SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 11 gennaio 2013

RIVINCITA

Ciao a tutti, come va?
Come forse saprete in buona parte del mondo i film non vengono doppiati, come avviene in Italia, e al limite vengono sottotitolati. Da noi, in effetti, può capitare che anche gli attori che recitano in italiano non siano abbastanza bravi, e che quindi vengano doppiati a loro volta da doppiatori italiani che danno prova di essere degli interpreti migliori di loro. Negli USA, ad esempio, questo sarebbe inconcepibile, tuttavia anche laggiù esiste una categoria di doppiatori molto attiva e ben quotata: quella dei doppiatori di cartoni animati. Questo perchè, spesso, sono proprio le voci dei personaggi animati a determinarne la personalità e il successo... E quando i doppiatori americani dei Simpsons minacciano di scioperare i produttori tremano e generalmente acconsentono alle loro richieste di aumento salariale...
Per farvi un esempio: il cast principale ha preteso - e ottenuto - di avere uno stipendio pari a quello degli attori che intepretano le sit-com dal vivo... Uno stipendio che, solo a causa della crisi, hanno accettato di ridurre alla "misera" cifra di 230.000 euro per ogni episodio! Per la cronaca: la crisi ha influito anche sul compenso dei doppiatori italiani dei Simpsons, infinitamente più modesto, ma con esiti decisamente diversi (visto che, da quello che ho capito, alcune delle voci storiche sono state allontanate perchè si rifiutavano di accettare uno stipendio che era diventato davvero misero e squalificante). Sia come sia non è dei doppiatori sei Simpsons che devo parlarvi oggi, ma di quelli del nuovo cartone di Superman...
Non so se lo sapete, ma la DC Comics - che è una sussidiaria del gruppo Warner Bros - è attiva sia sul fronte delle serie animate che su quello dei film di animazione diretti al mercato DVD, per il quale effettivamente ha prodotto cose eccellenti, anche perchè questo mercato permette di sperimentare grafiche innovative e contenuti più adulti, ma anche cast di doppiatori sempre nuovi (forse anche per paura che un cast fisso alzi troppo la testa, come quello dei Simpsons? Chissà...). Fatto sta che è quasi pronto un nuovo film animato di Superman, SUPERMAN UNBOUND, ispirato ad un ciclo di storie scritto da Geoff Johns nel 2008... E ovviamente anche stavolta è stato necessario scegliere dei doppiatori che fossero all'altezza, e che magari fossero già degli attori popolari e capaci si attirare ulteriormente il pubblico...
La cosa interessante, e che effettivamente sta facendo molto discutere, è che per dare la voce a Superman, questa volta, si è scelto l'attore gay dichiarato Matt Bomer, che - come scrissi a suo tempo su questo BLOG - in passato non era stato ritenuto idoneo ad interpretare Superman nei film dal vivo proprio per il fatto che era gay!
Quindi, se ora è stato scelto proprio lui per interpretare il nuovo Superman animato, potrebbe non essere esattamente un caso, e a modo suo rappresenta anche un segnale di apertura interessante... E un piccolo passo avanti nel processo di normalizzazione dell'omosessualità... Oltre che un riconoscimento per le doti intepretative dell'attore, ovviamente, che si ritroverà indirettamente alle prese con una vera e propria icona pop. In effetti questa piccola rivincita potrebbe aprire una serie di prospettive interessanti, anche eprchè suona tanto come un esperimento per tastare le reazioni del pubblico, della critica e - soprattutto - dei media, all'associazione di idee fra attori gay dichiarati e icone pop, che magari hanno anche un pubblico di bambini...
Staremo a  vedere.
Alla prossima!

Nessun commento: