SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

sabato 23 febbraio 2013

IL VIDEO DELLA SETTIMANA

Ciao a tutti, come va?
Siccome in Italia ci sono delle votazioni importanti, questa settimana mi sono ingegnato per trovarvi non solo un cantante gay dichiarato che in Italia nessuno si fila, ma anche un cantante gay dichiarato che ha anche provato - senza successo, per la verità - di entrare nel Parlamento del proprio paese: mi riferisco al cantante bulgaro di etnia rom Васил Трaянов Боянов (ok, ve lo traduco: Vasil Trayanov Boyanov), meglio noto come Azis...
Lui è nato nel 1978, e ha iniziato una brillante carriera nel mondo della musica pop-folk bulgara (e più in generale della chalga balcanica) a partire dal 1999, non facendo mai mistero della propria omosessualità e anzi cercando si sfruttare la cosa in maniera molto provocatoria... Cosa che in effetti ha contribuito a renderlo molto famoso e a fargli vincere parecchi premi, e nella classifica dei cantanti bulgari più famosi di tutti i tempi si è classificato alla posizione numero ventuno!
Dopo la sua infelice esperienza politica, nel 2005, ha comunque continuato ad attirare l'attenzione su temi scottanti: nel 2006 ha sposato il suo compagno (anche se i matrimoni gay in Bulgaria non sono riconosciuti) e nel 2007 è diventato papà di una bella bambina, avuta tramite l'inseminazione artificiale e con la collaborazione della sua migliore amica.
Come potete intuire un personaggio del genere, in una nazione come la Bulgaria, è perennemente al centro dell'attenzione, e in un modo o nell'altro - fra polemiche e continui cambi di look - contribuisce a mantenere viva l'attenzione sulla sua categoria (anche per il fatto che in diverse occasioni ha collaborato con le associazioni gay)... Trasformando le sue provocazioni in un manifesto di libertà. Presumo che molti di voi non conoscano il bulgaro e la musica bulgara, quindi per farvi un'idea più precisa oggi vi propongo ben tre brani di questo artista... Uno in cui ha i capelli neri... Uno in cui li ha rossi... Uno in cui li ha biondo platino... Scommetto che ora il vostro concetto di kitch non sarà più lo stesso... Alla prossima!

2 commenti:

Nanà Lanuit ha detto...

Ciao..
il terzo video mi era già capitato
sotto gli occhi...
la cosa che noto è che sembra cicciottella l'amica ed invece ha un fisico massiccio ma ben proporzionato come si nota dal video 2...
Per quanto riguarda la dance..che dire? presa a piccole dosi potrebbe essere tratta anche da un film di Ozpetek

Fumetti di Carta ha detto...

In effetti dopo la visione di metà di ciascun video ho avuto bisogno di una cura di (minimo) tre ore di Black Metal...