SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

martedì 13 settembre 2011

NEWS

Ciao a tuttie ciao a tutte, come va?
Per dovere di cronaca oggi mi tocca iniziare dandovi una notizia decisamente spiacevole, ma che sicuramente merita di essere messa al primo posto. Infatti lo scorso 11 settembre si è spento Andy Whitfield, che ha prestato il volto e il corpo all'ultima versione di Spartacus, quella del cult Spartacus: Blood And Sand...
Sono bastati diciotto mesi perchè un brutto linfoma se lo portasse via, a soli trentanove anni. Un vero peccato. Noi, però, ce lo ricorderemo sempre bello e prestante, e sicuramente abbiamo molto per cui essergli grati. In primo luogo per aver contribuito al successo di uno dei pochi serial televisivi che ha fatto dell'omoerotismo (e del suo sdoganamento) uno dei suoi tratti distintivi, e in secondo luogo per aver dimostrato che anche un ultratrentenne mingherlino (come era lui), con il giusto allenamento, può trasformarsi in un figone da paura. Ora spetterà a Liam McIntyre raccogliere la sua eredità, e sarà una bella responsabilità...
E a proposito di eredità, sembra proprio che alla DC Comics non abbiano intenzione di considerare tutto il materiale che la divisione WildStorm aveva dedicato ad Apollo e Midnighter dalla fine degli anni '90 a oggi. Nel senso che, in occasione del rilancio dei due supereroi, ne verrà presentata una versione nuova di zecca, o almeno così sembra. Infatti in questa nuova incarnazione Apollo e Midnighter non sono sposati, non hanno una figlia adottiva, non hanno una relazione e nemmeno si conoscono... Perlomeno fino a quando non hanno occasione di presentarsi, come potete vedere nell'immagine qui sotto...
A quanto pare questi Apollo e Midnighter sono una versione alternativa di quelli che si erano fatti conoscere finora (e che nel multiverso DC Comics occupano la realtà parallela nota come Terra-50), quindi non proseguiranno le incasinatissime vicende delle loro versioni originali. Per chi non lo sapesse, infatti, Terra-50 è stata recentemente devastata da una vera e propria Apocalisse e ora Apollo giace in animazione sospesa per impedire che un virus lo uccida, mentre Midnighter ha deciso di stargli vicino in attesa della sua guarigione. Da una parte creare delle versioni alternative, e con una storia meno complicata alle spalle, è una scelta comprensibile per conquistare nuovi lettori, ma dall'altra qualcuno teme già che questa decisione possa determinare delle scelte meno audaci da parte dei nuovi sceneggiatori... Che magari saranno tenuti a non osare più di tanto. Ovviamente solo il tempo potrà dirci cosa accadrà. Così come potrà dirci se dalle parti della casa editrice BLUE WATER stanno dando giù di matto o se effettivamente stanno avendo delle intuizioni geniali... Infatti la casa editrice gay friendly, diretta e amministrata dal gay dichiarato Darren G. Davis, non si accontenta più di pubblicare un notevole numero di biografie a fumetti dedicate ad icone gay come Madonna e Britney Spears...
Visto che ha deciso di iniziare a pubblicare anche delle biografie a fumetti su sex symbol maschili come Ryan Raynolds...
E non paga di questo inizierà a pubblicare serie a fumetti ispirate alle avventure immaginarie di alcune icone gay storiche, come Adam West e Julie Newmar (rispettivamente Batman e Cat Woman nel serial TV di Batman degli anni '60)...
Per chi non lo sapesse Julie Newmar diede persino il nome al rifacimento americano del cult australiano "Priscilla la regina del Deserto" (1994), arrivato anche anche in Italia come "A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar" (1995)... E, per rimanere in tema di trovate insolite, la BLUE WATER ha anche deciso di inaugurare una miniserie ambientata nel mondo dei paparazzi...
In ogni caso sembra che le insolite strategie BLUE WATER qualche buon risultato lo stiano portando. Infatti, oltre a farle guadagnare una buona quantità di pubblicità gratuita e tanti lettori occasionali, hanno destato anche l'interesse di Hollywood, che ha opzionato i diritti per realizzare un film tratto dalla sua serie SINBAD ROGUE OF MARS, di cui è già disponibile il primo teaser poster.
La vicenda, per quanto un po' inverosimile, dovrebbe essere il sequel ufficiale dei film su Sinbad il marinaio che vennero realizzati fra gli anni '50 e '60, e che vedevano l'abile mano di Ray Harryhausen agli effetti speciali. Ora: poichè la BLUE WATER è una casa editrice gay friendly, ha voluto presentare una versione di Sinbad abbastanza svestita...
Quindi la speranza è che, una volta tanto, i produttori di Hollywood tengano in debita considerazione la cosa. Sia come sia, adesso che alla BLUE WATER hanno una base di lettori abbastanza solida, hanno deciso di sperimentare anche qualcosa nello spinosissimo campo dei supereroi... Dove la concorrenza è spietata e dove riuscire a piazzare dei prodotti di successo è un'impresa a dir poco ardua. Per questo alla BLUE WATER hanno pensato di provare con quattro titoli, a partire da marzo 2012, in cui verranno proposti supereroi ispirati al mondo della mitologia greca...
L'idea non è proprio originalissima, soprattutto nel caso di Ercole (che nei fumetti di supereroi è stato preso e ripreso in tutte le salse), tuttavia non è da escludere che questi fumetti possano riservare qualche sorpresa. Magari sbaglio, ma l'idea che un editore gay friendly proponga dei supereroi ispirati alla mitologia greca mi fa pensare che lo sviluppo di tematiche gay non sia da escludere... tuttavia, anche in questo caso, non ci resta che aspettare e stare a vedere. Quel che è certo è che, di tutto il materiale prodotto dalla BLUE WATER in questi anni, in Italia non si è ancora visto nulla e non mi risulta che ci siano editori italiani interessati a tradurlo nella nostra lingua. Tuttavia, non so perchè, ma ho la netta sensazione che la biografia a fumetti di Madre Teresa potrebbe essere tradotta in italiano con una certa rapidità...
Chi vivrà vedrà, tuttavia è bello vedere che - perlomeno all'estero - le idee per rinnovare il mondo del fumetto (e renderlo accattivante anche per chi di solito non lo frequenta) non mancano. Se in Italia qualcuno prendesse spunto non sarebbe neanche una cattiva idea...
Alla prossima.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

post molto interessante, però ti vorrei fare una precisazione, "Priscilla la regina del deserto" e "A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar" sono due film differenti, il secondo migliore, vari personaggi di holliwood hanno fatto dei camei nel film americano

Wally Rainbow ha detto...

Magari non mi sono espresso bene: quello che volevo dire che pur essendo due film diversi il secondo ricalcava palesemente il primo. L'idea di un gruppo di drag queen che attraversano il deserto per partecipare a un concorso - mentre scoprono se stesse - non è poi così comune, dopotutto. Era successo lo stesso col film Piume di Struzzo, che era un film americano che rivedeva IL VIZIETTO del 1978 (ma, almeno in quel caso, lo hanno ammesso).

Awakening Art ha detto...

Per la questione DC comics non so proprio cosa pensare. La questione del reboot totale vale per tutte le testate, da batman a Lanterna verde. Se per alcune delle 52 testate potrà essere un'occasione per un nuovo inizio, ho qualche serio dubbio sui personaggi con importanti saghe alle spalle.
Nel caso di authority poi, insieme a planetary, sono state delle testate importanti per il media fumetto che cercava dei nuovi livelli di lettura. Senza contare l'importanza sociale della storia d'amore trà Apollo e Midnighter.
Cancellare tutto per un nuovo inizio mi sembra una mossa molto azzardata. Anche perchè per sostituire dalla memoria collettiva le loro vicende, le nuove storie dovranno essere più che buone e lo spettro del confronto sarà sempre dietro l'angolo.