SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

lunedì 7 dicembre 2009

LA CURIOSITA' DI OGGI

Ciao a tutti e ciao a tutte, come va?
Paese che vai, stilista gay che trovi. E per sottolineare il fatto che non tutti sono uguali, oggi mi sembrava doveroso ricordare Gary Robinson, che ci ha lasciato proprio in questi giorni... Al che voi vi chiederete: chi è mai costui? Domanda legittima :-) Trattasi di un fashion-designer americano che, assieme al collega David Jonhson, aveva deciso di realizzare una linea di abbigliamento ispirata all'arte di Tom of Finland. Il progetto è durato solo cinque anni, concludendosi nel 2003. Gary Robinson è il primo a sinistra nella foto sotto (scattata in occasione della presentazione dell'immenso volume XXL distribuito da Taschen quest'anno, al quale aveva collaborato anche lui).
La cosa un po' triste è che il progetto Tom of Finland Clothing non si è concluso - da quel che ho capito - per una questione di riscontri, ma per una questione di finanziamenti (almeno in questo tutto il mondo è paese). Evidentemente una linea di moda che si ispirava a dei disegni omoerotici era ancora troppo audace e poco commerciale per motivare un grande investimento iniziale e, nonostante l'apertura di un emporio a New York, ora la Tom of Finland Clothing è solo un ricordo. Peccato! Per fortuna esiste internet, e per fortuna questo è il blog che vi fa vedere quello che gli altri non vi fanno vedere, così qui di seguito ho la possibilità di mostrarvi una sfilata della Tom of Finland Clothing che andò in TOUR nelle maggiori città americane alla fine degli anni 90...

Il TOUR in questione venne sponsorizzato dalla vodka svedese ABSOLUT, che all'epoca fece una bottiglia speciale dedicata proprio a Tom of Finland... Che dire? A prima vista sembra una linea di abbigliamento per manzi e stramanzi che devono sfilare al Gay Pride, ma d'altra parte anche nelle sfilate classiche i modelli non sono esattamente i ragazzi della porta accanto... E comunque nell'alta moda "tradizionale" si vedono cose molto più eccentriche e provocatorie, non trovate anche voi?
Alla prossima.
IMPORTANTE: Se guardate in alto a destra troverete, proprio in cima e in bella vista, degli annunci pubblicitari. Cliccandoci sopra ogni volta che passate di qui potete contribuire al mantenimento di questo sito senza spendere nulla. GRAZIE.

Nessun commento: