SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

lunedì 30 luglio 2018

MANCA POCO...

Ciao a tutti, come va?

Questo è un post lampo, e mi sembrava doveroso farlo perchè mancano solo poche ore alla chiusura della raccolta delle prenotazioni per il gioco di strategia LOBBIES, progettato dai ragazzi de LA GILDA di Bologna (il gruppo gioco LGBT della città).

Siccome il mazzo base (oltre 200 carte uniche) è illustrato da quattro bravi artisti (Giopota, Jacopo Camagni, Flavia Biondi e Mush Dirty Kawaii) mi sembrava doveroso segnalarlo qui non solo per gli appassionati di giochi di strategia, ma anche per chi vuole considerare il gioco di cui sopra un oggetto da collezione.




Oltretutto il gioco base costa solo 20 euro (ma c'è anche la possibilità di ordinarlo anche con un volume che raccoglie le illustrazioni, con gli autografi degli illustratori, ecc), e a quanto pare tutto il margine di guadagno verrà in vestito nelle nuove attività de LA GILDA. Quindi, volendo, è anche un modo per incentivare l'associazionismo LGBT in ambito nerd, che in Italia ha TANTO bisogno di ritagliarsi il suo spazio.

Senza contare che questo è, in effetti, il primo gioco di stratgia che prende spunto dal mondo LGBTQI italiano, e cerca di darne una rappresentazione variegata e dettagliata... Quindi, volendo, avrebbe anche dei risvolti "pedagogici" che vanno al di là del semplice intrattenimento ludico.

Tutte le informazioni e le opzioni di finanziamento/acquisto le trovate nella PAGINA di KICKSTARTER CHE TROVATE CLICCANDO QUI.

Quindi, anche se il primo goal è stato abbondantemente superato, magari sarebbe un bel segnale se si riuscisse a raggiungere anche l'ultimo (mancano poche centinaia di euro).

Ah! Ovviamente vi arriverà a casa anche il manualetto delle istruzioni :-)

E l'ultimo post di luglio è andato.

Alla prossima.

Nessun commento: