SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

giovedì 31 gennaio 2008

LA CURIOSITA' DI OGGI

Con questo post finisco di dare un nuovo volto alla prima pagina del blog. Questo vuol dire che d'ora in poi posterò con più calma, anche perchè se continuassi a fare un aggiornamento al giorno rischierei di non essere più molto comodo da seguire, e questo blog serve soprattutto per dare modo di avere un filo diretto e continuato con me e con il mio lavoro. Oggi parlerò un po' di una cosa che è al tempo stesso la croce e la delizia di chi vuole realizzare dei fumetti ispirati a delle storie già scritte o a dei periodi storici precisi, ovvero la documentazione. Raccogliere documentazione quando si realizza un fumetto diventa una specie di chiodo fisso ogni volta che si va in una libreria o in una bancarella di libri usati. Nel caso di Robin Hoog, poi, oltre alla documentazione vera e propria (libri sul medioevo o sugli abiti medioevali, ad esempio) bisogna considerare anche le fonti letterarie, dalle quali si possono trarre ispirazioni varie. La cosa curiosa è che anche se in teoria il romanzo ufficiale di Robin Hood dovrebbe essere bene o male sempre lo stesso (quello scritto da Alexandre Dumas, pubblicato postumo nel 1873), non trovo mai una versione uguale all'altra. Traduttori creativi? Adattatori fantasiosi? Editori amanti delle tradizioni popolari che non hanno resistito alla tentazioni di inserirle nella loro versione del racconto? Chissà! Certo è che è abbastanza divertente confrontare le varie versioni e il modo in cui gli illustratori hanno interpretato i personaggi. In questo modo posso cercare di prendere il meglio dalle varie parti. Qui di seguito vi faccio vedere le copertine dei libri sulle avventure di Robin Hood che mi sono procurato nel tempo. Su alcune compare una versione di Robin Hood molto simile a Robin Hoog, ma che ci crediate o no il look di Robin Hoog l'avevo elaborato in tempi non sospetti (nel 1998, credo), quando avevo realizzato una versione sperimentale del personaggio. In effetti visto che ho conservato quelle tavole penso che prima o poi le posterò da queste parti.







mercoledì 30 gennaio 2008

LA CURIOSITA' DI OGGI

In realtà oggi non dovevo postare nulla, ma poi mi son detto che era il caso di dare un look totalmente nuovo alla prima pagina di questo blog quanto prima, così adesso faccio un po' di straordinari. Oggi posto un video relativo a un simpatico modello che magari qualcuno avrà visto in TV (adesso è ospite fisso a Model Land su All Music). Lo posto perchè la prima cosa che ho pensato quando l'ho visto è stata "mi ricorda qualcuno". Fra parentesi: dopo questa intervista il calendario l'ha fatto, io ce l'ho e posso garantire che in un paio di scatti lo trovo molto molto simile a...Penso che abbiate capito a chi mi riferisco.

martedì 29 gennaio 2008

LA CURIOSITA' DI OGGI

Ciao a tutti,
forse avrete capito che la mia intenzione è di tenere delle "rubriche" ricorrenti su questo blog: la posta, le novità e - da oggi - le curiosità. Ovviamente curiosità inerenti a quello che faccio. Parto subito riesumando un oscuro cartone canadese degli anni 60 che guardavo quando ero piccolissimo (intorno al 1980 e non negli anni 60, ci tengo a precisare!): Rocket Robin Hood. Era la versione fantascientifica di Robin Hood, ovviamente, e ora che con internet è possibile rivedere dei filmati tratti da quella serie mi rendo conto che a livello inconscio deve avermi influenzato un bel po' per la caratterizzazione di almeno due dei personaggi di ROBIN HOOG. Anzi, uno dei due è quasi uguale. Qui di seguito vi faccio vedere la sigla...Poi ditemi un po' voi cosa ne pensate.

lunedì 28 gennaio 2008

LE NOVITA' DI OGGI - TODAY NEWS

E' con grande piacere che posso annunciarvi che ROBIN HOOG è ancora fra noi. All'indirizzo di sempre (ovvero http://www.robinhoog.com ) ritrovate tutta la storia fino al punto in cui era stata sospesa, e dalla settimana prossima riprenderanno gli aggiornamenti (così nel frattempo avrete modo di familiarizzare con la nuova interfaccia, che è estremamente efficente, ma è un pochino più complessa (per fermare il ciclo delle vignette dovete cliccare sul tastino "pause", altrimenti le vignette scorrono a ritmo serrato in gruppi di 15). Grazie a tutti per la pazienza e il sostegno sin qui dimostrati (Robin Hoog è sempre stato in testa al sondaggio di questo blog), e mi raccomando spargete la voce...

domenica 27 gennaio 2008

LA LETTERA DI OGGI

Rieccomi qui ^___^
Anche oggi ho il tempo per rispondere a una lettera, che questa volta è arrivata alla casella di posta di RAINBOWS. Colgo l'occasione per dire a tutti quelli che mi hanno scritto laggiù che la casella in questione funziona correttamente e che se finora non ho risposto è stato per problemi di password. Di buono c'è che adesso avrò una bella scorta di lettere per animare la rubrica della posta di questo blog. Oggi rispondo a Laura, che mi scrive:

Ciao Valeriano,
voglio solo farti i complimenti per Rainbows, non sono una grande esperta né di
fumetti né di questo genere in particolare, ma mi sono imbattuta nelle tue strisce
per caso, navigando qua e là, e non mi sono più staccata da lì finché non le ho
lette tutte, non ho neanche cenato, ma ho smangiucchiato schifezze incollata al
piccì e sono andata a dormire tardissimo. In compenso mi sono fatta delle belle
risate, i tuoi personaggi sono teneri e simpatici e le storie "ganzissime". Volevo
farle leggere al mio ragazzo, ma è un po' ottuso su certi argomenti, come molti suoi
amici, anche se non credo che sia tutta colpa loro.
Ciao e grazie, Laura.

Cara Laura, chi mi segue da tanto tempo già sa che sono le lettere come la tua quelle che mi danno più soddisfazione, perchè vengono da persone al di sopra di ogni sospetto: sesso femminile, orientamento eterosessuale e non appassionate di fumetti (menchemeno gay). Se i miei fumetti hanno conquistato anche te (al punto di farti saltare la cena) ho di che esserne felice, soprattutto se sono stato capace di farti divertire. Non mi ricordo chi è che diceva che di far piangere sono capaci tanti, ma di far ridere sul serio quasi nessuno. E' bello sapere che appartengo a questa elìte. Quindi grazie mille a te per avermi fatto sapere questa bella cosa. Nel caso avessi fatto conoscere Rainbows anche al tuo ragazzo fammi sapere cosa ne pensa e se ne pensa male solo perchè è un fumetto gay non prendertela troppo. La situazione di questa nazione non incoraggia molto l'elasticità mentale, soprattutto quando sei un maschietto eterosessuale in un gruppo di maschietti eterosessuali (anche se poi, presto o tardi, si viene a scoprire che di eterosessuali al 100% nei suddetti gruppi non ce ne sono poi così tanti, ma questa è un'altra storia). Baci e abbracci (molto casti, ma sinceri).

sabato 26 gennaio 2008

LA LETTERA DI OGGI

Rieccomi qui,
per dimostrare che stavolta voglio partire da dei presupposti un po' più solidi ho deciso di utilizzare questo BLOG anche per pubblicare le email che mi inviate e per rispondervi pubblicamente. Questa e-mail mi è arrivata tramite la mailing list di RAINBOWS.
Marco mi scrive:

Caro Wally,

Mi chiamo Marco e volevo congratularmi con te... Le tue opere sono
davvero stupende!! Devo confessarti che con Rainbows, mi hai fatto
capire chi sono realmente! Hai creato un personaggio mitico: Tony! E'
stupendo! Potrebbe rappresentare tranquillamente il mio ragazzo
ideale!! Mi piacerebbe trovare un Tony così! Insomma con questo voglio
dirti che il tuo lavoro e i tuoi fumetti sono per me molto importanti!
Anche se non ti conosco nella vita privata, spero tu sia davvero un
ottimo ragazzo e per questo ti auguro in bocca al lupo per tutto
quello che farai!!! Grazie di tutto! ciao!

p.s. continua così!!!


Caro Marco, grazie per i complimenti e per gli auguri, che fanno sempre piacere (e poi non sai quanto ne ho bisogno!) ^__^ E' sempre bello vedere quando i propositi che avevo in mente creando RAINBOWS fanno centro, ed è bello sapere che questo fumetto riesce ancora a fare il suo dovere nonostante sia fermo da un bel po'. Annunci non ne faccio ancora per scaramanzia, ma diciamo che ci sono buone probabilità che la situazione si sblocchi (finalmente). Sapere che quello che faccio aiuta qualcuno ad essere più sereno mi riempie di gioia, anche perchè io ho sempre creduto che i fumetti gay abbiano molte potenzialità in questo senso. Anzi, ti dirò di più: quando ho cominciato a disegnarli (nella prima adolescenza), lo facevo anche e soprattutto perchè su di me avevano questo effetto. Quindi sono felicissimo di poter condividere questa esperienza con il maggior numero di persone possibili. Ti auguro di trovare presto il tuo Tony (ce ne sono pochi in giro, ma esistono, te lo garantisco ^___^), anche perchè - diciamo così - quando ho ideato Tony non sono partito esattamente da zero.

Un abbraccio e scrivi pure quando vuoi, eh!


venerdì 25 gennaio 2008

RIECCOMI QUI

Ciao a tutti e buon anno (in ritardo),
anche se probabilmente qualcuno mi stava già dando per defunto sono tornato. D'ora in poi ho deciso di sposare la filosofia del "non annunciare niente se non sei sicuro al 90% di quello che dirai", ed è stato anche per questo motivo che le mie traccie si erano perse per un po'. Non starò qui ad annoiarvi con le mie traversie, che inevitabilemnte si riflettono anche sui miei fumetti, però vorrei farvi sapere che stavolta il mio approccio sarà diverso e che non ho più intenzione di sparire nelle tenebre. Quindi d'ora in poi lascerò che siano i fatti a parlare e non più i miei annunci. L'unico proposito che esprimo in questa sede e di tenere aggiornato con maggiore costanza questo blog, almeno due o tre volte a settimana. D'altra parte sono stufo quanto voi di false partenze e speranze messe a dura prova. Cominciamo quindi con le notizie concrete.
Notizia numero 1: sulla rivista SCUOLA DI FUMETTO di questo mese compare un mio dossier sui fumetti gay. Magari non sarà una rivoluzione, ma considerando la fase storica che stiamo attraversando in Italia è comunque una conquista. Qui di seguito potete vedere la copertina del numero in questione.

Notizia numero 2: che ci crediate o no Robin Hoog stavolta dovrebbe ripartire sul serio. Il nuovo sito è quasi pronto (devono solo finire di montare le striscie in inglese) e la prossima settimana dovrebbe essere disponibile a tutti. Vi preannuncio che la veste grafica e i metodi di visualizzazione saranno completamente nuovi. Qui di seguito vi do un'anticipazione della home page.

Notizia numero 3: da oggi riprende TROY, con due striscie a settimana ogni venerdì. In questo aggiornamento compare - finalmente - un altro protagonista della serie, uno dei due che si vedono nella home del fumetto (l'altro arriverà più avanti)...Il suo nome è Erak e per il resto lascio parlare la prima vignetta in cui compare. Andate a darci un'occhiata e sappiatemi dire.
Per ora non aggiungo altro. A presto e scusatemi tanto per la prolungata assenza.
Un abbraccio.