SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 12 febbraio 2016

DALL'IRAN CON AMORE...

Ciao a tutti come va?

Oggi volevo giusto segnalarvi una bella iniziativa portata avanti da ilgrandecolibri.com, che - nel caso non lo sapeste - è un sito di notizie LGBT che si occupa soprattutto di quello che avviene nelle nazioni più distanti (anche culturalmente) dalla nostra. A differenza della maggior parte dei siti italiani che si occupano di notizie LGBT, continua a dare molto spazio ai fumetti online, e nel corso del tempo ha tradotto (con l'autorizzazione degli autori) una serie di strip umoristiche davvero interessanti (anche se ovviamente i siti concorrenti non lo hanno riportato, e i siti di fumetti hanno preferito soprassedere).





Trovare tutto l'archivio dei fumetti che ha pubblicato CLICCANDO QUI.

Ne parlo qui perchè, da qualche settimana, questo sito ha deciso di ampliare la sua offerta traducendo anche il bellissimo (seppur breve) romanzo grafico Yousef e Farhad, che descrive l'esperienza di due ragazzi omosessuali nell'Iran dei giorni nostri.

Questo bel progetto è nato tramite una pagina facebook aggiornata settimanalmente (CLICCATE QUI), e successivamente l'associazione OutRight Action International  (CLICCATE QUI) ha raccolto la storia sotto forma di pdf scaricabile gratuitamente (CLICCATE QUI). É bene precisare che l'idea è venuta a due fumettisti che conoscono bene l'argomento trattato, dato che Khalil Bendib è di origine algerina e Amir Soltani è di origine iraniana (li vedete qui sotto).

Quindi tanto di cappello a ilgrandecolibri.com, che sta offrendo un servizio importante mentre il mondo delle associazioni LGBT italiane e dei siti LGBT più "trendy" continua ad avere una bassa considerazione dei fumetti e del loro potenziale... Anche perchè altrimenti si premurerebbe di parlarne di più e meglio, magari affidandosi a persone competenti e non a qualche collaboratore la cui esperienza in fatto di fumetti inizia e finisce con Topolino (o poco più).

Detto questo se qualche editore italiano volesse stampare la storia di Yousef  e Farhad, magari all'interno di un'antologia di fumetti a tematica LGBT provenienti da tutto il mondo, non è che sarebbe una brutta idea... Soprattutto in questo periodo.

E chi ha orecchie per intendere intenda.

Alla prossima.

E non dimenticare di partecipare alla votazione dei premi GLAD! Vota anche tu il fumetto italiano che ti ha deluso di più! Trovi tutte le informazioni CLICCANDO QUI.

Nessun commento: