SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

martedì 25 maggio 2010

LA LETTERA DI OGGI

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
A seguito della mia recente proposta di mettere a vostra disposizione TROY senza censure, con scene inedite e un formato più grande per la modica cifra di 1,99 euro ho ricevuto fondamentalmente commenti positivi, tuttavia mi sono arrivati anche commenti di questo genere:

"Potevi lasciare tutte le scene, e poi si pagava solo per vederle senza censura, cosi', si perde meta' della storia, e meta' dei lettori!!!"

Oppure addirittura dei veri e propri commenti dal tono ricattatorio, tipo:

"Spero non farai lo stesso trattamento di Troy anche a Robin Hoog, altrimenti addio!!!"

Uno storico lettore di Robin Hoog ha anche commentato:

"Come già detto mettere sia la censura che il taglio delle scene non ha molto senso secondo me, il lettore già non vede nulla poi pure che non ci capisce molto...bhe non so in quanti continueranno a seguirlo seriamente; insomma va bene questo esperimento e spero che riesca, però secondo me è inutile continuarlo a leggere dato che cmq non ci si capisce molto..."

Sinceramente non capisco se questi commenti devono essere interpretati come l'ultimo disperato tentativo di farmi cambiare idea da parte di persone che non vogliono nemmeno provare ad investire 1,99 euro in un mio fumetto, o se davvero il mio pubblico è composto da una buona dose di persone che finora mi hanno letto non perchè gli piaceva quello che facevo, ma perchè quello che facevo era gratis.

Voglio dire: un conto è provare ed esprimere un giudizio negativo, un conto è non provare ed escludere la possibilità a priori. Premesso che io non obbligo nessuno a fare nulla, nel primo caso non posso fare a meno di chiedermi quanto un simile atteggiamento possa spiegare il fatto che dalle nostre parti un circuito commerciale gay non abbia ancora spiccato il volo. Se certe persone pensano che per un fumetto gay non valga la pena di spendere nemmeno 1,99 euro al mese e non capiscono che questi soldi servono per garantirgli una certa continuità (salvo poi lamentarsi per ritardi e sospensioni)... Beh... Traete voi le conclusioni.

Se invece è vero il secondo caso, e cioè che proponendo cose gratuite per anni ho attirato delle persone che cercavano un ripiego gratuito per ammazzare il tempo (o ammazzarsi di segne, a seconda dei casi), allora devo prendere atto che forse avrei dovuto iniziare a proporre delle cose a pagamento molto tempo fa, così almeno adesso non dovrei vedermela con dei commenti di questo tipo, e avrei potuto selezionare un pubblico di persone genuinamente interessate.

Capisco anche che possa essere fastidioso per una persona che non ha mai fatto acquisti online (e che non ne vuole sapere nulla di carte di credito) munirsi di una carta prepagata ricaricabile, ma santo cielo! Siamo nel 2010 e non avere nemmeno una prepagata ricaricabile postepay (che si può fare in qualsiasi ufficio postale senza neanche avere un conto in posta) per comprarsi una ricarica telefonica online in caso di emergenza o sfruttare qualche offerta speciale che si trova solo su internet... Beh! Non è molto da 2010...
Che poi, ragazzi, detto proprio fra me e voi, non è che l'idea di farvi spendere 1,99 euro mi sia venuta per speculare sulle vostre golosità... Per anni ho offerto tutto gratis (salvo una breve parentesi di Robin Hoog, che peraltro non venne decisa da me), e se ora propongo l'idea dei capitoli da scaricare a pagamento è perchè non posso davvero più permettermi di farne a meno, anche perchè, cari ragazzi, anche l'idea di darvi la possibilità di andare avanti grazie alle vostre offerte libere o alle sottoscrizioni di un abbonamento simbolico a questo blog (per un solo euro al mese!) non ha smosso folle di persone... Diciamo...

Nonostante io abbia sempre ricordato la possibilità di sostenere questo blog con un abbonamento alla fine di ogni post, finora gli abbonati sono stati solo tre, e li posso anche chiamare per nome: Alberto, Massimiliano e Massimo... Probabilmente qualcuno penserà che queste tre persone sono dei poveri scemolini perchè stanno pagando per una cosa di cui possono fruire gratis, io invece penso che sono tre persone ENCOMIABILI che apprezzano il servizio che offre questo blog e riconoscono il valore del tempo che gli dedico... Quindi li ringrazio pubblicamente e vorrei fargli sapere che apprezzo tantissimo quell'euro che investono ogni mese, anche se non mi arriva per intero. Avete tutta la mia più sincera gratitudine!

Tra l'altro, rimanga fra me e voi, mi hanno sempre lasciato un po' perplesso quelle giustificazioni del tipo "non mi abbono perchè tanto quell'euro non ti arriva nemmeno intero", anche perchè - se si fossero abbonate anche solo 50 persone - con quei 62 centesimi a testa mi metterei da parte i soldi per pagare la bolletta del telefono ogni due mesi, giusto per fare esempio... Devo ammettere che trovarmi qui a spiegare una cosa così elementare come il fatto che sono i centesimi di euro a fare le decine di euro mi mette anche un po' a disagio... Così come mi preoccupa il fatto di dover spiegare che quando una persona dedica tempo a una cosa, chi apprezza quella cosa dovrebbe avere tutto l'interesse a sostenenere il suo autore, invece di rinunciarci perchè gli scoccia di investirci un euro o due al mese... Ovviamente ci tengo a specificare che qui non mi rivolgo a tutti quelli che mi hanno sostenuto in qualche modo pur non abbonandosi al blog, ai quali sono comunque riconoscente.

Detto questo l'altro mio fumetto su POPKORN, dedicato a Thorak, non avrà censure, ma nei miei progetti sarà comunque possibile scaricarne una versione più grande e con striscie inedite da LULU. Per quel che riguarda Robin Hoog, essendo una collaborazione che porto avanti a titolo gratuito, riprenderà anche in base alla fortuna che avranno le mie altre iniziative a pagamento... Quindi vedete un po' voi e magari prima di lamentarvi per il fatto che non continua chiedetevi se davvero è solo colpa del suo autore.

Ciao e alla prossima.

NOVITA' IMPORTANTE: Se guardate in alto a destra troverete la possibilità di sostenere questo BLOG con un abbonamento simbolico. In parole povere: se vi iscrivete, ogni mese contribuirete alla salute di questo blog con la cifra di un euro. Se questo blog vi piace e se pensate che vada supportato questo è un modo comodo e sicuro per farlo...

10 commenti:

Luca ha detto...

Caro Valeriano,

questo è il problema di chi ha proposto per anni le proprie cose gratis ed ha abituato male il proprio pubblico!

Aggiungi poi i culi pesi a cui fa fatica compilare un ordine online (del resto siamo in Italia, di cui è nota l'avversione informatica, anche tra gli utenti internet!), e quelli che criticano tutto a prescindere, e ti trovi la spiegazione per il 95% degli scontenti.

loran ha detto...

Mi sa che dovrai farci il callo a queste critiche caro Wally, molti pensano che chi disegna, dipinge o ingenere fa una attività di tipo artistico, riesca a vivere soltanto respirando.
Penso che dovresti fare come altri fumettisti che fanno pubblicare i loro lavori da editori che ne fanno dei piccoli volumetti di poche pagine che poi quando arrivano nelle librerie su internet costano più di venti euro più le spese di spedizione.

Wally Rainbow ha detto...

Chi k'ha detto che gli scontenti sono il 95% ??? Ne hanno scaricati già 80...

Luca ha detto...

Valeriano leggi bene il mio post, ho parlato del 95% degli scontenti, non che il 95% sono scontenti :P

Luca ha detto...

80? sono contentissimo per te wally! Mi sembra che su 80 persone che lo hanno scaricato (a cui si sommano quelli come me che credono che sia una buona idea, ma preferiscono comunque non comprarlo), il fatto che ci sia una manciata di persone che crede che tutto gli sia dovuto, e che gli sia dovuto gratuitamente, sia una percentuale accettabile. Non farti condizionare, anzi: io ti consiglierei di focalizzarti solo su troy, cercando di mantenere un aggiornamento costante. Non solo è il tuo fumetto più seguito, ma è anche più facile che i nuovi lettori comincino a leggere un fumetto nuovo che viene pubblicato con costanza, rispetto ai tuoi classici come rainbows o robin hoog (che tra l'altro non ti fanno guadagnare nulla o quasi).

Mauro Padovani ha detto...

Trovare un editore estero che pubblichi i tuoi fumetti e bye bye Italia.

Luca ha detto...

tanto per rispondere in tono un po' meno diplomatico di Valeriano...

la prima e la terza critica sono stupide: da quando in qua tagliando una scena di puro sesso si perde il filo della trama??
Quindi dire che poi non si capisce più niente è ridicolo, la storia è intatta.

Posso poi capire che i nudi pixellati siano fastidiosi, ma ehi, questo è il punto. Ed ancora, se i nudi sono censurati non si perde né il senso della storia né la qualità generale del disegno, visto che i pixel riguardano un'area minima della tavola.


La seconda critica si commenta da sé e non merita altra attenzione (se la fedeltà di un fan è legata al non spendere 2 euro, meglio perderlo che trovarlo)

Albireo ha detto...

ciao Wally,
io sono un tuo fan e ti dico la verità quello che ho scritto non era una critica efferata contro il tuo progetto, anzi ho scritto " spero che vada bene ", e con tutto il cuore spero che vada, cioè voleva essere un augurio di buona riuscita del progetto; io non volevo in alcun modo criticare una tua scelta ma volevo dare un consiglio (di fatti ho scritto " secondo me") poi ovviamente non pretendo minimamente di aver ragione o che tu debba fare ciò che noi lettori ti diciamo!!!
forse nel mio post non mi sono espresso bene, secondo me censurare e tagliare è troppo, nel senso che chi legge su internet per vedere se la cosa gli piace o no non capisce molto; una versione tagliata tipo Rainbow e poi le scene hot online attirerebbero di più credo, così almeno il lettore sarà più interessato a comprarla, dato che il nuovo Troy è appunto nuovo molti leggendo la storia tagliata inizieranno a vederla per capire se gli piace o no e vedendola comprenderanno se è di loro gusto o no
Chiedo ancora scusa per il mio intervento precedente, non volevo in alcun modo recarti dispiacere

Wally Rainbow ha detto...

Mica mi sono dispiaciuto! Sono solo rimasto perplesso! :-)

lorem86 ha detto...

Credo che tu faccia davvero benissimo.
Credo che tu sia bravo; davvero bravo. E se la passione non ha prezzo, la qualità professionale normalmente si paga. Per cui, avanti così, con la speranza che ti possa pagare più di un paio di bollette :)

Il portafoglio cucito - soprattutto quello telematico - è senz'altro un problema italiano, ma credo che peggiori ancora di più trattandosi di materiale gay; noto spesso che in italia c'è una fortissima resistenza, da parte degli stessi omosessuali a investire in libri, cinema, attività culturali legate ad una cultura gay. Tutto sommato, è una comunità poco coesa (oddio, certe volte è pure abbastanza scema).

E poi, non solo il tuo lavoro è sempre migliore da un punto di vista tecnico: secondo me trasmette una visione della sessualità (non solo omosessuale) che è decisamente erotica e profondamente pulita allo stesso tempo. Insomma, non solo i tuoi personaggi fanno sesso: trasmettono l'idea che il sesso è una cosa bella (eccome se lo è), sana, che rende la vita migliore (senza l'equazione eccitante=perverso, che è un indicatore sicuro di finta emancipazione).

Al limite, il punto è questo: fai benissimo a procedere con un autofinanziamento, però ti meriteresti una pubblicazione vera e propria. Rimanendo in italia, resistere alla frustrazione deve occupare una buona dose delle tue energie...


Comunqe, complimenti da un lurker di vecchia data! è sempre un piacere passare per il blog