SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

lunedì 21 settembre 2009

COSE DELL'ALTRO MONDO

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
In questo blog credo di aver già parlato a profusione di quanto - spesso - la comunità gay americana riesca a collaborare e sia in grado di valorizzare varie professionalità per raggiungere un fine comune... Più o meno l'opposto di quello che accade qui, dove ogni volta che qualcuno propone qualcosa cerca di coinvolgere (e soprattutto di valorizzare) il minor numero di realtà e di persone possibili per paura che gli venga rubata la scena o che venga promosso qualcuno che non gli garantisce benefici diretti... Con l'aggravante che chi propone questa o quella iniziativa generalmente pretende di poterla portare avanti unicamente con le proprie risorse e con le proprie competenze, senza guardarsi attorno più di tanto e dando per scontato di essere comunque al centro del mondo. Sarebbe interessante mandare tutta questa gente da degli specialisti per tracciare una specie di "profilo psicologico medio" di chi organizza iniziative gay in Italia, e vedere cosa ne salta fuori... In ogni caso tutto ciò contribuisce a rendere l'evoluzione della nostra situazione ancora più lenta di quanto già non sia, non trovate anche voi? Dico tutto questo perchè di recente non ho potuto fare a meno di notare come procede bene l'iniziativa lanciata lo scorso anno dal pornoattore gay Steve Cruz...
Il nostro amico Steve ha un contratto esclusivo con la casa di produzione Raging Stallion come pornoattore, ma non per questo la Raging Stallion gli fa delle storie se collabora con la concorrenza per iniziative di altro tipo. Infatti Steve ha fatto anche da regista per i video della Falcon, e assieme al sito Naked Sword sta promuovendo una campagna dedicata al sesso sicuro chiamata howirol, che promuove attraverso dei preservativi personalizzati con la sua caricatura (ve ne avevo già accennato tempo fa, ricordate?).
Per la confezione del preservativo (che ora viene dato in un elegante astuccio da collezione), non è stato scelto un disegno a caso, ma un disegno realizzato dal famoso illustratore, caricaturista, fumettista e animatore gay dichiarato Glen Hanson... Segno che evidentemente Steve Cruz non ha voluto fare le cose tanto per farle (anche perchè a questo progetto ci tiene sul serio, visto che ha fatto il volontario in associazioni no profit da prima che inziasse a fare il pornoattore). In ogni caso Glen Hanson, che vedete nella foto qui sotto, ha contribuito volentieri a questo progetto, e ovviamente non gli è passato nemmeno per l'anticamera del cervello che poter essere associato a una campagna sul sesso sicuro promossa da un noto pornoattore gay potesse compromettere la sua carriera di animatore o illustratore al di fuori del mondo gay (ha lavorato anche per la Disney)... E badate che sulla confezione di questo preservativo, che viene distribuito anche nei maggiori eventi dedicati all'hard gay, il nome di Glen Hanson compare in bella vista con tanto di sito internet...
Il sottoscritto potrebbe farvi un lungo elenco di artisti italiani che si sarebbero fatti molti più problemi al riguardo, ma d'altra parte parliamo di un artista che ha fatto del suo orientamento sessuale uno dei motori della sua creatività... Tant'è che da sempre si è rivolto al mondo gay, e comunque, anche nei suoi prodotti "non dichiaratamente gay", quel suo tocco di "gayness" era sempre ben visibile... A partire dalla serie animata Spy Groove che aveva ideato per MTV nei primi anni del 2000, e che arrivò a suo tempo anche in Italia...
Certo, se siete appassionati di fumetti gay prima o poi vi sarete imbattuti nelle sue bellissime tavole di CHELSEA BOYS (quattro delle quali sono riuscito a fare tradurre nella nostra lingua sul primo speciale HAPPY BOYS anni e anni fa... Sigh... Un vero peccato che dopo quell'esperienza nessuno abbia più voluto saperne...), però credo che il valore dell'esempio di Glen Hanson sia proprio nella sua coerenza formale anche quando si rivolge ad un pubblico esterno al mondo gay. A questo proposito, giusto per stare in tema, una delle ultime fatiche di Glen è stata la realizzazione di un video musicale per il gruppo electro rock degli Shiny Toy Guns... Siccome questo è il blog che vi segnala quelllo che gli altri non vi segnalano qui di seguito vi posto il video in questione... Prego notare gli omaggi a "Fantasia" di Walt Disney...
Ghost Town

Carino, vero? Forse sarò un po' idealista, ma penso che sarebbe davvero molto bello se anche dalle nostre parti si creassero dei circuiti virtuosi in cui la comunità gay potesse collaborare davvero a tutti i livelli e dove la "gayness" di un'artista fosse valorizzata in quanto tale. Voi che ne pensate?
IMPORTANTE: Se guardate in alto a destra troverete, proprio in cima e in bella vista, degli annunci pubblicitari. Cliccandoci sopra ogni volta che passate di qui potete contribuire al mantenimento di questo sito senza spendere nulla. GRAZIE.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Vale, i blog sono nati principalmente con la funzione di dare la possibilità a ciascuno di parlare di sè stesso, è abbastanza facile immaginare che chi segue il blog di un artista lo faccia, a maggior ragione, per sapere qualcosa di lui. Tutto questo per dirti che è cosa buona e giusta -semplicemente rispettosa di chi ti segue- non fare grandi annunci se non sei sicuro di poter rispettare ciò che prometti. Ma questo secondo me non dovrebbe significare esimerti dal raccontarci qualcosa su ciò che stai facendo, o anche solo progettando. Altri blog di artisti sono pieni di bozzetti, idee, anche di progetti che non devono tassativamente realizzarsi, ma che intanto possono stimolare curiosità e interesse. Non trovi?

Wally Rainbow ha detto...

Detta così non fa una grinza... E' che essendo che io sono una persona con pochissima autostima ho sempre il terrore che parlare delle mie idee e dei miei progetti possa risultare noioso e inconcludente... Sono un tipo strano, vero? Comunque credo che tu abbia ragione...

Luca ha detto...

L'anonimo ha ragione da vendere!
Se mettessi sul blog gli schizzi dei personaggi che stai per introdurre nei tuoi fumetti il tuo pubblico andrebbe in solluccheri e si creerebbe più aspettativa per vedere come evolve la storia.