SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 19 settembre 2008

LA CURIOSITA' DI OGGI

Stamattina sono andato in edicola e mi sono comprato l'ultimo volume della ristampa integrale dei fumetti di Tarzan disegnati da Burne Hogarth. Immagino che tutti sappiate chi è Tarzan, ma non tutti saprete chi è Burne Hogarth. Andiamo con ordine: Tarzan è nato in un romanzo scritto a partire dal 1912, nel 1918 ha avuto il suo primo film e dal 1929 è comparso sui supplementi a fumetti domenicali dei quotidiani americani, ad opera del fumettista Hal Foster, che è stato seguito dal suo collega Burne Hogarth. Questi due signori sono importanti per due motivi: il primo è che hanno fatto di Tarzan il PRIMO fumetto al mondo disegnato in stile realistico, il secondo è che sono responsabili del primo fumetto su cui i ragazzini gay hanno iniziato a fantasticare (e - suppongo - ad esplorare manualmente le proprie fantasie). Prima di allora i fumetti non avevano protagonisti disegnati con tutti i muscoli al posto giusto, e di certo non avevano protagonisti che stavano tutto il tempo in un perizoma leopardato. Burne Hogarth in particolare era un perfetto conoscitore dell'anatomia umana, e a prescindere dai pareri sul suo stile (che io trovo un po' troppo snodato), è indubbio che è diventato il punto fermo attorno al quale si è costruito lo stile realistico nei fumetti, tant'è che i suoi libri di anatomia (tutt'ora reperibili PERSINO in Italia) sono una delle prime letture consigliate a chi vuole diventare un fumettista professionista. La Planeta De Agostini ha ristampato in diciotto volumi quindicinali tutte le tavole di Hal Foster e Burne Hogarth, che in Italia non erano ristampate dagli anni 60 e 70, quando il personaggio era titolare di diverse testate pubblicate dal defunto Editore Cenisio (che all'epoca lo rese decisamente popolare fra i bambini e i ragazzi). Questa versione del personaggio è talmente popolare che ad essa si sono ispirati i FILMATION STUDIOS per realizzare la serie animata a lui dedicata dal 1976 al 1981. Giusto per completezza ve ne mostro una puntata, in cui deve vedersela con una città perduta abitata da cotonatissimi giganti...


Anche se il disegnatore di Tarzan che preferisco è Russ Manning, ammetto che le tavole di Foster e Hogarth hanno un certo fascino e a modo loro sono persino erotiche. In particolare diciamo che Hogarth ha dato un cereto contributo in questo senso, perchè oltre alle tavole a fumetti per i quotidiani aveva realizzato una rivisitazione del romanzo originale decisamente fedele, in cui il protagonista se ne stava completamente nudo per la quasi totalità del racconto. Questa rivisitazione in Italia non è stata più ristampata dagli anni 70, e adesso costa cifre proibitive... Tuttavia io, che ho l'occhio lungo, nella scorsa edizione di Lucca Comics sono riuscito a trovarne una vecchia edizione danese...Che non potevo certo farmi sfuggire. Siccome non sono egoista qui di seguito ve ne mostro un assaggio, così vedrete anche voi come se la cava Burne Hogarth col nudo integrale (ovviamente non frontale)...







Ultimamente Tarzan non ha goduto di una grande considerazione, forse anche perchè è già stato sfruttato in tutti i modi possibili e immaginabili, e nel 2008 ha finito per risultare un po' scontato... Però sono convinto che avrebbe ancora un mucchio di potenziale, soprattutto se fosse sfruttato questo suo lato erotico che è sempre rimasto abbastanza inesplorato. Voi che ne dite?

5 commenti:

art ha detto...

Well, now that you mention it... I can just picture you doing a Tarzan-Series in which the hero forgets about the loincloth altogether and Jane is really James... encounters with naked, muscular warriors... strange mystical creatures, half man, half beast... I think I can feel the heat of the jungle already. :D

Eman ha detto...

I wholeheartedly agree with what art says! fantastic idea! the jungle is on fire... :-)

loran ha detto...

Tarzan è il mio eroe preferito e mi sono chiesto spesso se cera una relazione con il fatto di essere gay.
Belli i disegni di quel'edizione il libro in italiano si chiamava "Tarzan delle scimmie", su ebay se ne trovano alcune copie con prezzi che vanno dai 20 ai 40 euro.

Wally Rainbow ha detto...

Dai 20 ai 40 euro? Accidenti! A Lucca non ne avevo viste a meno di 70!

loran ha detto...

Sempre su ebay si può trovare anche " Tarzan re della giungla" edito dalla Arnoldo Mondadori nel 1971 e con i disegni di Burne Hogarth anche per quello con prezzi che vanno dai 19 ai 60 euro.

In alternativa si può cercare nelle librerie che vendono libri antichi o vecchi io ad esempio ho trovato una copia di "Tarzan delle scimmie" dalla: http://www.bergogliolibri.it/