SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

domenica 26 febbraio 2017

BACINI E BACETTI

Ciao a tutti, come va?

A quanto pare, proprio in questi giorni, il processo di sdoganamento delle tematiche omosessuali nelle produzioni americane ha superato due nuove barriere che fino a qualche tempo fa sembravano insormontabili...

Il primo muro che è stato abbattuto è quello della rappresentazione di un bacio gay in una serie animata prodotta dalla Disney per i suoi canali tematici. La serie in questione è Star vs. Forces of Evil, che in Italia è arrivata dallo scorso novembre come "Marco e Star contro le Forze del Male". Si tratta della storia di una quattordicenne di nome Star (e stranamente in italiano non è stata tradotta come "Stella"), che in realtà è una principessa proveniente da una dimensione magica, ed è stata inviata sulla terra per responsabilizzarsi frequentando una scuola umana... Munita, però, di una bacchetta magica in perfetto stile majokko e di un cerchietto per capelli munito di cornini (che, per fortuna, non è ancora stato notato dalle associazioni italiane più bigotte). Star fa amicizia con un coetaneo ispanico di nome Marco, e insieme devono difendere la sua bacchetta magica da un nutrito gruppo di cattivoni extradimensionali...

Negli USA è arrivata alla seconda stagione, e visto il buon successo ne è stata già commissionata una terza. Nell'ultimo episodio (quello del 23 febbraio) i due amici vanno a vedere assieme alla loro "amica" Jackie un concerto del loro gruppo preferito, i Love Sentence... E qui sotto potete vedere cosa succede...
Certo si parla di una coppia gay che compare sullo sfondo, ma l'assoluta disinvoltura con cui viene mostrata mentre si bacia rappresenta un precedente interessante, e probabilmente solo il primo passo verso una rappresentazione più incisiva delle persone omosessuali anche nelle serie animate Disney per la TV...

Che comunque, al di là del discorso omosessualità, hanno un taglio solo apparentemente umoristico e quando si rivolgono ad un pubblico adolescenziale e preadolescenziale trattano già - seppur con il dovuto tatto - una gran quantità di temi importanti e delicati con una certa naturalezza.

Anche perchè i cartoni animati della concorrenza hanno già iniziato a farlo, con successo, da qualche anno... E la Disney è nota anche per la sua capacità di utilizzare la concorrenza come apripista, per poi riprendere e rielaborare le sue idee. Ad ogni modo, a costo di ripetermi, penso sia evidente che se questi sono i cartoni animati che seguorno i bambini e i ragazzini di oggi è davvero surreale che i fumetti italiani che si rivolgono alle stesse fasce d'età (e in particolare proprio quelli "Disney") siano ancora così legati all'approccio di venti o trenta anni fa... Anche perchè se persino la Disney cerca sempre di stare al passo coi tempi, e da spazio a certe cose, un motivo c'è.

Cambiando completamente genere, ma rimanendo sul tema dei baci inaspettati, questa settimana è stato diffuso online anche un breve prologo al nuovo capitolo della saga di Alien diretto da Ridley Scott, e cioè  Alien: Covenant... Che ci mostra quella che sembra proprio essere la prima coppia gay ufficiale mai presentata in questa saga cinematografica (interpretata da Nathaniel Dean e Demián Bichir)... Una coppia che fa "coming out" davanti al pubblico dopo una sfida a braccio di ferro molto virile, che vedete nel video qui sotto...

Ovviamente, se siete fans di questa serie di film, saprete che l'atmosfera rilassata e ottimista che si vede all'inizio di un filme di Alien è inversamente proporzionale agli angoscianti smembramenti e alle trucide infestazioni parassitarie che si susseguiranno dopo i primi trenta minuti... Quindi ora tutti si chiedono già in quale maniera la coppia di cui sopra incontrerà la sua inevitabile, drammatica e spietata fine... E, visto che il film uscirà a maggio, sicuramente ne tornerò a parlare più avanti.

Ad ogni modo direi che questa presenza sempre più trasversale ed esplicita delle tematiche gay nell'entertainment di più recente produzione potrebbe riservare ancora molte sorprese...

Alla prossima.

E non dimenticate di VOTARE PER IL PREMIO GLAD 2017! CLICCANDO QUI

Nessun commento: