SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 11 novembre 2009

MA GUARDA UN PO'...

Ciao a tutti e ciao a tutte, come state?
Poco tempo fa ho parlato di Wonder Woman, e questa volta mi tocca proprio tornare a parlarne. L'occasione mi viene data dall'attuale scrittrice delle sue avventure, la simpatica Gail Simone, che vedete nella foto qui sotto.
Intervenendo sul forum ufficiale della DC Comics - a proposito di alcune perplessità sollevate dai lettori - ha dichiarato che il personaggio di Achille, che ha recentemente fatto risorgere e che è entrato a far parte del cast della serie di Wonder Woman, è gay! Ha anche aggiunto che la DC Comics ha sfornato tonnellate di personaggi lesbici negli ultimi anni, ma pochissimi personaggi gay, e che ora è il caso di iniziare a rimediare con qualcuno di interessante. Siccome mi rendo conto che non tutti siete accaniti lettori di Wonder Woman vi faccio un breve riassunto della vicenda... Zeus e gli Dei Olimpici sono tornati sulla terra e hanno deciso di riprendere in mano il destino del mondo (che avevano affidato alle loro emissarie Amazzoni, tra le quali spiccava proprio Wonder Woman). Zeus pensa che sia il caso che le Amazzoni vadano in pensione e così crea un'isola abitata da una popolazione guerriera unicamente maschile: i Garganiani (che vedete qui sotto, e che sono la fotocopia degli spartani di 300).
Nessuna donna potrà accedere a Thalarion, la loro isola (Gail Simone, sei una furbacchiona! Tu si che sai come ingolosire i lettori gay...), dalla quale partiranno per compiere missioni di pace in tutto il mondo. Zeus, per l'occasione fa risorgere anche il mitico eroe Achille (utilizzando anche il cuore di un dio hawaiano!), e lo mette a capo dei Garganiani.
I Garganiani cominciano subito con le loro missioni di pace, che entrano in conflitto con l'approccio più diplomatico di Wonder Woman, e così fra lei e Achille i rapporti non sono esattamente idilliaci... Anche se personalmente l'idea di Achille che viene lasciato libero di risolvere i conflitti nel mondo non è che mi sarebbe spiaciuta...
In ogni caso, piccola considerazione personale, a me questo Achille senza elmo mi sembra abbastanza simile all'Achille interpretato da Brad Pitt in TROY.... Voi cosa ne pensate?
Volendo questa cosa avrebbe anche il sapore di una piccola rivincita, visto che in quel film - per non urtare troppo il pubblico - l'amato Patroclo era diventato suo cugino... Comunque in conclusione della guerra fra Amazzoni e Garganiani, che si scopre essere frutto delle manipolazioni del dio della guerra Ares, Zeus (che evidentemente non è molto al passo coi tempi), impone che si fondano in un unico popolo, con a capo Achille... Che però dovrà sposare un'amazzone: Alkyone (che a me sembra palesemente lesbica)... Trattasi di un matrimonio diplomatico, tant'è che Alkyone mette subito le cose in chiaro: nessun contatto fisico... E Achille - da parte sua - conferma che in questo senso Alkyone non ha proprio niente da temere... Prego notare i doppi sensi e i sottointesi nel dialogo seguente fra "moglie e marito" quando accettano di sposarsi...
Mhhh... Non so voi, ma questi episodi mi mettono abbastanza di buon umore... E così abbiamo avuto anche il primo matrimonio "diplomatico" fra un gay e una lesbica nel mondo del fumetto... Non male direi... Adesso bisognerà vedere come gestiranno la loro convivenza tutti questi guerrieri gay e queste guerriere lesbiche... Brrr... Gail Simone si è infilata proprio in un bel ginepraio... Comunque apprezzo molto la sua presa di posizione e mi dispiace un po' che dalle nostre parti gli sceneggiatori siano su una lunghezza d'onda completamente diversa... Speriamo che le cose cambino in fretta anche qui...
IMPORTANTE: Se guardate in alto a destra troverete, proprio in cima e in bella vista, degli annunci pubblicitari. Cliccandoci sopra ogni volta che passate di qui potete contribuire al mantenimento di questo sito senza spendere nulla. GRAZIE.

1 commento:

Phayart ha detto...

Serviva l'evento sconquassante anche per Wonder Woman, gli altri quattro pezzi grossi hanno già dato e una rinfrescata anche all'Amazzone serviva, la Dc si sta dimostrando più innovativa della Marvel sotto questo punto di vista, introduce sempre di più narrazioni corali anche su testate con un singolo protagonista, movimentando la narrzione da più punti di vista, spero che personaggi comprimari come quelli di Wonder Woman possano solo che far bene all'architettura genera del nuovo universo DC, rinnovato, ma sempre ben radicato nella sua storia e senza eventi che azzerino tutto tipo lo schifo che hanno fatto con Spider-Man.