SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

lunedì 26 ottobre 2015

TALENTI NASCOSTI...

Ciao a tutti, come va?

Siccome anche venerdì mi sono dilungato su alcune osservazioni che riguardano la situazione italiana, mi sono detto che stavolta potevo dedicare uno dei miei post del lunedì a segnalare qualcosa di buono che arriva dal nostro paese...

O meglio: qualcosa di buono che potrebbe arrivare dal nostro paese... Nel senso che per ora si tratta di un progetto da finanziare, anche se ha un grande potenziale... E dimostra che i talenti innovativi ci sono anche dalle nostre parti, anche se - ovviamente - per essere valorizzati non possono che partire contando solo sulle proprie forze.

E così può anche capitare che un giovane animatore di nome Pino Ieno (in arte Nippy13, che vedete nella foto sotto), abbia deciso di proporre il finanziamento del suo progetto tramite la piattaforma Patreon...

E se ne parlo qui, come forse avrete intuito, un motivo c'è: infatti il progetto di Nippy13 è quello di realizzare un cortometraggio animato in perfetto stile "Classici Disney" che però riguarda una coppia di giovani cacciatori che finiscono per capire che nella vita non c'è solo la caccia...

O meglio: uno dei due (il biondo Tito), che peraltro discende da una millenaria famiglia di cacciatori (i Luvdeer), lo ha già capito... Visto che gli animali li ama e non ne vuole sapere di ucciderli... Mentre il suo compagno di caccia Ulrich vorrebbe cacciare sul serio, ma chissà perchè finisce sempre per assecondare Tito. Le cose prenderanno una piega speciale quando scopriranno qualcosa di speciale... E di ineditò per il mondo dell'animazione...

La cosa interessante di questo progetto è che, nelle intenzioni del suo autore, verrebbe realizzato con gli stessi standard della Disney, comprensivi di 24 disegni per ogni secondo di animazione, sfondi dipinti e tutto il resto... Il tutto per realizzare circa quattro minuti di cortometraggio che, tecnicamente, potrebbero segnare un passo importante nel mondo dell'animazione, potrebbero iniziare a girare per i Festival di mezzo mondo e potrebbero dimostrare che in Italia c'è ancora spazio per l'innovazione, il talento e la qualità...
Tutte cose che si possono intuire anche dalla promo su Patreon...
Detto ciò, se volete contribuire alla realizzazione di questo progetto potete CLICCARE QUI, e magari un giorno potrete dire che il primo cortometraggio "disneyano" gay friendly ha visto la luce anche grazie a voi... Anche se quello che spero è che Nippy13 venga notato a tempo di record da qualche supermega sponsor, magari negli USA, disposto a finanziare istantaneamente i mesi di lavoro continuato che un progetto del genere richiederebbe per essere portato a termine in tempi ragionevoli (visto che Nippy13 fa tutto da solo, e per realizzare quattro minuti di cortometraggio dovrebbe concentrarsi solo su quello per quasi un anno).

Quello che dispiace un po' è che, purtroppo, i canali per promuovere un progetto del genere in Italia sono davvero molto limitati, se non addirittura inesistenti. Anche perchè, visti i precedenti, tutto il mondo dei siti e dei blog che parlano di fumetti e animazione molto difficilmente darà spazio ad un'iniziativa dai risvolti dichiaratamente gay come questa... Anche se, guardandola da una prospettiva internazionale, supportare questo cortometraggio potrebbe essere considerato un investimento per riscattare il nostro paese a livello internazionale...

E infatti, se non fossimo in una nazione così bislacca, sarebbe quasi automatico che le maggiori manifestazioni fumettistiche organizzassero di loro iniziativa degli incontri per dare visibilità a progetti validi in cerca di finanziamento, e soprattutto progetti originali e interessanti come questo... Che oltretutto hanno un certo potenziale pedagogico ed educativo, e che potrebbero avere dei risvolti importanti nella lotta contro il bullismo e l'omofobia.

Tutto questo, però, non avviene... Ed è un peccato.

Quindi ora staremo un po'  a vedere cosa succederà, anche alla luce del fatto che, per fortuna, il mondo è grande e ci sono molti contesti dove certi pregiudizi sono stati ampiamente superati.

Alla prossima.

3 commenti:

Francesco Osmetti ha detto...

Questo progetto è moooolto interessante! L'unica cosa è che non capisco mai la modalità patreon: in sostanza ogni mese puoi mettere una cifra (ogni mese anche diversa) e ricevere un premio a seconda della cifra? Oppure la cifra che metti all'inizio diventa la cifra con cui supporterai ogni mese?

Wally Rainbow ha detto...

Ogni mese supporti il progetto con la somma che hai scelto, ovviamente fino a quando non decidi di interrompere il sostegno al progetto. La quota può essere vista (ma solo se lo decidi tu), e in base al supporto mensile si ha diritto ad avere più o meno bonus. Sembra un po' complicato, ma una volta che si è capito il meccanismo è semplice :-)

Anonimo ha detto...

Ottima segnalazione! Se ne hai il tempo perché non pensare a un giro di segnalazioni su siti LGBT anglofoni (advocate, OUT, queerty, attitude)tramite Twitter e FB?
Se anche uno solo di loro provvedesse a fare un po' di pubblicità sarebbe un grandissimo passo in avanti :)