SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

venerdì 10 aprile 2015

FRA STATUE, TAPPETI E CUSCINI...

Ciao a tutti, come va?

Dopo il mio ultimo post, che mi rendo conto essere stato un po' impegnativo, vi prometto che oggi sarò più leggero e vi girerò giusto un paio di notizie flash, che tanto per cambiare riguardano Tom of Finland...

Infatti il rinomato emporio Colette di Parigi, specializzato nella realizzazione di oggetti di moda e design ispirati agli artisti contemporanei, ha deciso di mettere in commercio una serie di cuscini e di tappeti (!) con i suoi disegni... E per l'occasione ha voluto personalizzare anche la sua vetrina...

Quindi se siete interessati ad un bel tappetone di Tom of Finland ampiamente personalizzabile o a dei cuscini con collage esclusivi dei suoi lavori potete trovare maggiori informazioni CLICCANDO QUI.

Devo ammettere che ogni volta che vado a segnalare i nuovi traguardi raggiunti dai disegni di Tom of Finland (che solo nell'ultimo anno sono finiti anche su biancheria per la casa, francobolli e intimo maschile), non posso fare a meno di chiedermi cosa ne penserebbe l'artista stesso, se ancora fosse vivo... Anche perchè mi ha dato sempre l'idea di una persona molto semplice, che non ha mai pensato ai suoi disegni in funzione del merchandising... Chissà...

E comunque non posso nemmeno fare a meno di chiedermi cosa penserebbe adesso che il Consiglio Comunale di Helsinki sta discutendo l'ipotesi di dedicare proprio a Tom of Finland una statua, da collocare nella piazza antistante alla nuova avvenieristica biblioteca centrale della città (che vedete qui sotto e che è ancora in costruzione), e che dovrebbe essere pronta per il 2017 (assieme alla biblioteca), giusto in tempo per festeggiare il centenario dell'Indipendenza Finlandese.

In alternativa e/o in aggiunta il Consiglio Comunale sta valutando l'ipotesi di realizzare un'esposizione PERMAMENTE dei lavori di Tom of Finland all'interno della suddetta biblioteca... Che dovrebbe presentarsi più o meno così...


Al di là di tutto, e qualunque sia la decisione che finirà per prendere il Consiglio Comunale di Helsinki, penso che sia davvero la prima volta che ad un artista omoerotico viene dato un riconoscimento così importante, a riprova del fatto che i suoi lavori sono considerati esattamente come quelli di un qualsiasi altro artista... E di qualsiasi altra gloria nazionale finlandese.

Comunque, giusto per infierire un po', il costo previsto per la suddetta biblioteca sarà di 98.000.000 di euro (66 a carico di Helsinki e i restanti a carico dell'amministrazione Statale), e comprenderà anche una sauna e un teatro... Quando si dice investire nella cultura.

Il fatto di voler inserire a tutti i costi Tom of Finland in un progetto del genere, comunque, la dice lunga sui progressi culturali e sociali che sono stati fatti negli ultimi anni nel mondo occidentale... Anche se poi, confrontando notizie di questo genere con quelle che arrivano dall'Italia, dove ci sono ancora dei Comuni che si riuniscono per deliberare mozioni pro o contro le unioni omosessuali e dove i tagli alla cultura sono quasi all'ordine del giorno, viene da chiedersi se viviamo sullo stesso pianeta oppure no...

Alla prossima.

P.S. Vi ricordo che in cima a questo blog (nella versione web che potete visualizzare dal browser e non in quella per cellulare) potete votare per il PREMIO GLAD (Gay e Lesbiche Ancora Denigrati: trovate tutti i dettagli cliccando sull'apposito banner) 2015. Partecipate e spargete la voce!


Nessun commento: