SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 7 maggio 2008

SIGH...SIGH...SIGH...

Oggi volevo ricollegarmi al volumetto su Midnighter di cui ho parlato nel mio post precedente. Nel suddetto volumetto è presente una storia ambientata in una realtà alternativa in cui Midnighter e il suo compagno Apollo sono due samurai dell'antico Giappone. Fin qui niente di male, gli Stati Uniti hanno una lunga tradizione di fumetti ambientati in realtà alternative in cui piazzano i loro supereroi più famosi (tipo quella in cui Superman è diventato il paladino della Russia o quella in cui Batman è diventato un vampiro). La cosa che mi ha lasciato perplesso dopo una più attenta osservazione è che i due supereroi, quando vengono sorpresi a letto da una squadra di ninja, si alzano di soprassalto dal loro giaciglio e fanno bella mostra dei loro slip...Slip? Nell'antico Giappone?

Eh, no! Questo non si fa! Mi sarebbe andato bene se la storia fosse stata scritta una trentina di anni fa, quando era più difficile documentarsi su certe cose...Ma nel 2008 tutti i disegnatori che si cimentano con l'antico Giappone dovrebbero sapere che l'intimo tradizionale giapponese è costituito dal fundoshi! Ovvero da quella fascia di stoffa che viene arrotolata in maniera particolare per coprire le nudità di ogni vero maschio nipponico, e il cui effetto è tanto simile a quello di un tanga (sul retro c'è giusto una striscia di stoffa arrotolata fra le natiche). Onde rinfrescarvi la memoria ecco qui una foto di questo delizioso indumento che mette così bene in risalto il deretano maschile.

Fra parentesi il suddetto indumento è un po' un feticcio per i gay giapponesi, e ci sono dei disegnatori di manga gay che ci tengono molto a farlo indossare ai loro personaggi. Tra gli altri anche l'autore cult Gengoroh Tagame, come potete vedere dalla sua illustrazione che vi posto qui. Ora: potrebbe anche essersi trattato di una semplice dimenticanza, e la cosa già di per sè non sarebbe proprio professionale, ma forse non si è trattato solo di quello. Dico questo perchè il disegnatore di quella storia è Glen Fabry, un autore inglese abbastanza quotato che ha anche scritto un paio di manuali sul fumetto, in cui rimarcava l'importanza della documentazione e della ricerca di informazioni prima di affrontare un fumetto storico. E' davvero possibile che Glen Fabry sia stato così sbadato da disegnare Apollo e Midnighter in versione samurai con degli slip??? Forse mi sbaglierò, ma io sento tanto puzza di censura preventiva...Visto che anche nei fumetti americani recenti il nudo esplicitato (a differenza di quello solo suggerito) è decisamente un tabù. Forse disegnare due personaggi (per giunta gay) in fundoshi non era ritenuto accettabile, visto che avrebbero mostrato per bene le loro natiche...Chissà...Sta di fatto che, se la mia deduzione fosse corretta, porsi ancora certi problemi nel 2008 sarebbe la lampante dimostrazione che gli Stati Uniti rimangono una nazione fondamentalmente bigotta, e che certe battaglie sono ben lungi dall'essere state vinte.

1 commento:

loran ha detto...

Pare anche a me che c'è un certo odore di censura e come recita un proverbio: "a pensar male si fa peccato ma si indovina sempre".