SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

mercoledì 6 febbraio 2013

PREMI GLAAD

Ciao a tutti, come va?
Con un po' di ritardo vado ad annunciarvi i candidati per i premi GLAAD di quest'anno... Se seguite questo BLOG da qualche anno saprete a memoria che GLAAD sta per Gay Lesbian Association Against Discrimination, e che si tratta di un'associazione attiva - nello specifico - nella promozione di una corretta rappresentazione della comunità LGBT da parte dei media. Saprete anche che  questa associazione premia ogni anno i migliori esempi di rappresentazione non pregiudizievole del mondo omosessuale da parte dei media, e che ha anche una categoria riservata alle serie a fumetti. La premiazione di questa categoria avverrà a marzo a New York, ma come ogni anno mi sebrava carino condividere con noi le nominations... Anche perchè a suo tempo ho riservato loro molto spazio su questo BLOG, e questo dimostra che ho un certo intuito per le cose importanti (^__^). Comunque i candidati per i premi GLAAD 2013 sono:

 Astonishing X-Men di Marjorie Liu (Marvel Comics)
 Batwoman di W. Haden Blackman e J.H. Williams III (DC Comics)
 Buffy the Vampire Slayer di Andrew Chambliss, Scot Allie, Jane Espenson e Drew Z. Greenberg (Dark Horse Comics)
 Earth 2 di James Robinson (DC Comics)
Kevin Keller di Dan Parent (Archie Comics)
Una cosa secondo me interessante, che emerge dall'analisi di queste nominations, è che - dopo anni e anni e anni di monopolio femminile - c'è una massiccia presenza di serie che puntano sull'omosessualità maschile. Questo, probabilmente, significa due cose molto importanti: che l'omosessulità maschile non è un più il tabù di una volta e che - evidentemente - ora la società si sta rendendo conto che anche i personaggi gay possono avere una personalità interessante e a tutto tondo... Che magari parte da alcuni luoghi comuni per poi percorrere strade nuove e originali, portando peraltro a tutta una serie di successi di pubblico e critica.
E questo è sicuramente qualcosa di positivo.
Restiamo in attesa che anche gli editori italiani se ne rendano conto.

Nessun commento: