SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

sabato 15 luglio 2017

GAMES PARADE

Ciao a tutti, come va?
Siccome questa settimana i miei post sono stati belli intensi, oggi ho deciso di stare leggerino... E così mi limito a segnalarvi una cosa interessante che è successa sabato scorso, e che probabilmente fornisce una bella chiosa alle riflessioni che ho esposto negli ultimi due post...

Si può parlare di community gay legate a cose come fumetti, videogames e via dicendo? O si tratta di astrazioni e/o pretesti per creare associazioni ad hoc (perlopiù negli USA, dove ci sono associazioni di qualsiasi tipo) che in realtà sono rappresentative solo di pochissime persone? A rispondere parzialmente a questa domanda, e a dare un senso all'inclusione di certi temi nelle maggiori manifestazioni fumettistiche del mondo, ci ha pensato il London Gay Pride 2017... Dove ha sfilato una nutrita rappresentanza dell'associazione LDN Gaymers...

In parole molto povere: da qualche annetto a Londra alcuni amici hanno provato a mettere insieme un'associazione per gli appassionati LGBT di videogames nel comprensorio londinese, per offrire un punto di ritrovo finalizzato a condividere la passione per i videogiochi, ma anche l'occasione di fare nuove conoscenze fra persone che avevano in comune questa passione.



Nel giro di poco tempo, oltre ai ritrovi di questo tipo, sono arrivati anche tanti eventi a tema e adesso le persone che ruotano attorno a questa associazione sono un migliaio... Di cui un centinaio si sono ritrovate al Gay Pride per sfilare in cosplay, in buona parte ricorrendo al body painting a tema supereroistico realizzato in loco...

E questo, se non altro, dimostra una volta di più che spesso gli appassionati di videogames sono appassionati di immaginario pop in senso lato...




Morale della favola: quest'anno i gaymers di Londra hanno fatto la loro bella figura... Dimostrando che sono una categoria ben rappresentata anche al di fuori degli USA. In ogni caso se siete a Londra e volete maggiori informazioni sulle loro (tante) attività potete CLICCARE QUI per il loro sito ufficiale.



E comunque, per la cronaca, la passione dei gaymers non è esattamente un sentimento a senso unico, infatti al London Gay Pride di quest'anno la Playstation aveva un carro tutto suo... Giusto per fare un esempio...
Morale della favola: il mondo continua ad andare avanti, e a quanto pare quella parte di comunità LGBT appassionata di immaginario pop e prodotti derivati sta emergendo sempre di più... Con buona pace di chi si ostina a non aggiornarsi (e chi ha orecchie per intendere intenda).

Alla prossima.

Nessun commento: