SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

lunedì 27 maggio 2013

UN FUMETTO CHE MANCAVA

Ciao a tutti, come va?
Fedele al mio proposito di informarvi sui fumetti LGBT che in Italia molto difficilmente troveranno una collocazione, oggi vado a segnalarvi l'ennesima uscita gay friendly dell'americana BLUE WATER PRODUCTIONS. Eh già! Perchè mentre in Italia l'editoria a fumetti fa ancora fatica a relazionarsi col mondo LGBT, la BLUE WATER ha annunciato l'uscita di un fumetto che ripercorre la storia dei moti di Stonewall, che nel 1969 - per circa sei giorni consecutivi - diedero il colpo d'inizio al moderno movimento per i diritti gay.
Considerato un episodio ormai leggendario, viene riproposto dalla BLUE WATER in questo albetto di 32 pagine, giusto in tempo per il mese del Gay Pride. Considerando che la suddetta casa editrice è stata fondata (ed è ancora diretta) da un gay dichiarato la cosa non dovrebbe stupire più di tanto, anche perchè negli anni questo editore ha dedicato molti spazi alla cultura gay di ieri e di oggi, con le sue biografie a fumetti di cantanti cult per il mondo gay (come Madonna e Lady Gaga), icone di stile e personaggi pubblici omosessuali dichiarati. Uno dei suoi primi fumetti importanti - LOST RAVEN - aveva anche il primato di essere il primo fumetto a presentare un eroe sieroposito... Tuttavia con questo fumetto su Stonewall si può dire che la sua presa di posizione è diventata, se possibile, ancora più esplicita.
Comunque, siccome alla BLUE WATER PRODUCTIONS sono decisamente sperimentali, di recente hanno deciso di appropriarsi anche si un'icona gay recentemente passata a miglior vita. Infatti hanno deciso di dedicare una serie alle avventure immaginarie (e in versione cartoon) della cantante ed attrice Eartha Kitt... Nota per il suo ruolo di "seconda" Cat Woman nella serie TV anni '60 di Batman.
Da notare che lo stesso editore aveva già inaugurato una serie dedicata alle avventure immaginarie dell'altra storica interprete di Cat Woman nella stessa serie TV, ovvero Julie Newmar...
E questa è solo la punta dell'iceberg di un catalogo che strizza l'occhio alla cultura gay nel senso più ampio del termine, e che prevede anche l'uscita di un fumetto dedicato alla vita (decisamente sopra le righe) del creatore di Wonder Woman...
E sicuramente quello che ci riserverà la BLUE WATERS PRODUCTIONS in futuro sarà altrettanto interessante. Forse sbaglio, ma a tutt'ora non mi risulta che alcun titolo di questa casa editrice abbia avuto un'edizione italiana. Magari sarebbe il caso di rifletterci un attimo sopra.
Alla prossima.

Nessun commento: