SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 8 agosto 2014

PAESE CHE VAI...

Ciao a tutti, come va?
Anche se viviamo in una realtà sempre più globalizzata e interconnessa è davvero interessante, a volte, verificare come sia ancora diversa la percezione della sessualità e della morale sessuale da una nazione all'altra, anche quando si tratta di nazioni che aspirano ad un concetto di "modernità" abbastanza condiviso. Ed è interessante notare come queste differenze possano essere messe in risalto da un semplice fumetto.
Ad esempio: è di questi giorni la notizia che nella Repubblica di Singapore è stata proibita la distribuzione e la vendita del volume della Archie Comics che raccoglie anche la storia che racconta del matrimonio gay di Kevin Keller, che tanto ha fatto discutere anche negli USA...


A sollevare il caso è stato il fumettista Sonny Liew (che risiede a Singapore, ma lavora per gli USA e che vedete nella foto qui sotto).
Quando ha chiesto al distributore perchè non riusciva a trovare da nessuna parte proprio quel volume si è sentito rispondere:

“Ci dispiace informarla che  Archie the Married Life 3 è stato ritenuto in contrasto con le  Content Guidelines for Imported Publications (le linee guida per le vendita di materiale di importazione) per ordine del MDA (Media Development Authority, l'organo di supervisione dei media). Noi non siamo in grado di vendere questo titolo.”

Che significa?

Semplicemente che a Singapore ci sono organi di censura molto vigili su quello che potrebbe essere in contrasto con il proprio sistema di leggi, per il quale la rappresentazione del matrimonio gay è una cosa fuori dal mondo, visto che i rapporti orali e anali fra uomini (ma non fra donne e fra uomo e donna) sono proibiti dall'articolo 377A del Codice Penale (un residuato del colonialismo britannico, che prevede fino a due anni di reclusione), ed è addirittura previsto che la polizia (in borghese) possa provocare sessualmente gli ignari omosessuali in cerca di avventure, onde poterli accusare di oltraggio al pudore (articolo 294A). 


D'altra parte il regolamento del MDA prevede che: 
"Incoraggiare, promuovere o rendere pasabili stili di vita sessualmente permissivi o alternativi, e pratiche sessuali devianti non è generalmente ammesso".

Tuttavia, in questo scenario poco incoraggiante, può essere interessante segnalare che un piccolo segnale di apertura si è verificato nel caso dei fumetti MARVEL che hanno raccontato del matrimonio gay di Northstar, visto che a Singapore è stato messo in vendita senza problemi.

Come è possibile?

La discriminante è rappresentata dal fatto che, durante il matrimonio di Northstar, la supereroina Warbird aveva espresso un parere contrario, dicendo che non avrebbe partecipato alla cerimonia perchè non ne riconosceva la validità... E questo, secondo il MDA, ha offerto una rappresentazione sufficientemente equilibrata della questione.


Da notare che la suddetta Warbird (vero nome Ava'Dara Naganandini) è una guerriera aliena dell'impero Shi'ar, concepita in laboratorio dalla fecondazione artificiale di un uovo (gli Shi'ar sono ovipari).

C'è comunque da dire una cosa: legge o non legge gli abitanti di Singapore sono comunque proiettati verso la modernità, tant'è che - anche se la legge contro i rapporti omosessuali è stata riconfermata nel 2007 - è dal 2009 che la comunità LGBT locale si organizza per manifestare il proprio diritto di esistere... Senza che le autorità facciano retate o altro.

Ogni anno all'Hong Lim Park di Singapore viene organizzato il PINK DOT (il "punto rosa"), il raduno delle persone LGBT di Singapore che vogliono che la legge sia cambiata e che si inizi un percorso per il loro pieno riconoscimento... E il Governo autorizza il tutto nonostante le proteste dei gruppi religiosi locali.

La cosa interessante è che di anno in anno il PINK DOT vede aumentare i suoi partecipanti e i suoi sostenitori...




  
Piccola riflessione a margine: forse il fumetto del matrimonio di Kevin Keller a Singapore è stato censurato, ma qualcuno ha comunque segnalato la cosa, ha protestato, c'è stata una reazione a catena e adesso io, che sono in Italia, posso parlarne con voi e fare il punto su Singapore...

In tutto questo c'è comunque qualcosa di positivo, voi che ne pensate?

Alla prossima.

Nessun commento: