SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 14 ottobre 2015

PUBBLICITÀ E PROGRESSI

Ciao a tutti, come va?

Dopo il lunghissimo post di lunedì non voglio farvi venire il ma di testa, e quindi oggi sarò brevissimo, segnalandovi giusto un piccolo "caso" che fa ben sperare per il futuro... E cioè il nuovo spot della famosa zuppa (nel senso di minestra e pasta in scatola) Cabmpell's, che divenne molto celebre anche grazie ai lavori di Andy Warhol...

Vi parlo del suddetto marchio perchè, da poco, ha lanciato una nuova campagna pubblicitaria che vede al centro una (vera) famiglia omogenitoriale, composta da due papà e dal loro pupetto...


La cosa interessante, al di là dell'apertura alle famiglie omogenitoriali di per sè, è che questa campagna pubblicitaria serve a lanciare una serie di confezioni speciali che celebrano STAR WARS, tra l'altro in un periodo in cui si parla molto dell'imminente nuovo capitolo della saga.

Ora: siccome per le campagne pubblicitarie che usano marchi e personaggi su licenza si fanno contratti dettagliatissimi, e che non lasciano nulla al caso, da questa campagna pubblicitaria possiamo dedurre varie cose.

Ad esempio che, a parte la zuppa Cambpell's, anche la Disney (che ora amministra il marchio STAR WARS) era favorevole ad una campagna di questo genere: una campagna che associa le famiglie omogenitoriali a STAR WARS, e indirettamente fa capire che ANCHE il marchio STAR WARS è gay friendly quanto la zuppa Cambpell's.

Sembra una cosa da poco, ma in realtà le implicazioni di questa scelta sono molto incoraggianti, anche perchè potrebbero segnare l'inizio di una politica più dichiaratemente inclusiva da parte della Disney, anche per quel che riguarda i prodotti e le iniziative che si rivolgono al pubblico più giovane.

Se e come questa tendenza verrà confermata lo vedremo nei prossimi anni, anche perchè la Disney amministra anche la MARVEL, e - fumetti a parte - anche nell'universo cinematico che si sta costruendo in questi anni stanno iniziando ad esserci i primi segnali di apertura in questo senso...

Ad ogni modo c'è anche da dire che i papà gay, in america, stanno cercando di essere sempre più visibili, e su youtube è attivo anche un canale (CLICCATE QUI) che raccoglie le testimonianze di questo particolare tipo di famiglia omogenitoriale (e in particolare di quelle che fanno riferimento al gruppo di discussione  GAY WITH KIDS)...

Il mondo va avanti, a quanto pare...

Alla prossima!

Nessun commento: