SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 11 giugno 2008

LA SEGNALAZIONE DI OGGI

Oggi per prima cosa volevo informarvi di una mezza idea che mi è venuta circa la gestione di questo blog...D'ora in poi pensavo di aggiornarlo un giorno sì e un giorno no con notizie che riguardano il mondo del fumetto gay in generale, tenendo gli altri giorni liberi per postare eventualmente notizie che mi riguardano direttamente. In questo modo dovrei riuscire a ottimizzare questo spazio nel modo migliore. In ogni caso oggi volevo condividere con voi una scoperta che, in teoria, tanto scoperta non dovrebbe essere, anche se ammetto che io non ne sapevo nulla. Che il mondo bear sia un po' una realtà a parte nella variegata comunità GLBT non è un mistero, e non è un mistero che questo renda un tantino complicato essere sempre al corrente delle iniziative che lo coinvolgono. Così solo ieri sono venuto a sapere che la comunità ursina italiana aveva dedicato un intero DVD al fumettista Mauro Padovani, feticista dichiarato di questo tipo di maschio. Forse qualcuno di voi si ricorderà che ne avevo parlato dopo averlo scoperto lo scorso aprile a FULLCOMICS, e con mio grande piacere qualche giorno fa mi ha contattato dopo aver scoperto questo blog (questo blog sta iniziando a farsi conoscere su serio! Che bello!), e spero che questo sia l'inizio di una bella collaborazione con lui e con tanti altri fumettisti gay e gay-friendly (e relativi appassionati) che volessero usare questo spazio per costituire una rete di contatti che magari in futuro potrebbe portare a qualcosa di concreto...Ammetto di essere un po' idealista, ma da qualche parte bisogna pur partire, no? Comunque, tornando a bomba, ho trovato un estratto del DVD con la lunga intervista a Mauro Padovani e, siccome bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare, lo condivido volentieri con voi, anche perchè di fumettisti glbt (che magari fanno fumetti glbt) disposti a metterci la faccia, in Italia, ce ne sono ancora troppo pochi. Da notare che del suddetto DVD nel mondo del fumetto ufficiale nessuno ha mai parlato...E non è che di DVD sui fumettisti se ne facciano così spesso nel nostro paese! OK...Diciamo che i fumetti di Mauro Padovani sono decisamente "forti", a livello del più crudo Gengoroh Tagame per intenderci, però è davvero incredibile come nel nostro paese basti infrangere un tabù, anche solo attraverso dei disegni, per essere sistematicamente rimossi dalla pubblica coscienza...Per la cronaca: Mauro Padovani adesso viene pubblicato in diversi paesi del nord europa, e persino in Grecia. Comunque eccovi qui di seguito un estratto dal suo DVD.

6 commenti:

Matt ha detto...

E bello vedere persone che non scendono a compromessi , che vanno avanti per la loro strada non curanti degli ostacoli posti dai buon e bravi "Ben pensanti" ma che sopratutto hanno una qualche sorta si premio per le loro disavventure .Io come credo tanti altri nella mia stessa situazione si trovano spesso se non tutti i giorni a dover fare delle scelte di dover per l'appunto scendere a compromessi con una societa restia ad acettare le diversità , ad acettare ciò che si allontana dall'idea di normalita , e quante colte si arriva li li per mandare tutto al diavolo di ascoltare quel idealismo contornato d'orgoglio (ma che è molto molto altro )che spesso troppo spesso sopprimiamo nel profondo e poi ci freniamo pensando che le nostre azioni e nostri comportamenti potrebbero portare sofferenze a persone a noi vicine che non sono forti o pronte quanto noi..... scusate lo sfogo

Wally Rainbow ha detto...

Prego...Prego...Sfogati pure...Io qui mi sfogo in continuazione :-) Penso che la maggior parte di noi ti capisca perfettamente, però penso anche che sia importante cercare di reagire nel limite del buonsenso alle situazioni che ci opprimono, altrimenti - per come la vedo io - c'è il rischio di ritrovarsi pieni di rimpianti e di rimorsi, e di stare anche peggio di prima. Oltretutto, sempre a mio modesto parere, vivere in funzione delle aspettative degli altri (siano essi la nostra famiglia o l'ambiente in cui siamo abituati a vivere), è un ottimo modo per annullarsi ed vivere nell'infelicità. Pensa che nell'asociazione che presiedo si era fatto avanti un signore di 65 anni che prima di iniziare a vivere apertamente la sua condizione ha voluto aspettare che entrambi i suoi genitori morissero (l'anno prima, più o meno)...Alla fine gli è andata bene e ha anche trovato un compagno, ma di certo i 65 anni che ha represso per non dare dispiacere ai suoi non gli torneranno indietro...Meditate, gente , meditate!

Kanzeon ha detto...

Io invece nella notizia di oggi tantissimi spunti positivi.
Il primo è che si sta creando una distribuzione di un prodotto che evidentemente aveva probabilità bassissime di essere venduto.
Secondo, da altri tuoi post si evidenzia come la possibilità di eccedere ai siti di disegnatori stranieri oppure di case editrici, si possa conoscere una realtà diversa dalla nostra; aggiungerei anche che conoscendo un po di inglese molte volte sia possibile entrare a farne parte.
Terzo, secondo me il tuo blog deve diventare veramente un punto centrale e di snodo x tutti quelli che vogliono anche sono conoscere un po meglio questi argomenti

xel ha detto...

elfo di luce! quanto tempo! :O ne è passato di tempo da quando leggevo le prime strisce di rainbow!:D ed ho trovato praticmanete per caso questo tuo blog!

Wally Rainbow ha detto...

Ueh! Ciao! Prima di fare delle gaffes mi dici quale Xel sei?

Anonimo ha detto...

Un consiglio che posso dare agli autori, magari è quella di autoprodursi,o guardare all'estero. Grazie per aver citato il video con la mia intervista, opera dell'amico Adriano.
Per me essersi dichiarato è stato un togliermi un peso, e vivere tranquillamente la mia situazione.
Ma non è sempre facile, e capisco che molti non posono fare questa scelta.