SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

martedì 28 giugno 2011

NEWS

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
L'estate ormai è arrivata, ma per fortuna le cose di cui parlare su questo blog non mancano mai, e sono sempre abbastanza ghiotte. Da che parte cominciamo? Mhhh... Forse potrei iniziare segnalandovi che dalle parti dell'editore Bruno Gmuender (che di recente ha avuto un riassetto gestionale) ci sono dei nuovi annunci riguardo alle loro prossime uscite. Intanto dedicheranno una vera e propria biografia illustrata a Tom Of Finland, ricca di disegni e foto inedite (ma ce ne sono ancora???). Si intitolerà Tom of Finland Life and Work of a Gay Hero, e direi che può rientrare a pieno titolo nelle celebrazioni per il ventennale dalla morte di questo artista, che tanto ha contribuito all'emancipazione sessuale della comunità gay.
E direi che questo dimostra che alla Gmuender iniziano a prendere davvero sul serio la questione dei fumetti e dell'illustrazione omoerotica. Forse anche perchè stanno verificando che i loro titoli a fumetti sono fra quelli che si vendono meglio e che richiedono ristampe a tempo di record. In ogni caso, a proposito di ristampe, mentre la Gmuender ha appena messo in vendita la prima ristampa (in meno di un anno!) dell'antologia BIKE BOY del rinomato artista anglo svizzero Zack (vero nome Oliver Frey), ha appena annunciato che pubblicherà un secondo e conclusivo volume dedicato a questa saga, in cui raccoglierà le storie mancanti... Nonchè due storie nuove e completamente inedite!
Questo significa che non solo la Gmuender è diventata un riferimento importante per la scoperta (e la riscoperta) di autori che hanno già delle storie pronte, ma che potrebbe iniziare a diventare un editore di fumetti nel senso pieno del termine e un vero e proprio motore nell'ambito del fumetto omoerotico. Dico questo perchè Zack è sempre stato un'artista di altissima qualità, che nel corso degli anni è stato sempre penalizzato da editori incapaci di valorizzarlo, arrivando al punto di accantonare i fumetti omoerotici per dedicarsi ad altro. Se devo essere sincero la cosa mi è sempre spiaciuta, visto che parliamo di un autore che può rientrare a pieno titolo nel meglio della tradizione fumettistica inglese, al pari di mostri sacri come Frank Bellamy. E se non capite cosa intendo qui di seguito vi mostro due pagine doppie di Frank Bellamy...
E una pagina doppia realizzata da Zack per la sua serie ROGUE (recentemente ristampata sempre dalla Gmuender)...
Nonostante la composizione incasinatissima (tipica della scuola inglese) penso che ci troviamo di fronte a due autori che - seppur in ambiti molto diversi - possono essere messi sullo stesso piano, e il fatto che alla Gmuender si siano decisi a collaborare stabilmente con Zack è sicuramente un fatto positivo. In ogni caso, se finora vi siete persi i due volumi che la Gmuender ha dedicato ai suoi lavori potete acquistarli usando i link che trovate qui sotto (e in questo modo darete anche un piccolo contributo al sostegno di questo blog).

Sia come sia alla Gmuender hanno annunciato anche una nuova raccolta dei fumetti superomoerotici di Patrick Fillion...
E una raccolta delle illustrazioni di Michael Broderick, artista noto per le sue opere dedicate all'universo daddy/son...
Insomma il catalogo delle Gmuender si arricchisce sempre di titoli perlomeno interessanti, e questo è sicuramente un segnale positivo, soprattutto considerando che non si tratta di un editore propriamente economico e che da alcuni anni ci troviamo in una fase di crisi economica globale. Certo se iniziasse a pubblicare anche una collana di ristampe economiche sarebbe ancora meglio. In ogni caso è bene ricordare che il mondo del fumetto a tema gay non è portato avanti solo da editori più o meno affermati, ma anche da una grande quantità di autori che si autoproducono, come ad esempio Steve MacIsaac (che vedete nella foto qui sotto)...
Proprio di recente ha fatto uscire un suo nuovo lavoro, dal titolo SHIRTLIFTER, che a differenza dei suoi lavori precedenti (che sono stati anche riproposti dalla Gmuender), non è un fumetto senza parole (un no word comics)... Anche perchè si tratta di una storia molto articolata, sulla relazione che si viene a creare fra un gay disilluso e un uomo sposato alla ricerca di se stesso.
Tra l'altro Steve MacIsaac è fra i testimonial della nuova campagna di raccolta fondi per l'associazione PRISM COMICS, che quest'anno vorrebbe partecipare alla fiera del fumetto di San Diego (la più importante degli USA) in maniera significativa, e che per questo scopo ha attivato una raccolta fondi (CLICCATE QUI SE VOLETE DARE IL VOSTRO CONTRIBUTO). Qui di seguito potete vedere il filmato promozionale.

Che altro aggiungere? In bocca al lupo e complimenti per lo slancio!
Detto questo anche per oggi vi saluto.
Alla prossima.

Nessun commento: