SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 1 gennaio 2016

BUON ANNO!

Ciao a tutti, come va?
Pronti per vivere un 2016 fiammeggiante?

Siccome il buon giorno si vede dal mattino, e siccome non voglio appesantirvi il primo giorno del 2016, il post di oggi sarà giusto una breve segnalazione che sembra confermare alcune delle ipotesi che avevo fatto nel corso dell'anno... E più precisamente quelle relative al fatto che, ora che l'omosessualità è stata ufficialmente sdoganata negli USA, la Disney non sarebbe stata a guardare...

E questo avrebbe creato un bel cortocircuito nelle nazioni come la nostra, che da decenni subiscono la colonizzazione culturale degli USA (e della Disney), ma che allo stesso tempo devono ancora fare i conti con una situazione che sotto diversi punti di vista resta pesantemente arretrata.

E infatti, in occasione delle feste, il Canale Disney Junior (che in Italia è presente nel pacchetto Mediaset Premium e su SKY), ha pensato bene di riciclare il messaggio di auguri che - evidentemente - è stato pensato per un pubblico internazionale prettamente occidentale, e che - siccome il marketing è una cosa seria - punta tutto sull'amore che si può trovare in tutti i tipi di famiglia... E ha pensato bene di utilizzare i personaggi di FROZEN e di inserirci anche una coppia gay con figlio...

E questo, inevitabilmente, ha attirato l'attenzione dei soliti politici conservatori... Che hanno subito chiesto a Disney Junior di non inserire più il suddetto spot... In quanto promuoverebbe un'idea di famiglia che per l'Italia è incostituzionale (CLICCATE QUI), e avrebbe lo scopo di indottrinare i bambini al concetto di "amore assoluto" (???)...

Senza voler entrare nel merito della definizione costituzionale di famiglia e sul concetto di indottrinamento (che comunque, a quanto pare, è ben accetto in molti altri casi), è evidente che una nazione che non garantisce parità di diritti e legittimità alle persone omosessuali lascia il fianco scoperto a tutta una serie di attacchi che, nel resto dei paesi occidentali, sarebbero inimmaginabili...

E così Disney Junior, con l'Italia, di certo non è in una situazione semplice... Visto che si trova alle prese con una nazione che, sotto certi punti di vista, è praticamente a metà strada fra le democrazie occidentali e i regimi totalitari.

Al momento Disney Junior non ha fornito una risposta ufficiale e non ha nemmeno preso provvedimenti (il messaggio è ancora sul suo canale youtube), ma è facilmente ipotizzabile che la cosa non avrà troppe ripercussioni, dato che il canale è della The Walt Disney Company Italia s.r.l. sta Milano, ma di fatto deve rispondere delle sue decisioni alla The Walt Disney Company Limited, che sta a Londra e che - presumo - non deve certo rendere conto ai politici italiani dei suoi messaggi di auguri... Anche se, lo ammetto, sarebbe interessante vedere cosa succederebbe se partisse un braccio di ferro fra la Disney e la politica italiana su questa questione...

In ogni caso qualcosa mi dice che, anche se in questo caso non dovesse succedere nulla, un'eventualità del genere non tarderà a verificarsi... E probabilmente non si tratterà nemmeno di un caso isolato.

Oggi siamo arrivati alle polemiche sui messaggi di auguri, ma cosa accadrà quando la Disney deciderà di inserire certi argomenti in maniera più esplicità nelle sue produzioni rivolte prettamente al mercato occidentale?

Di certo alla Disney americana non potranno sorvolare sulla rappresentazione delle coppie e delle famiglie omosessuali ancora a lungo, e in alcune delle loro sitcom l'argomento ha già trovato spazio... Quindi, probabilmente, è solo una questione di tempo prima che la questione venga ulterioremente sdoganata, anche nei prodotti per i più piccoli...

E a quel punto e facile ipotizzare che l'Italia sarà ancora molto indietro, e che le produzioni Disney non faranno altro che evidenziarlo (con tutte le inevitabili polemiche al seguito)... Così come evidenzieranno ulteriormente l'arretratezza dei fumetti disney prodotti in Italia (che, a differenza dei canali tematici della Disney, devono rispondere delle loro scelte ad editori italiani, e i risultati di questo conflitto di interesse sono sempre più evidenti).

Non so perchè, ma ho la sensazione che col tempo gli spunti per animare questo blog aumenteranno, e che forse già da quest'anno ne vedremo delle belle...

Ad ogni modo tanti auguri di un buon 2016 a tutti quanti :-)

Nessun commento: