SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 23 maggio 2012

NEWS

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Forse è una mia impressione, ma inizio a pensare che - col passare degli anni - l'approssimarsi del mese del Gay Pride sia sempre più sentito dal mondo del fumetto e dei fumettofili, in Italia come all'estero, anche se negli USA sembra che stia iniziando a diventare una questione di principio. Altrimenti non si spiegherebbe il fatto che le due case editrici che tradizionalmente si contendono il mercato dei supereroi, ovvero la MARVEL e la DC, abbiano iniziato a competere anche per quel che riguarda gli annunci gay friendly in vista del mese di giugno. Vi ho già parlato più volte dell'annunciato matrimonio di Northstar e Kyle in casa MARVEL, che si sta concretizzando con tanto di proposta ufficiale in ASTONISHING X-MEN #50...
Quello che però non mi aspettavo è che alla DC Comics avrebbero lanciato una specie di bomba controffensiva lo scorso week-end, durante la Kapow! Convention di Londra: infatti Dan DiDio (direttore editoriale della DC, che vedete nella foto sotto), ha annunciato che nel nuovo universo DC - che si è delineato recentemente dopo l'ennesima crisi spazio temporale - uno dei personaggi più iconici della casa editrice verrà reintrodotto dichiarando la propria omosessualità a giugno!
Questo annuncio, com'era prevedibile, ha avuto il potere di distogliere l'attenzione dal matrimonio di Northstar (e probabilmente era proprio questo il suo scopo) e ora tutti si chiedono chi mai potrebbe essere questo fantomatico personaggio. Gli indizi non sono tanti, ma ovviamente gli appassionati si stanno già scatenando in tutta una serie di supposizioni: oltretutto Dan DiDio ha usato la parola gay, che negli USA può indicare gli omosessuali in senso lato, e non solo gli omosessuali maschi. Per ora sappiamo solo che si tratta di un supereroe iconico, che nella sua precedente versione era eterosessuale e che probabilmente non è stato ancora reintrodotto nel nuovo universo DC Comics... Personalmente mi sentirei di escludere non solo Batman, ma anche tutti i suoi affiliati, anche perchè c'è già una Bat Woman lesbica e comunque la bat famiglia è già stata tutta reintrodotta nel nuovo universo DC. Anche Wonder Woman è stata reintrodotta da tempo e comunque farle fare un coming out sarebbe abbastanza banale, come d'altra parte sarebbe banale introdurre un'altra super lesbica dopo il caso di Bat Woman, quindi probabilmente si tratta di un supereroe maschio. Chi sarà? I supereroi davvero iconici della DC che non sono stati ancora reintrodotti non sono poi tantissimi, a meno che la frase di Dan DiDio non sia da prendere in senso letterale e quindi il misterioso gay sia già stato reintrodotto in qualche modo... Chissà...
Personalmente non mi azzardo a fare ipotesi con così pochi elementi a disposizione, ma se il supereroe in questione finisse per avere una serie regolare non mi dispiacerebbe affatto. Comunque, al di là degli annunci bomba, mi sembrava carino segnalarvi l'intervista che è stata recentemente rilasciata all'associazione PRISM COMICS da Daniel Ketchum (foto sotto), supervisore editoriale alla MARVEL proprio per le testate legate agli X-Men e gay dichiarato.
In questa intervista (che potete leggere per intero CLICCANDO QUI) il simpatico editor precisa che: 

"Volevamo esplorare una relazione adulta gay, quando abbiamo introdotto Kyle nel 2009, ma abbiamo deciso di perseguire attivamente questo obbiettivo solo l'anno scorso, quando il matrimonio gay è stato legalizzato nello stato di New York. E un anno dopo, questa è ancora una storia tutta da raccontare, rappresentando un'evoluzione naturale del loro rapporto, che aprirà tutta una serie di nuove possibilità". 


E poi aggiunge che: 


"Questa è una storia su un matrimonio gay in un fumetto che sarà anche sugli scaffali dei negozi (nota: in america i fumetti sono venduti anche nei supermercati, assieme alla stampa tradizionale) accanto a giornali e riviste che stanno iniziando a parlare di matrimoni gay. L'impulso di realizzare questa storia viene dal fatto che l'Universo Marvel vuole riflettere lo status quo nel mondo reale. Vogliamo presentare molteplici prospettive sul matrimonio gay, in modo equo e cercando di dare a Northstar e Kyle delle esperienze che riflettono quelle dei lettori nella vita reale: saranno faccia a faccia con coloro che sostengono la loro unione, ma anche con coloro che non la riconoscono. Dall'inizio alla fine, speriamo di raccontare una storia "vera" al di là dei confini della tavola". 

Che dire? A costo di risultare prevedibile non posso fare a meno di pensare a come sia diverso l'approccio del fumetto popolare italiano alla questione, che comunque è in discussione da tempo - perlomeno fra la gente comune - anche nel nostro paese. Certo, il clima politico e culturale italiano (che NON è quello americano) incide molto, ma affermare che il fumetto popolare italiano non è almeno in parte responsabile del proprio approccio alle tematiche omosessuali ha poco senso, e dovrebbe offrire perlomeno qualche spunto di riflessione in più...
Per fortuna, però, gli editori e i fumetti italiani non rientrano tutti nel cosiddetto "fumetto popolare", tant'è che la RENBOOKS è riuscita a inserirsi nel programma ufficiale del Gay Pride di Bologna con una mostra che coinvolge praticamente tutti i suoi autori, sia italiani che giapponesi...
La bella iniziativa si terrà dal 30 maggio al 10 giugno presso il Museo e Biblioteca Nazionale della Musica di Bologna (Strada Maggiore 34), mica bubbole! Forse mi sbaglio, ma mi sembra che pian piano le cose stiano iniziando ad imboccare la strada giusta anche in Italia, anche se probabilmente sarà una strada lunga e irta di ostacoli. Sicuramente prima di vedere un matrimonio gay in un fumetto popolare italiano ci vorrà del tempo, ma se non altro potremo consolarci quando il matrimonio di Northstar arriverà in tutte le edicole italiane fra un annetto, con buona pace di omofobi e bigotti... E siccome questo è il blog che vi mostra tutto quello che gli altri non sanno nemmeno che esiste, qui di seguito posso mostrarvi anche la copertina dell'albo in cui si celebrerà questo storico evento...
E la cosa divertente è che la nota più trasgressiva di tutta questa bella cover è probabilmente Aurora, la sorella ninfomane di Northstar, vestita con un sobrio abitino da damigella d'onore. Ah! Non vorrei sbagliarmi, ma sullo sfondo mi pare anche di cogliere che il giovane mutante gay dichiarato Anole (è quello verde nell'ingrandimento sotto), nel momento magico, stia lanciando uno strano sguardo al roccioso Rockslide, a cui tiene anche il braccio...
Siamo alle soglie di una nuova relazione gay? Magari si tratterebbe di una coppia un tantino stramba, ma ammetto che il fatto che Rockslide sia di origine italo americana (il suo vero nome è Santo Vaccaro) renderebbe il tutto ancora più interessante. In effetti il loro atteggiamento non si capisce bene, anche perchè Rockslide è stato sempre presentato in maniera un po' contraddittoria: buono e altruista da un lato, superficiale e ottuso dall'altra... Quindi può anche essere che il suo amico Anole lo trattenga per evitare momenti imbarazzanti... Chissà... Solo il tempo ce lo dirà. Quel che è certo è che questo matrimonio sarà un po' uno spartiacque e aprirà tutta una serie di scenari praticamente impensabili fino a qualche anno fa..
E ciò è bene.
Alla prossima.

3 commenti:

Awakening Art ha detto...

Accostare la realtà italiana con quella estera è sempre avvilente (ovviamente per estera intendo paesi civili) ma è un lavoraccio che va fatto Vale, quindi non mollare, credo proprio che mi cercherò il poster del lieto evento per appenderlo in studio, sicuramente sarà d'ispirazione!
Ps: la panini ha accorciato la distanza temporale tra le uscite USA e quelle italiane, ora son circa sei mesi! ^_^

Anonimo ha detto...

Ma Anole sta con Graymalkin! Il primo all'angolo inferiore sinistro! ;)

Wally Rainbow ha detto...

Ma siamo sicuri? Quello in basso a sinistra mi sembra tanto Caliban... E comunque ero rimasto che anche se se Anole e Garaymalkin si erano dichiarati reciprocamente non si erano messi insieme, ma forse sono rimasto indietro... Coi fumetti MARVEL ormai ogni mese ci sono dei cambiamenti :-)