SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 12 novembre 2014

FIAMME GAY

Ciao a tutti, come va?
Ormai è da qualche annetto che vi racconto di come negli USA la situazione degli appassionati LGBT di fumetti, videogames, cinema fantastico e immaginario pop in generale (i cosiddetti gay geeks) sia in evoluzione e di come questa categoria di persone stia guadagnando spazi sempre più importanti e visibili, coi suoi presidi ufficiali nelle manifestazioni più importanti e con i primi esempi di ComiCon dedicate nello specifico alle produzioni e agli artisti LGBT. Proprio lo scorso week end si è tenuta la BENT-CON di West Hollywood, che a quanto pare sta ottenendo un crescente successo, ma presto potrebbe perdere la sua esclusività... Visto che qualcosa, in questo senso, si sta muovendo anche a New York. Infatti, consapevoli del fatto che la New York ComiCon - da sola - non basta più ad appagare le esigenze dei gay geek della Est Coast, gli amici dell'associazione GEEKS OUT hanno deciso di lanciare una raccolta fondi su kickstarter.com (sempre lui!) per dare il via alla prima comic convention LGBT di New York.... La FlameCon (per cui hanno già preparato la mascotte ufficiale)...
L'obbiettivo da raggiungere per questa prima edizione di prova è tuttosommato modesto, solo 15.000 $, ma è praticamente certo che partire con un'iniziativa del genere in una città come New York vuole dire innescare un meccanismo virtuoso che nel giro di qualche anno potrebbe portare a qualcosa di molto interessante. E a riprova del fatto che, evidentemente, gli amici di GEEKS OUT hanno risposto ad un'esigenza condivisa, in meno di una settimana hanno già superato la metà della cifra necessaria per partire... Quanto riusciranno a raggranellare in un mese? Staremo a vedere... Quel che è certo è che prima o poi la nascita di una convention del genere a New York era davvero inevitabile...
In primo luogo perchè New York è praticamente la capitale dell'editoria a fumetti americana (se non altro perchè MARVEL e DC COMICS hanno il loro uffici a Manhattan), e in secondo luogo perchè è una delle città americane in cui la questione LGBT è stata sdoganata da più tempo e in maniera più visibile... Inoltre, piccolo e non irrilevante dettaglio, l'associazione GEEKS OUT è attiva sul territorio da diversi anni, organizzando tutta una serie di iniziative interessanti (in media una al mese), dando prova di essere motivata e competente, e di sapere venire incontro alle esigenze della comunità gay geek...
Quindi la sua proposta di una FlameCon (CLICCATE QUI per la pagina su kickstarter.com) non poteva che essere ben accolta... E in effetti mi ha stupito il fatto che non ci avessero pensato prima...
D'altra parte, però, è anche vero che, a fronte di una New York ComiCon estremamente gay friendly, in cui c'è già un presidio di GEEKS OUT e in cui ogni anno vengono organizzate almeno una dozzina di conferenze che toccano l'argomento LGBT, non c'era poi tutta questa urgenza di creare una ComiCon LGBT...
Tuttavia è anche vero che negli USA ci sono tantissime produzioni a tema LGBT che nelle manifestazioni più grandi tendono a disperdersi e a non essere valorizzate, senza contare che le autoproduzioni e gli autori di nicchia non sempre trovano spazio alla New York ComiCon, che oltretutto non sembra essere particolarmente propensa a dare risalto ad eventuali produzioni omoerotiche... Anche se i cosplay che si aggirano per i suoi stand, in effetti, sono sempre più disinibiti e gay friendly...










Quindi, forse, una FlameCon potrebbe essere davvero necessaria, oltre che interessante... Dopotutto, in un contesto frizzante e stimolante come quello di New York, potrebbe portare a dei risultati molto interessanti, e non esluderei anche una qualche forma di collaborazione con la grande editoria a fumetti ufficiale... Magari con una mostra dedicata ai supereroi gay della MARVEL? Una conferenza con gli autori più gay friendly della DC COMICS? Chissà...

La prima edizione della FlameCon è prevista per il 2015...

Quindi non ci resta che aspettare.

Alla prossima.

1 commento:

Anonimo ha detto...

IL FALLIMENTO ANNUNCIATO DI "DIRTY SEXY COMICS
http://www.cinemagay.it/news-red.asp?idrassegna=35335