SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

giovedì 19 marzo 2009

Love and peace !

Ciao a tutti e rieccomi qui! Scusate la pausa, ma non si trattava di intossicazione, bensì di un virus intestinale particolarmente aggressivo. Ovviamente non sono morto e adesso che sono guarito riprenderò in mano la mia carriera. In realtà era da qualche giorno che stavo meglio, ma per essere proprio sincero ho voluto prendermi una piccola pausa per schiarirmi le idee e riprogettare alcuni aspetti del mio lavoro, anche perchè diciamo che la situazione internazionale si riflette anche su quello che faccio io. Vi faccio un piccolo esempio. L'attuale proprietario del sito di Robin Hoog gestisce anche altri portali, e nel giro di una settimana due delle agenzie che gli fornivano la pubblicità che faceva girare sono fallite, privandolo di buona parte del suo reddito. Ora: su Robin Hoog questa cosa per ora non si sta riflettendo, anche perchè gli introiti che ne stò ricavando derivano esclusivamente dalle vostre donazioni, ma è evidente che questa situazione rallenta il perfezionamento tecnico del sito (che comunque è lentissimo) e - sinceramente parlando - può avere delle ripercussioni imprevedibili a lungo termine. Quindi capite bene che per me è estremamente importante mettere le mani avanti e prendere un po' di tempo per studiare una strategia. Al che vi chiederete che strategia sto studiando... Ma siccome sono abbastanza scaramantico vorrei farvela conoscere man mano che la applicherò. Sperando in bene. Detto questo riprendo anche a dare un tono informativo a questo blog segnalandovi che nell'ultimo week end di marzo a Los Angeles si terrà la quattordicesima edizione della Fiera dell'Arte Erotica organizzata dalla Tom of Finland Foundation. Intendiamoci: essendo che la fondazione dedicata aTom non è nè ricchissima, nè potentissima, non si tratta di una mega fiera con padiglioni e padiglioni e centinaia di migliaia di visitatori, ma ogni anno fa la sua bella figura e ha l'indubbio merito di promuovere una forma d'arte che ha un valore supplementare sotto diversi punti di vista. L'arte omoerotica in particolare è rappresentativa di tutto un discorso di libertà espressiva e di affermazione personale che l'arte erotica a tematica prettamente etero non ha (o che comunque ha molto meno). So che - stranamente - qualcosa di simile potrebbe essere organizzata a Torino... Nel qual caso, e nel qual caso desse spazio anche all'arte omoerotica, ve lo farò sapere :-) Nel frattempo vi lascio con un video dedicato alla Fiera dell'Arte Erotica dell'anno scorso, e in particolare alla partecipazione dell'artista Hector Silva (CLICCA QUI PER IL SUO SITO), che a quanto pare ha una certa popolarità nel giro degli appassionati di arte omoerotica a tema latino (eh già! Negli USA ci si può permettere anche di avere dei sottogeneri di arte omoerotica!). Prego notare che in un area della fiera sono a disposizione dei modelli nel caso qualcuno volesse fare dei disegni dal vivo... Idea molto carina secondo me. Alla prossima.

2 commenti:

pedroxy ha detto...

In un modo (gratis) o nell'altro (a pagamento) spero che tu continui a farci leggere i tuoi fumetti. Se devi farlo nell'altro modo spero che ci isa la possibilità di non usare paypal per i pagamenti :)

Luca ha detto...

Che bello risentirti Wally!!
e soprattutto sapere che sei guarito ^^
Il video della mostra lascia intendere che sia molto interessante e stimolante per gli appassionati del genere. E per appassionati nn intendo semplici amanti del disegno pornografico (che di per sè nn ha nulla di particolarmente nobile) ma dell'erotismo come mezzo di trasmissione di sensazioni, anche al di fuori dell'intimità. Per intenderci, è semplice per due amanti comunicare attraverso il sesso e l'erotismo, poichè probabilmente si conoscono bene. Assai più difficile è lasciare un segno quando nn si conosce l'interlocutore, ancor più quando il mezzo è un'immagine statica.
In parole povere mi farebbe molto piacere visitarla ma ahimè, nn posso certo andare in america :(
Perlomeno ci sei tu Wally che ci tieni aggiornati ^^
Con affetto,
Luca