SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 27 febbraio 2013

BACIO DI LINGUA!

Ciao a tutti, come va?
A costo di sembrare monotono oggi devo proprio tornare a parlare della coppia Howlett/Hercules di X-TREME X-Men, anche perchè ne stanno parlando tutti, e non solo sui siti di fumetti. Il motivo è molto semplice: sul numero 10 della serie (uscito la scorsa settimana) la loro relazione viene ufficializzata in maniera direi definitiva, visto che in un flash back i due si dedicano ad un bacio molto appassionato ed inequivocabile...
 Ovviamente, essendo una notizia abbastanza ghiotta - non foss'altro perchè è il primo bacio fra due supereroi muscle bear - i siti gay (persino quelli italiani) si sono buttati a pesce sulla notizia senza specificare che si tratta di un Wolverine e di un Hercules appartenenti ad una realtà parallela, e altrettanto ovviamente non hanno specificato che non era esattamente un colpo di scena... Visto che la relazione fra i due personaggi era palese già da qualche mese, come peraltro avevo segnalato su questo BLOG. Tantopiù che il Wolverine e l'Hercules dell'universo MARVEL ufficiale (la cosiddetta realtà 616) hanno sempre avuto una conoscenza superficiale e caratterizzata da risse e prove di forza più o meno amichevoli...
Sia come sia X-TREME X-Men #10 è interessante anche per un'altro motivo... Quale? Nella pagina del flash back in cui compare questo bacio (che probabilmente diventerà storico) si dice anche che il suddetto bacio ha indisposto Zeus, il padre degli dei, e non tanto perchè era un bacio fra due uomini - visto che, si specifica, gli dei sono notoriamente polisessuali - quanto per il fatto che solo Zeus vuole avere l'esclusiva delle relazioni fra dei e uomini... Così il padre degli dei punisce i due fidanzatini esiliandoli nel Tartaro (uno dei posti più trucidi della mitologia greca)...
Ora: per chi conosce la mitologia greca in questa pagina ci sono molti strafalcioni... Visto che le scappatelle fra dei e uomini non erano compiute dal solo Zeus, e fondamentalmente quelle delle altre divinità gli erano indifferenti. Inoltre Hercules era figlio di Zeus e di una mortale, quindi il comportamento di Zeus non avrebbe avuto comunque senso, a meno che  - in effetti - non si fosse a sua volta invaghito di Howlett... Mhhh... Interessante ipotesi... D'altra parte anche questo Zeus è la versione alternativa di quello ufficiale, quindi tutto può essere. Quello che però volevo sottolineare è che si dice chiaro e tondo che gli dei erano polisessuali (so che avrei potuto tradurre letteralmente con "poliamorosi", o magari usare "poliaffettivi", ma secondo me non rendeva l'idea, anche perchè in italiano il termine "poliamore" non si usa).
Certo non c'è niente di nuovo in questa affermazione, ma nel mondo dei fumetti non è una cosa da dare per scontata, soprattutto nei fumetti popolari che mirano ad un vasto pubblico. Complimenti, quindi, alla MARVEL e ai suoi autori per questo ulteriore passo lungo la via dello sdoganamento dell'omosessualità. Tuttavia il mio pensiero, inevitabilmente, è andato alla recente esperienza di MYTICO!, la serie di allegati a fumetti del CORRIERE DELLA SERA, anche perchè - potere delle coincidenze - la rivista FUMO DI CHINA ha appena pubblicato un'intervista al suo curatore Fabio Licari...
Nella suddetta intervista Fabio Licari parla dell'adattamento del personaggio di Achille per la serie e dice così:

"Narrativamente parlando il suo rapporto con Patroclo era una montagna per i lettori più giovani, penso brillantemente scalata".

Forse sbaglio, ma le vette si scalano brillantemente quando ci si sale sopra e non quando si resta nel campo base per paura di rotolare giù. Poniamo anche che parlare esplicitamente della relazione fra Achille e Patroclo fosse un problema: c'erano mille e più modi per far capire che fra i due c'era un rapporto che andava al di là dell'amicizia, e vissuto alla luce del sole, senza bisogno di entrare in dettagli piccanti... Anche perchè i "lettori più giovani" di oggi, in una società civile, avrebbero proprio bisogno che occasioni come questa servissero a fargli capire che il rapporto fra Achille e Patroclo (e, per estensione, il rapporto fra tutti gli "Achille e Patroclo" del mondo) non deve essere considerato una montagna...
Ma forse è chiedere troppo.
Per fortuna gli stessi "lettori più giovani" oggi sono liberi di andare in edicola e comprarsi il matrimonio di Northstar e - fra meno di un annetto - anche l'edizione italiana della storia in cui Howlett ed Hercules si baciano appassionatamente...
Paese che vai, fumetto che trovi.
Alla prossima.

1 commento:

Fumetti di Carta ha detto...

Ho riso tre ore (...) per l'affermazione del sig. Licari.
Spero stesse scherzando.
saluti.