SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

giovedì 1 aprile 2010

AGGIORNAMENTO

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Piccolo aggiornamento fuori programma per dirvi che il sondaggio in cui vi chiedevo di votare il fumetto italiano che ha rappresentato nel modo peggiore la condizione omosessuale nel 2009 si è concluso e ha visto trionfare al primo posto Jonhatan Steele con 26 voti su 58, seguito da Julia con 17 e da Jonh Doe con 14. Sicuramente quelli che hanno votato non sono stati tantissimi, ma direi che il loro numero è indicativo della percentuale di quelli che passano di qui e leggono fumetti italiani (e cioè una minima parte). Il che, credo, dimostra anche che tanti lettori gay o gay friendly non si identificano con i fumetti prodotti in Italia in questo momento, altrimenti sarebbero portati a seguirli e a conoscerli, e di conseguenza la maggior parte di coloro che segue questo blog li avrebbe votati. A scanso di equivoci qui di seguito vi posto il grafico che indica il numero di visitatori unici che ha avuto questo blog nell'ultimo anno (cliccate sull'immagine per ingrandirla)...
Come vedete supera regolarmente gli 8000 visitatori al mese (^__^), e il fatto che solo 58 su 8000 abbiano voluto esprimere un'opinione vuol dire che almeno 7000 non avevano letto nessuno dei fumetti in gara e non se la sono sentiti di esprimere un giudizio. Non sono un mago delle statistiche, ma se tanto mi da tanto sono portato a credere che questa sia la conferma del fatto che gli editori italiani non sanno coltivarsi i lettori gay e gay friendly, e probabilmente non riescono nemmeno a incuriosirli più di tanto. Conseguenza logica: continuano a rivolgersi ad un target prevalentemente etero e etero friendly, dando una rappresentazione dell'omosessualità ad uso e consumo del suddetto pubblico, così il circolo vizioso prosegue all'infinito. Tuttavia per confermare o meno la mia teoria ho messo online un nuovo sondaggio, al quale potete partecipare davvero tutti. In cima al blog ora potete segnalare i fumetti che leggete abitualmente (se li leggete), e ovviamente potete segnare più di una risposta. Fra un paio di mesi rifaremo i conti e vedremo se quelli che avranno votato saranno ancora 58.
Siccome nel sondaggio ho inserito anche la voce "fumetti di Wally Rainbow", colgo l'occasione per aggiornarvi anche sulla situazione dei suddetti fumetti. Dopo un periodaccio e nonostante il mio futuro rimanga avvolto dall'incertezza (a causa di una serie di problemi personali che non penso sia il caso di raccontarvi qui e ora), ho comunque deciso di provare a riprendere in mano la situazione, a partire dalla mia collaborazione col sito POPKORN, a partire da TROY.
Molto in sintesi: ci sarà un ritorno alle origini... Nel senso che quando questo fumetto è partito ho fatto un piccolo errore, che poi ha compromesso tutto lo sviluppo della storia: sono stato frastornato dalle richieste e dai suggerimenti, e alla fine ho voluto essere accomodante adeguandolo un po' troppo alle aspettative altrui, lasciando perdere la mia idea iniziale e la mia ispirazione. Il risultato è stato abbastanza infelice (anche perchè quando non sono ispirato faccio danni), ma adesso voglio tornare all'idea che avevo in mente all'inizio, che non era - tra l'altro - quella di un fumetto esplicito come Robin Hoog. Tuttavia non ho alcuna intenzione di lasciare a bocca asciutta chi ci tiene a questo tipo di cose, e infatti su POPKORN partirà anche il fumetto fantasy in stile Dungeons & Dragons che avevo annunciato tempo fa (anche se in questa versione sarò ancora io a colorarlo)... Il protagonista si chiama Thorak e potete vederlo qui di seguito (il goblin sullo sfondo l'ho creato io manipolando le foto di un coccodrillo e di un gatto ^__^)...
Questo fumetto, a differenza di TROY, nasce per essere hard, ma con una piccola particolarità: su POPKORN troverete la storia in versione soft e la versione non censurata (con le scene hard di ogni puntata) sarà aquistabile di mese in mese su LULU. Contenti? Appena questa cosa sarà partita conto di riprendere anche Robin Hoog e, se tutto funziona come si deve, RAINBOWS. Mi rendo conto che dire queste cose il primo di aprile suona un po' inquietante... Ma magari porta pure bene. Vedremo un po'... Intanto iniziate a memorizzare il nome Thorak e se non state più nella pelle cliccate sul titolo qui sotto per iniziare a conoscere il continente di Aztlan...
Ciao e alla prossima (ovviamente mi aspetto una caterva di commenti spietati per aver iniziato un nuovo fumetto mentre ne ho tre in sospeso e due spariti dalla circolazione, ma prima della fucilazione vi invito a darmi una possibilità, anche perchè questa scelta è stata lungamente meditata ^__^).
NOVITA' IMPORTANTE: Se guardate in alto a destra troverete la possibilità di sostenere questo BLOG con un abbonamento simbolico. In parole povere: se vi iscrivete, ogni mese contribuirete alla salute di questo blog con la cifra di un euro. Se questo blog vi piace e se pensate che vada supportato questo è un modo comodo e sicuro per farlo.

7 commenti:

Luca ha detto...

Io mi fido di te wally ^^
anche se devo essere sincero, non credo comprerò la versione hard su lulu, ti auguro di cuore che l'iniziativa abbia successo, te lo meriti ;)

jacopo ha detto...

Cerco di vedere il bicchiere mezzo pieno... L'importante è che tu ricominci a disegnare e a pubblicare fumetti. Sulle modalità taccio, ma sai come la penso. In bocca al lupo.

Gianluca ha detto...

beh ma 5000 al mese mica vuol dire 5000 persone diverse... magari qualcuno ci viene tutti i giorni sul blog

Wally Rainbow ha detto...

Io mi riferivo ai visitatori unici(cioè ai singoli IP) e non alle pagine viste. Il dato è relativo visto che l'IP di molte persone cambia ad ogni accensione del computer, tuttavia è comuqnue indicativo.

spandex ha detto...

Spero vada tutto bene, Vale, anche se non posso fare a meno di preoccuparmi un pochino. Tutta questa idea della versioni multiple e del ritorno alle origini mi sembra un pò troppo arzigogolata. Per come la vedo io, se un fumetto a cui stai lavorando non è riuscito come doveva la scelta migliore sarebbe quella di finirla lì, dandogli al massimo una rapida conclusione in poche strisce (giusto per non lasciarlo appeso in stile Rainbow). Sulla doppia versione invece, posso ben capire tu abbia bisogno di far rendere il tuo lavoro, ma stai bene attento che ti troverai in un campo minato. Già è difficile trovare un equilibrio narrativo se la versione è una, come tu pesi di riuscire a rendere interessanti sia la versione completa che quella monca, che per giunta sarà differente anche per essere spezzettata in vignette pubblicate a distanza di giorni, quindi in una modalità fruitiva completamente differente, per me è un azzardo da non portare avanti a cuor leggero.
Ciao

Bob ha detto...

l'importante è poter leggere ancora qualcosa di tuo. aspetto con impazienza la versione per lulu... in bocca al lupo! E su lulu vorrei anche robin hoog e rainbows Ciao Bob

Albireo ha detto...

wally! è magnifico il fatto che tu riprenda!
ti dirò l'idea del ritoro alle origini non è male, è interessante vedere come la immaginavi la storia e poi ovviamente la senti più tua dato che va secondo quello che è un tuo disegno.
Anche io però sono perplesso sul fatto della versione soft e una hard...sarebbe più logico fare una serie completa senza censuere così da accattivarsi il publico e poi fare uno spin off o una serie a parte su lulu.
In bocca al lupo !!! e Buona Pasqua!!!