SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

sabato 19 febbraio 2011

IL VIDEO DELLA SETTIMANA

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Anche oggi sono qui per ampliare le vostre conoscenze musicali con un nuovo cantante gay dichiarato che in Italia nessuno si fila, anche se è nelle prime posizioni delle classifiche dance americane ed è anche molto popolare in diverse parti d'Europa e non solo (il prossimo mese il suo tour toccherà il Brasile, la Colombia, la Bolivia e persino il Kazakhistan). Infatti vi sto parlando di Christopher "Chris" Willis...
La cosa curiosa di questo cantante è che ha iniziato a farsi un nome nei primi anni '90 in ambito gospel, ma strada facendo si è reso conto che l'ambiente delle chiese che frequentava non era affatto gay friendly e contribuiva ad alimentare il suo conflitto interiore e il senso di angoscia nei confronti del proprio orientamento omosessuale... Tuttavia proprio il gospel lo ha aiutato a trovare la sua strada, visto che ha scelto di accogliere dentro di sè il suo messaggio di amore universale. In ogni caso, dopo aver capito che sentiva il bisogno di vivere in maniera più libera e realizzata, ha abbandonato il mondo del gospel e, a partire dal 2001, si è riciclato come cantante dance, dichiarandosi pubblicamente e scalando in breve tempo le classifiche. La sua storia, che in effetti è abbastanza particolare, si è anche guadagnata un documentario dal titolo Inside Out, che è stato realizzato giusto l'anno scorso e in cui il buon Chris parla di sè e della sua esperienza di vita. Niente male vero? Intanto qui di seguito potete vedere il video del suo ultimo singolo...

Chissà se arriverà mai nelle nostre discoteche... Mhhh... Non so perchè, ma ho qualche dubbio al riguardo...
Ciao e alla prossima.

Nessun commento: