SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 25 novembre 2015

EVOLUZIONI

Ciao a tutti. come va?

Dopo l'ultimo post, che - tanto per cambiare - ha evidenziato che i fumetti italiani fanno ancora fatica ad affrancarsi da una rappresentazione datata e tendenzialmente negativa dell'omosessualità, oggi volevo segnalarvi come altrove la situazione si sia palesemente evoluta...

Infatti, solo nell'ottobre 2010, la copertina di Ultimate Comics Spider-Man 15 sembrava aver tagliato un traguardo importante, e solo perchè rappresentava una coppia gay che si scambiava effusioni sullo sfondo (a destra)... Tra l'altro in una serie di Spider-Man ambientata in una realtà (l'universo Ultimate) alternativa a quella "ufficiale"...

Mentre oggi, a cinque anni di distanza da quella data, non posso fare a meno di segnalarvi che Peter Parker (quello dell'universo MARVEL ufficiale), assiste in maniera molto partecipata al suo primo matrimonio gay, e cioè a quello del suo ex capo agli Horizon Labs (e ora suo dipendente), Max Modell (comparso per la prima volta  su Amazing Spider-Man 681, nel 2012)...

Il tutto sul numero uno della nuova serie di Amazing Spider-Man, che a ben guardare non è esattamente un numero a caso. E tra l'altro, mentre assiste alla cerimonia, Peter Parker non manca di tessere le lodi di un amico e di un uomo che ammira molto... Tanto da ammettere che gli è molto vicino nella gioia di questo momento.

Evidentemente i tempi cambiano, e lo fanno in maniera sempre più evidente. E non credo che si tratti di una questione di politically correct, quanto del fatto che nei fumetti MARVEL i matrimoni gay di personaggi gay iniziano ad avere lo stesso identico trattamento dei matrimoni etero di personaggi etero...

Senza nemmeno che sia più necessario il corollario di turbamenti, contrasti e tutto il resto che aveva caratterizzato a suo tempo il matrimonio di Northstar (tutte cose che, se non altro, sono servite a rendere quella storia commerciabile anche a Singapore, e di questa strana storia ne ho parlato QUI).

Ad ogni modo, come previsto, la legalizzazione dei matrimoni gay negli USA ha velocizzato le cose, determinando un clima sicuramente più gay friendly, anche solo rispetto a qualche anno fa... Al punto che la casa editrice IDW, di recente, ha presentato anche la prima coppia gay robotica nei fumetti, e cioè quella composta dal protagonista D4VE e del suo amico 5COTTY, che scoprono la reciproca attrazione durante una partita ai videgames (dopo che D4VE ha salvato 5COTTY da un lampante caso di bullismo robotico)... Il tutto su D4VE2 #2...







E se uno avesse tempo e voglia di spulciare per bene quello che offre il mercato del fumetto americano probabilmente continuerebbe a scoprire nuovi segnali di apertura, che fino a poco tempo fa sarebbero stati impensabili... Come ad esempio il fatto che Flash/Barry Allen, da quando si è lasciato con la sua ragazza Patty, è diventato il coinquilino di Hartley Rathaway, alias l'ex supercriminale gay dichiarato noto come Pied Piper (il pifferaio), che peraltro è felicemente accoppiato...

Tanti piccoli segnali che probabilmente rappresentano solo la fase iniziale di un percorso di integrazione che nei prossimi anni potrebbe riservare ancora molte sorprese... E che a quanto pare sta raccogliendo l'approvazione e il sostegno di un ampio pubblico.

Se qualche editore italiano prendesse spunto non sarebbe male.

Alla prossima.

Nessun commento: