SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 6 giugno 2008

IL POST LEGGERO DI OGGI

Oggi vi lascio con un post leggero leggero...Giusto per farvi vedere ancora una volta come la nudità maschile sia vissuta con spontaneità, naturalezza e ironia nei cartoni giapponesi. Qui di seguito posto un intero episodio della serie PATLABOR, due terzi del quale si svolgono in un bagno pubblico maschile. L'intento ovviamente non è quello di lanciare stimoli erotici, semmai quello di suscitare parentesi divertenti in un crescendo di situazioni imbarazzanti che culminano in un tripudio di bollini censori (visto che in Giappone rimane illegale mostrare i genitali degli adulti, ma non gli adulti nudi, e il risultato paradossale è qualcosa che vale la pena di essere visto!). PATLABOR è stata una delle poche serie robotiche giapponesi ad arrivare in Italia negli anni 90, ma in effetti dopo un paio di passaggi televisivi non mi risulta sia più stata replicata...Peccato, perchè i suoi protagonisti si ritrovavano spesso e volentieri a passare il tempo fra saune, doccie e bagni pubblici...E comunque, nonostante gli intenti castissimi, non è detto che certe sequenze lascino del tutto indifferenti...



1 commento:

Kanzeon ha detto...

si si Credo di ricordarmelo questo cartone su qualche rete regionale ... anche se io trovavo piu sexy il pilota del daitarn III uhuhuhuhuh
Ma vogliamo mettere a confronto con i saint seiya e le loro pose plastiche e virilissime? ihiiihihi