SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

sabato 14 gennaio 2012

IL VIDEO DELLA SETTIMANA

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Nuova settimana e, come da tradizione, nuovo cantante gay dichiarato che in Italia nessuno prende in considerazione nonostante uno spiccato talento. E chi sarà il fortunato che avrà il suo momento di gloria su questo BLOG questa settimana? Oggi ho pensato di fare un favore agli amanti dei rossicci, e così punterò i riflettori su Logan Lynn...
La sua storia è abbastanza emblematica, nel senso che questo bel ragazzotto - dall'aria tanto dolce - ha vissuto la sua carriera musicale come una specie di cammino verso la libertà. Infatti Logan è nato, nel 1979, in un famiglia di predicatori cristiani itineranti, che cioè si spostavano di città in città per elargire sermoni. A quanto pare Logan Dennis Lynn ha trascorso la sua infanzia e la prima giovinezza un ambientino a dir poco fondamentalista, ma questo non gli ha impedito di scoprire di essere gay alla tenera età si 14 anni. Ammirevole, vero? Ovviamente, per un ragazzo che nato e cresciuto in un simile contesto non è stato semplice, e inevitabilmente la musica e la lettura sono diventate le sue valvole di sfogo, anche se questo significava procurarsi materiale che in casa sua era proibito, ma anche nelle sue scuole... Visto che si è sempre ritrovato a frequentare scuole cristiane, quasi fino al diploma.
Per sua fortuna, però, i suoi genitori avevano iniziato a predicare in città come Kansas City e Chicago, che offrivano degli stimoli nuovi e che gli hanno dato la forza di coniugare la sua passione per la musica con la voglia si esprimere al meglio sè stesso. Così, finito il liceo, si iscrive al Pacific Northwest College of Art e - anche se cerca di farsi strada fin dal 1998 - nel 2005 comincia a farsi conoscere sul serio e nel 2006 è già a suonare durante la trasgressiva Folsom Street Fair di San Francisco... Un bel cambiamento, vero? Nonostante un periodo di pausa, dovuto a una brutta dipendenza da sostanze che per fortuna ha risolto, ora è tornato alla grande per deliziare il suo pubblico con la sua musica indipendente e alternativa, che spesso omaggia anche il pop dei decenni passati come nel caso del brano seguente... Che guarda caso parla di come veloce passa il tempo e di come è importante ricordare ciò che si è...

Notevole, vero? Il che potrebbe spiegare perchè dalle nostre parti non se lo fila nessuno... Tanto per cambiare...
Ciao e alla prossima.

1 commento:

Ivan1991 ha detto...

ti assomiglia pure, wally!!!!!!!!!
E complimenti per Robin Hoog!!!!