SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

lunedì 23 dicembre 2013

LAMPI E FORMICHE

Ciao a tutti, come va?
Anche questa settimana, manco a farlo apposta, inizio con un post che riguarda alcuni aggiornamenti sulle versioni live di due noti personaggi dei fumetti. Il primo riguarda un prossimo film a base di supereroi MARVEL, e cioè il più volte annunciato ANT-MAN, che probabilmente tenterà di agigiornare e rendere intrigante uno dei più vecchi (e a suo modo ridicoli) supereroi della casa editrice. E chi è stato scelto per il ruolo? Finalmente è ufficiale: Ant-Man sarà intepretato da Paul Rudd, piacente quarantenne che ha all'attivo una sessantina di film in cui ha dato prova di spaziare in molti generi... Staremo a vedere se si troverà bene anche nel non semplice ruolo di un supereroe in grado di comunicare con gli insetti... Nell'attesa di scoprirlo vi lascio con alcune foto per conoscerlo meglio, come da prassi...



Staremo a vedere se in ANT-MAN, previsto per il 2015, si sceglierà di sfruttare al meglio anche il suo fascino shirtless (cosa che vedo molto probabile). Tra l'altro, considerando che parliamo di un supereroe che può cambiare dimensione (e non necessariamente assieme ai suoi vestiti), forse possiamo sperare in qualche situazione un po' pepata.
Nel frattempo, però, è stata ufficializzato anche il protagonista dell'imminente serie televisiva dedicata ad un altro supereroe più o meno coevo di Ant-Man, ma questa volta appartenente alla scuderia DC Comics, e cioè Flash. In realtà questa non è la prima volta che Flash arriva in TV, e forse qualcuno di voi si ricorderà la tamarrissima serie anni '90 intepretata da John Wesley Shipp...
Stavolta, però, la cosa sarà strutturata un tantino meglio. Nel senso che questa nuova versione di Flash ha acquisito i suoi poteri nella nona puntata della seconda stagione di Arrow, e l'anno prossimo debutterà con una propria serie, che presumibilmente avrà frequenti incroci narrativi con Arrow. La cosa interessante è che, essendo Arrow una serie che fra le righe ha sempre puntato al pubblico gay (assegnando i ruoli principali a molti attori che in qualche modo potessero richiamare il suddetto pubblico), per il ruolo di Barry Allen/Flash ha scelto Grant Justin, meglio noto per il suo ruolo dello studente gay dichiarato Sebastian Smythe in GLEE...
Una scelta casuale? Ho qualche dubbio...
Certo è che, a pensarci bene, fidealizzare il pubblico gay può anche essere un buon modo per cercare di ammortizzare i danni realtivi alla gestione Warner dei  personaggi DC, che è molto più confusa rispetto a quella della MARVEL, nonostante i diritti di molti personaggi MARVEL (tra cui Spider-Man e gli X-Men) siano ancora affittati ad altre case di produzione. Nella fattispecie nel giro di una dozzina d'anni abbiamo avuto tre Superman in tre universi narrativi diversi (quello televisivo di Smalville, quello di Superman Returns e quello di Superman: Man of Steel).


In una dozzina d'anni, inoltre, abbiamo avuto il Batman comparso nella serie televisiva Birds of Prey, quello della trilogia da poco conclusa e quello che vedremo nel secondo film di Superman. Presto ci sarà anche un serial televisivo dedicato alla giovinezza del Commissario Gordon di Gotham City, e non è detto che in quella sede non comparirà un ulteriore Batman. Inoltre in Smalville era già comparso un Green Arrow, che però non ha niente a che fare con quello di Arrow...
In parole povere ogni volta bisogna  ripartire da capo, o quasi, anche per quel che riguarda la fidealizzazione del pubblico, e questa non è esattamente una strategia vincente.
La MARVEL, dal canto suo, ha creato un universo narrativo coerente a livello cinematografico (perlomeno per i personaggi che non ha affittato a nessuno), che ha iniziato ad espandersi anche in TV con il serial dedicato allo SHIELD, che presto sarà seguito da altre quattro serie TV dedicate ad altrettanti supereroi metropolitani: Daredevil, Jessica Jones, Iron Fist e Luke Cage... Tutte interconnesse fra loro e probabilmente interconnesse anche con i prodotti cinematografici.
Se non altro la carne al fuoco (e che carne) non mancherà...
Staremo a vedere...

1 commento:

Stefano ha detto...

Quello che dovrebbe fare flash non è un po ' giovane?

Comunque questi continui reboot fanno pena. Non consentono di affezionarsi a un personaggio

Come vedi non ho toccato il sex appeal in questo commento...