SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

sabato 13 novembre 2010

IL VIDEO DELLA SETTIMANA...

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Oggi voglio segnalarvi un cantante gay dichiarato (come al solito sconosciuto in Italia), che però ha una storia abbastanza particolare e sulla quale vale la pena di spendere due parole. Si tratta di un giovane cantautore hip hop nato nel 1987, abbastanza conosciuto dalla comunità gay americana, che si chiama Cornelius Aigner Ellis e che ha adottato un nome d'arte abbastanza curioso: Anye Elite.
La sua storia è un po' particolare perchè il padre lo abbandonò presto, e i problemi di tossicodipendenza della madre portarono i servizi sociali ad affidarlo al nonno materno, il suo unico parente rimasto. Questo nonno, che era povero quanto lungimirante, per il suo settimo compleanno gli regalo la sua prima audiocassetta: si trattava di Mariah Carey, e la passione per la musica scattò immediatamente. La cosa interessante di questo ragazzo è che, nonostante una vita non proprio semplice (o forse proprio perchè una vita difficile può spingere a scelte altruistiche), ha deciso di fare della propria omosessualità una questione di principio, e appena ha potuto ha cominciato a darsi al volontariato e a promuovere raccolte fondi a favore dei ragazzi gay disagiati, ma anche per i malati di cancro e di AIDS. D'altra parte il buon giorno si vede dal mattino: quando aveva sedici anni (con il sostegno del nonno, che per fortuna non si faceva problemi) aveva persino fondato un gruppo di accoglienza e sostegno per gli studenti omosessuali del suo liceo, a Philadelphia... Dopo la morte del nonno, nel 2006, Anye Elite si è trasferito ad Atlanta (in Georgia), città che è ritenuta una specie di terra promessa per i gay afro americani, dove il suo contributo alla causa gay (e la sua carriera musicale) possono realizzarsi al meglio. Qui di seguito potete vedere uno dei suoi ultimi video...

Che dire? Complimenti per tutto... Ammetto che quando sento di storie come questa non posso fare a meno di chiedermi quale sarebbe potuto essere il destino di un ragazzo dome Anye Elite in Italia (anche senza voler considerare la componente etnica)... Soprattutto se avesse voluto fare l'attivista gay nel suo liceo e avesse voluto collaborare in maniera produttiva con la comunità gay (che da noi è un concetto molto relativo)... Sigh...
Voi cosa ne pensate?

1 commento:

naruto uzumaki ha detto...

visto forte su gay.tv ? tra i comics gay assolutamente da legegre c'è come primo il tuo Robin Hoog :)

http://www.gay.tv/articolo/2/13316/10-fumetti-gay--un-eros-fatto-di-carta-e-sudore--GALLERY