SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 23 settembre 2009

ITALIA NOSTRA

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Non molto tempo fa mi era capitato di parlare di Luca Benvenuto, il poliziotto interpretato da Simone Corrente nella fiction Distretto di Polizia (che è appena antrata nella nona stagione)...
Questo personaggio a suo tempo fece parlare molto di sè perchè più o meno dal suo debutto si qualificò come omosessuale, tant'è che l'attore venne persino intervistato dalle ragazze dell'associazione ysal sul numero quattro della loro fanzine, Cut For G, datato aprile 2002...
All'epoca Distretto di Polizia stava entrando nella terza stagione, e già allora le ragazze dell'ysal si lamentavano del fatto che i riferimenti all'omosessualità di Luca Benvenuto fossero spariti poco alla volta... Da parte sua Simone Corrente assicurava che il suo personaggio avrebbe avuto presto più spazio e avrebbe potuto avere una vita sentimentale al pari degli altri personaggi della serie, anche perchè - tecnicamente - all'epoca aveva anche un ragazzo di nome Adriano che è durato giusto fino alla terza serie (e che era interpretato da Alessandro Trotta)... Intendiamoci: nella serie non andavano mai al di là di qualche braccio sulle spalle e qualche abbraccio affettuoso, ma era pur sempre il suo ragazzo... A distanza di sette anni da quella intervista, però, non solo l'omosessualità di Luca Benvenuto non è più stata citata, ma dopo che Luca Benvenuto è stato promosso Commissario (nell'ottava stagione) si è deciso di voltare definitivamente pagina... La nona serie, che è partita proprio in queste settimane, ha lasciato intendere che ora il Commissario avrà una relazione con l'Agente Scelto Anna Gori (interpretato da Daniela Bevilacqua, compagna di Simone Corrente anche nella vita reale da ben tre anni... Curiosamente, nonostante i due formino la coppia "Bevilacqua-Corrente", nessuna acqua minerale li ha ancora contattati per realizzare uno spot...
"Luca era gay e adesso sta con lei"? D'altra parte ce lo vedevate un Commissario gay dichiarato in una fiction italiana trasmessa su Canale 5? Possiamo solo sospettare le spintarelle, i "suggerimenti" e le sollecitazioni che sono piovute dall'alto per modificare questa imbarazzante situazione... E alla fine gli sceneggiatori avranno pensato bene di gettare la spugna... Soprattutto considerando l'arietta che negli anni si è fatta sempre più pesante e senza sbocchi... Giulia Bevilacqua, al riguardo, così si è espressa: “Luca non è proprio gay gay... Direi bisessuale”, e Simone corrente ha aggiunto “Un gay-gay non sarebbe troppo per Sky, ma per Canale 5, alle 20.30, non tutti capirebbero“. Però, guardacaso, in queste fiction ci sono sempre e solo etero etero e nessuno pensa ai gay che potrebbero non capire! E pensare che lo stesso Simone così rispondeva quando, nel 2002, le ragazze dell'ysal gli chiedevano come mai, secondo lui, iniziavano ad aumentare i personaggi gay nei serial televisivi:“Non so, forse perchè l'omosessualità è una realtà mondiale e grazie al progresso civile i gay sono sempre più affermati socialmente e quindi questo si rispecchia anche nella televisione”.
Non fa una grinza.
Allora cosa vuol dire quando i gay in TV cambiano magicamente orientamento? Che cosa rispecchia tutto ciò? E come bisognerebbe interpretare il fatto che il personaggio di Luca Benvenuto è stato reso più "virile" man mano che nella serie acquisiva spessore e popolarità? Il personaggio degli esordi era forse troppo"effeminato" per avere un ruolo di riferimento nel commissariato?Personalmente mi verrebbero da fare riflessioni su riflessioni al riguardo, ma preferisco trattenermi perchè poi scriverei troppo... Comunque, sempre nella solita intervista di Cut For G, le ragazze chiedevano a Simone cosa ne pensava del fatto che nei nostri media il sesso gay è un tabù... Sigh... Da allora a oggi sono passati sette anni, e il pensiero che in questo senso invece di andare avanti siamo andati persino indietro non è esattamente confortante... Anche perchè nel frattempo il resto del mondo va avanti... Eccome se va avanti! Il video qui di seguito non è tratto da un video hard, ma dal serial tedesco Alles Was Zählt, che fra i suoi protagonisti ha anche due gay di nome Deniz e Roman...

Per la cronaca: questo serial in Germania viene trasmesso alle 19,00... Vogliamo commentare? Comunque, giusto per chiudere in bellezza, vi informo che qualche giorno fa negli Stati Uniti è andato in onda un nuovo episodio del serial One Life to Live in cui Oliver, il poliziotto gay interpretato da Scott Evans, si è dichiarato in famiglia...

Paese che vai, poliziotto che trovi... Non so perchè, ma ho la netta sensazione che se Oliver farà carrierà non gli faranno cambiare orientamento sessuale... Voi che ne pensate?

IMPORTANTE: Se guardate in alto a destra troverete, proprio in cima e in bella vista, degli annunci pubblicitari. Cliccandoci sopra ogni volta che passate di qui potete contribuire al mantenimento di questo sito senza spendere nulla. GRAZIE.

5 commenti:

Gianluca ha detto...

pensa alle cose belle!
la black velvet pugbblica gengorh tagame!

erox ha detto...

L'unico personaggio gay non stereotipato ti poteva parere se alla fine non lo facevano diventare etero... insomma questa è la nostra misera Italia, è già tanto che non abbiamo cambiato, a suo tempo, la trama di Dawson's Creek per far diventare etero anche il ragazzo della serie.

Comunque trovo preoccupante come, in un solo anno, da una parte si sia assistito a un aumento delle aggressioni omofobe, e dall'altro sui media nostrani non facciano altro che decantare storie di gay che diventano etero, non sarà che dietro i due fenomeno c'è in fondo un fattore comune?

Anonimo ha detto...

Dawson's Creek non finisce con i due fidanzati abbracciati sulla spiaggia sotto lo sguardo indifferente dei vecchietti? Con un bimba a loro affidata ?

Ho seguito un documentario su MTV dove i disegnatori di SPONGEBOB, alle accuse sulla omosessualità della spugna gialla, hanno dosato ancor più le critiche con puntate a tema.
L'Italia vuole l'etero sempre in prima fila; il gay è l'amico di turno della protagonista con i suoi consigli sull'accalappiare gli uomini. Contenti loro...la realtà è diversa.

Ulisse ha detto...

Che il panorama sia desolante non c'è dubbio ma noi abbiamo un'arma fondamentale dalla nostra parte: il telecomando.
Usiamolo ed evitiamo di guardare la fiction.
Ad essere sincero io la fininvest non la guardo da un bel pezzo più che altro perchè non mi piace la 'linea editoriale' diciamo così. Della RAI invece guardo giusto due cose, per il resto la polvere è la vera padrona del mio televisore.

Dnome ha detto...

Trovo il video die "Alles was zähl" davvero fantastico, e questa settimana il brunetto, ha avuto un´altra esperienza del genere con un´altro. Inoltre qui in Germania ormai in ogni Fiction o Soap Popera che sia, viene inserita sempre una "quota gay", si trova sempre qualk1 con una relazione gay o lesbica, e sono davvero molto sviluppate, andando anche a sottolineare, il lato psicologico e le eventuali difficoltá sociali, come ad esempio avviene in GZSZ, la principale fiction giovanile qua in Germania. Inoltre ormai da anni, in programmi musicali, tipo "Amici" o "X factor" per intenderci,la vittoria é quasi sempre riservata all´omossessuale di turno.
Aufwiedersehen!!!!!!!!!!!!!