (il supergruppo più potente della Marvel, al quale verrà presto dedicato un film dal vivo). Infatti Wiccan (assieme al suo ragazzo Hulkling e a buona parte del cast di Avengers e Young Avengers) si metterà finalmente alla ricerca di Wanda Maximoff, alias la strega mutante Scarlet, alias la madre di Wiccan... Anche perchè solo lei potrebbe essere in grado di aiutarlo a controllare il suo potere di alterare la realtà, che sta iniziando a sfuggirgli di mano...
Comunque l'evento gay più cool dell'estate in casa Marvel verrà ospitato sulle pagine della serie X-Faxtor, dove i supereroi Rictor e Shatterstar hanno da poco reso pubblica la loro pluriennale relazione omosessuale... Come i fans della serie sapranno, però, Rictor non è mai stato esclusivamente gay e questa estate alcuni nodi verranno al pettine in maniera decisamente imprevedibile. Non è trapelato molto, ma cosa pensate che vi potrebbe succedere se la ex del vostro ragazzo fosse una mutante licantropa (di nome Wolfsbane), per giunta molto cattolica, che forse aspetta un bambino da lui? Ebbene: a giudicare dalle immagini promozionali dei prossimi numeri di X-Factor, Shatterstar sta per scoprirlo nel peggiore di modi...
Non so se è il caso di augurargli in bocca al lupo, ma se non altro tutte queste anticipazioni dimostrano che alla Marvel sembrano seriamente intenzionati a non sottovalutare il potenziale narrativo offerto dai loro supereroi omosessuali. Se gli editori italiani iniziassero a prendere esempio non sarebbe tanto male. In ogni caso, per restare in tema di supereroi e gay, vi segnalo che lo scrittore di fumetti gay dichiarato Roberto Aguirre-Sacasa (foto sotto), ha avuto il compito di riscrivere a aggiornare il musical di Superman, che non veniva recitato dagli anni '60...
Lo spettacolo ha debuttato giusto la scorsa settimana al Dallas Theater Center e, nel caso vi interessasse sapere chi recita la parte di Superman (e qualcosa mi dice che vi interessa saperlo), vi informo che il ruolo è stato affidato a Matt Cavenaugh, che si presenta decisamente bene (foto sotto) e che ha già all'attivo parecchie esperienze a Brodway...
Mi chiedo se negli Stati Uniti si rendono conto della fortuna che hanno ad avere a disposizione tanti spazi per valorizzare e apprezzare il sex appeal maschile... Sia come sia, giusto per rimanere in tema di Superman e di spazi riservati ai bei ragazzotti, volevo segnalarvi che anche quest'anno nella cittadina di Metropolis (Illinois) si è tenuto il "Superman Celebration Day", che questa ridente cittadina di circa 7000 abitanti (omonima della città di Superman nei fumetti) organizza dal 1972 ogni 9 giugno... E anche quest'anno è stato scelto un bel culturista locale per indossare la classica tutina aderente e per accompagnare i vari eventi della giornata... Tra cui l'inaugurazione di una statua dedicata alla reporter Lois Lane, nella versione del telefilm degli anni '50 interpretata dall'attrice Noel Neill (che, nonostante i novant'anni che festeggierà a novembre, è stata ben felice di intervenire).
Penso che questo dimostri una volta di più come gli Stati Uniti rappresentino una realtà molto diversa dalla nostra sotto diversi punti di vista, soprattutto a livello di cultura pop... Anche perchè il loro concetto di storia e tradizione è relativamente più giovane ed elastico, e probabilmente deve essere stato logico per il Municipio di Metropolis stanziare dei fondi per la costruzione di un grande statua di Superman, proprio davanti agli uffici amministrativi della città... Dove dal 1972 posano il Superman e la Supergirl dell'anno (se cliccate qui sotto potete vedere meglio i prescelti del 2010)...

Il punto più interessante della questione, però, è che - pur con tutti i loro limiti e il loro senso della morale - gli Stati Uniti non hanno mai castrato più di tanto la valorizzazione della bellezza maschile e delle sue attrattive fisiche, tant'è che dei supereroi in tutina aderente (e col pacco ben in vista) sono diventati dei simboli della loro cultura e dei loro valori, da celebrare al pari dei loro eroi nazionali attraverso qualcosa di molto simile alle nostre sagre paesane... Probabilmente attorno a questo spunto di riflessione ce ne sarebbe abbastanza per scrivere un paio di libri, ma siccome questo è solo un blog passo oltre e vi segnalo che, se vi piace la letteratura colta, prossimamente vedrà la luce una versione a fumetti del romanzo omoerotico Teleny, il cui anonimo autore è stato identificato con Oscar Wilde...
Il volume, realizzato da Jon Macy, inaugurerà le publicazioni della neonatata Nothwest Press, che a quanto pare sembra nascere proprio come casa editrice specializzata in fumetti a tematica gay... Speriamo in bene! Visto che siamo in tempo di mondiali di calcio, concludo il post di oggi segnalandovi che sta per uscire anche l'annunciato fumetto biografico sul calciatore David Beckham... E siccome verrà pubblicato dalla Bluewater Productions (casa editrice gay friendly e con un direttore dichiaratamente gay), punterà anche sul lato più trendy di un calciatore che ha contribuito a ridefinire il concetto di maschilità agli albori del nuovo millennio...

Evidentemente al mondo del fumetto americano non manca la voglia di sperimentare...
Voi che ne dite?

Cari lettori e lettrici: questo blog vi piace? Ci trovate notizie e informazioni che non trovate da nessuna parte? Non potete più farne a meno ? Non date per scontato che che questo idillio possa durare in eterno senza la vostra partecipazione! Onde evitare brutte sorprese guardate in alto a destra e troverete la possibilità di sostenere questo BLOG con un abbonamento simbolico. In parole povere: se vi iscrivete, ogni mese contribuirete alla salute di questo blog con la cifra di un euro. Se questo blog vi piace e se pensate che vada supportato questo è un modo comodo e sicuro per farlo...

Nessun commento: