SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

sabato 7 aprile 2012

IL VIDEO DELLA SETTIMANA

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Rieccoci all'appuntamento settimanale con i cantanti gay dichiarati che in Italia non arrivano, e che la scorsa settimana era saltato perchè ero alle prese con la mia prima esperienza come VJ... In cui ovviamente ho utilizzato solo cantanti gay dichiarati o giù di lì. In ogni caso oggi, per farmi perdonare, vi presento un cantante gay dichiarato che nel video che ho scelto oggi canta in coppia... Infatti oggi vi presento Maor Shefer (in arte Maor) e il rapper newyorkese T.r.i.g.g.a...
Maor Shefer (che è nato a Petach Tikva, in Israele, il 27 febbraio 1980) è israelo americano e risiede a New York da diverso tempo. Cantante, cantautore e produttore ha iniziato a farsi conoscere a livello gobale (anche se, ovviamente, non in Italia) da qualche anno e la comunità gay americana lo considera già un personaggio gay di riferimento, tant'è che viene invitato sempre più spesso ad aprire le manifestazioni gay di un certo rilievo. In un intervista ha ammesso che le sue muse ispiratrici sono state le icone musicali degli anni '80: come Madonna, Cindy Louper, i Duran Duran, Billy Joel e Michael Jackson... E il in effetti la sua musica mixa sonorità retrò a tutta una serie di influenze contemporanee... A 14 anni, quando è ancora in Israele, lancia il suo primo brano, e l'anno dopo è già a cercare fortuna a New York, con la speranza di creare musica in grado di toccare in profondità l'animo di chi l'ascolta e dice chiaro e tondo che il suo scopo non è fare soldi, ma arricchire interiormente chi gli dà una possibilità...
Probabilmente T.R.I.G.G.A deve avere colto lo spirito del persoonaggio, perchè alla fine dell'anno scorso ha accettato di cantare assieme a lui un brano abbastanza impegnato, che in effetti è in linea con il suo obbiettivo di usare il rap e l'hop-hop per veicolare messaggi positivi, tant'è che i due hanno portato il brano in tour anche al di fuori degli Stati Uniti... E dopo tutto questo giro di parole, vi lascio con il brano che T.R.I.G.G.A e Maor Shefer cantano insieme, in cui ci parlano di quanto può essere lunga la strada per arrivare a casa...

Carina, vero? Stavo pensando... Secondo voi quando capiterà che nella musica italiana si parlerà dei problemi veri delle persone gay, e magari dei giovani gay? 10 anni? 20? 30 magari??? Si accettano scommesse!
Boh...
Alla prossima!

Nessun commento: