SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 10 luglio 2015

PERCHÉ SAN DIEGO É SAN DIEGO...

Ciao a tutti, come va?

Se siete appassionati di fumetti saprete che proprio questo fine settimana si sta svolgendo la nuova edizione della San Diego ComiCon, e cioè di una delle manifestazioni fumettistiche più famose (e importanti) del mondo.

E così, come ogni anno, sono sempre un po' indeciso fra il giorie del fatto che si tratta di una manifestazione molto gay friendly e il vestirmi a lutto pensando al fatto che, in Italia, la dimensione LGBT è pressochè assente da tutte le manifestazioni fumettistiche...


Tra l'altro anche quest'anno gli eventi LGBT della San Diego ComiCon erano tanti e tali che è stato necessario produrre una guida a parte (che trovate CLICCANDO QUI)... Una guida da cui si apprende che, nei quattro giorni della fiera, i soli incontri incentrati su temi specificamente LGBT sono ben dodici... Senza contare presentazioni e ospiti collaterali di interesse LGBT.


Entrando più nello specifico solo giovedì (che è stata la giornata inaugurale), c'è stato un incontro dedicato alla carriera di Joe Phillips, uno sul rapporto fra sceneggiatori e personaggi transessuali (!) e uno per fare il punto sugli avvenimenti fumettistici LGBT dell'ultimo anno...


E guardando alle giornate successive si spazia davvero un po' in tutti campi, dai videogames all'animazione, agli incontri più specifici sull'horror LGBT e su come i fumetti possono contrastare il bullismo omofobico...


Tutte cose che, per come siamo messi adesso in Italia in fatto di manifestazioni (e di fumetti), non possiamo nemmeno permetterci di sognare. E considerando che è da quando ho iniziato a scrivere questo blog che siamo sempre allo stesso punto (o quasi), la situazione inizia ad essere un pochino indisponente...


E io continuo a pensare che sia un peccato, perchè proprio manifestazioni come la San Diego ComiCon dimostrano che il mondo dell'immaginario pop sarebbe senza dubbio un ottimo contesto per dare ufficialmente spazio anche a certe tematiche, approfondendole e integrandole col resto degli eventi proposti senza particolari problemi...


Eppure, a quanto pare, da noi non succede. Per come sono impostate le nostre manifestazioni e per via di un clima generale non proprio favorevole, che ultimamente sembra addirittura essersi inasprito (perlomeno ufficialmente). Comunque, nell'attesa di verificare se qualcosa cambierà anche da noi, ho corredato questo post con una serie di disegni che non provengono da qualche fan page gay dei personaggi MARVEL, ma da un inserto speciale del supplemento annuale The Body Issue della rivista amaricana ESPN, dedicato a foto artistiche di atleti nudi... E che, come ogni anno, presenta diverse copertine...



Così, giusto per infierire...






Alla prossima.

Nessun commento: