SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

giovedì 8 agosto 2013

L'ESEMPIO DI MASAKI KOH

Ciao a tutti, come va?
Ultimamente i post di questo BLOG non sono stati regolarissimi, ma che ci crediate o no sto lavorando nell'ombra... In ogni caso, siccome questo BLOG vuole continuare ad essere uno spazio in cui si parla di quello in cui sugli altri BLOG italiani nemmeno si accenna, manco a farlo apposta oggi devo tornare a parlarvi di Masaki Koh, il gay porn performer giapponese tragicamente scomparso lo scorso maggio. Infatti, superato lo shock iniziale, sembra proprio che si stia avviando a diventare un'icona gay per tutto l'estremo oriente e in particolar modo - ovviamente - per il Giappone. A settembre il mensile gay (e porn friendly) BADI gli dedicherà la copertina ed un ampio servizio... E la copertina in questione sarà il ritratto che i fotografi Pierre et Gilles hanno realizzato durante la sua (trionfante) trasferta francese, avvenuta poco prima della sua prematura scomparsa...
Per chi ancora non lo sapesse essere dei personaggi famosi ed essere ritratti da Pierre et Gilles vuol dire acquistare ufficialmente lo status di icona gay a tutto campo. Il povero Masaki Koh, in particolare, è un ottimo candidato a rappresentare la voglia di cambiamento di un Giappone in cui qualcuno inizia a lottare per cambiare una mentalità che - in parte - vede ancora nell'omosessualità (e in particolare in quella maschile) una sorta di stigma sociale. Una battaglia che viene portata avanti anche dai manga bara, che - non a caso - veicolano un immaginario gay lontano dagli stereotipi classici giapponesi, e che - non a caso - sono una presenza fissa su mensili come BADI. Masaki Koh inizierà ad ispirare qualche autore di manga bara? Non so perchè, ma qualcosa mi dice che ora la cosa è molto probabile.... Anche perchè su siti come deviant art qualcuno ha già iniziato a fare le prove generali, interpretandolo in vari stili manga...
Di sicuro ha iniziato ad ispirare molti gay giapponesi, che seguendo il suo esempio proveranno a vivere in maniera più visibile. Tra l'altro Masaki Koh può vantare anche il primato di essere il primo gay porn performer giapponese ad essere comparso in un video musicale mainstream, dove peraltro - nel finale - bacia il suo ragazzo... E se non erro è stata la prima volta che un bacio gay compariva in un video musicale giapponese... Tant'è che ne hanno parlato in tutti i telegiornali giapponesi (e del sud est asiatico)...
Probabilmente questo ha trasformato anche la popolarissima cantante melodica  Ayumi Hamasaki (che i più otaku di voi ricorderanno per alcuni brani che accompagnavo serie animate del calibro di Inuyasha) in una nuova icona gay a tutti gli effetti. Tra l'altro il brano - che si intitola HOW BEAUTIFUL YOU ARE - è un vero e proprio inno all'autostima e contro i pregiudizi della società. Considerando che parliamo di un paese, il Giappone, in cui per secoli l'omologazione ha dettato legge e in cui chi si dedicava alla pornografia gay - fino a qualche anno fa - generalmente oscurava il viso (o indossiva occhialini da sub) per non farsi riconoscere... Direi che qualcosa sta davvero cambiando.
Se volete vedere il delicato video di Ayumi Hamasaki in versione integrale potete CLICCARE QUI.
Attendiamo fiduciosi che qualche cantante italiana offra la possibilità a qualcuno dei (pochi) gay porn perfomers italiani di pomiciare col suo ragazzo in qualche video... 
Ironia a parte vorrei farvi una domanda: quando collaboravo con Gay.It avevo una rubrica in cui parlavo del mondo della pornografia gay da punti di vista insoliti e cercando di contestualizzarla in un ambito più ampio. Visto che ora in Italia non esistono più siti che offrono approfondimenti di questo tipo vi piacerebbe che ne parlassi anche qui, occasionalmente? O pensate che sia fuori luogo?
Fatemi sapere!

4 commenti:

Loran ha detto...

La pornografia è anche un aspetto della sessualità di moltissime persone quindi mi sembra un ottima idea parlarne specialmente associandola a punti di vista inusuali come l'arte o i fumetti o altro.

Anonimo ha detto...

una iniziativa che condivido.
non sapevo che in giappone l'omosessualità dovesse essere ancora sdoganata perché stigma sociale

Anonimo ha detto...

senz'altro! Anche del porno in Italia si parla pochissimo e sarebbe bello se tu continuassi a farlo.

Anonimo ha detto...

A me piacerebbe molto, ti leggerei volentieri, come già faccio da un pezzo :)