SE COMPRI SU AMAZON.IT PASSANDO DA QUESTI LINKS RISPARMI E SOSTIENI QUESTO SITO!

Libri o fumetti in inglese? Qui niente spese di spedizione e dogana, solo sconti pazzi!

VUOI AGGIUDICARTI UN DISEGNO ORIGINALE DI WALLY RAINBOW?

PREMIO GLAD 2017

Vuoi seguire questo blog dalla tua e-mail? Inserisci il tuo indirizzo!

giovedì 2 febbraio 2017

SVICOLO SVICOLONE...

Ciao a tutti, come va?

Come forse saprete è da poco meno di un anno che la DC Comics ha deciso di rinnovare alcuni dei personaggi creati dagli studios HANNA-BARBERA (che, come la DC Comics, ora fanno capo al gruppo Warner), lanciando delle serie a fumetti dal taglio molto attuale e - a tratti - persino audace e spregiudicato. Così abbiamo i Flintstones che fanno satira di costume, Scoby-Doo che si muove in futuro post apocalittico, le Wacky Races che non hanno niente da invidiare ai film di Mad Max e i supereroi HANNA-BARBERA degli anni Sessanta che si muovono finalmente in un universo coerente e interconnesso (nella serie FUTURE QUEST)...

E a quanto pare, visto il buon successo dell'iniziativa, a breve alcuni di questi rilanci avverranno coinvolgendo anche l'universo supereroistico ufficiale della DC Comics... Tant'è che a breve si vedrà l'incontro fra Space Ghost e Gren Lantern... E, soprattutto, quello fra la Suicide Squad e il gruppo dei Banana Split (che, a tutt'ora, sono popolarissimi per via della sigla che cantavano, il "Tra La La Song")...

In ogni caso pare proprio che adesso stiamo per entrare nella fase due di questa operazione di rilancio, che - quanto pare - verrà caratterizzata dal rilancio di uno storico personaggio della scuderia HANNA-BARBERA in versione gay dichiarata (e proprio a partire dallo speciale dedicato alla Suicide Squad e ai Banana Split)... E devo ammettere che mai e poi mai mi sarei aspettato che il personaggio in questione sarebbe stato il puma Snagglepuss, meglio noto in Italia con il nome di Svicolone (per via del fatto, che quando la situazione si faceva insostenibile, era solito "svicolare" correndo via), e che da noi era diventato abbastanza popolare anche per via del fatto che negli anni Sessanta venne doppiato con un inconfondibile accento bolognese (dall'attore Renzo Palmer).
In  effetti, e per ovvi motivi, il personaggio comparso nei cartoni HANNA-BARBERA a partire dal 1959 non aveva niente di esplicitamente gay... A parte il fatto che, effettivamente, sfoggiava un curioso manto rosa, che effettivamente era una cosa alquanto insolita per un puma (o leone di montagna, per dirla all'americana)... E d'altra parte, a pensarci bene, anche i suoi modi un po' troppo raffinati e il suo linguaggio forbito, potrebbero avere fornito qualche spunto agli sceneggiatori che lo hanno ripensato per il 2017. Fatto sta che la versione che si vedrà nei fumetti d'ora in poi si ispirerà allo sceneggiatore gay dichiarato Tennessee Williams (1911-1983), e infatti si presenterà come un impresario di Broadway che si muoverà nell'america dalle atmosfere retrò...

La cosa interessante è che lo sceneggiatore Mark Russell (già responsabile dell'egregio lavoro su I Flintstones, di cui ho parlato QUI), ha annunciato di voler giocare molto sul contesto repressivo in cui si muovevano gli omosessuali in un periodo storico in cui tutti sapevano tutto di tutti, ma nessuno osava dire nulla al riguardo... E oltretutto in questa serie compariranno anche molto degli altri animali antropomorfi ideati dalla HANNA-BARBERA agli inizi... Tant'è che nella prima preview del nuovo fumetto il buon Svicolone intavola un discorso molto filosofico con Augie Doggie (in Italia conosciuto come Tatino), che a suo tempo ebbe una serie tutta sua assieme al padre Doggy Daddie (Tatone)...

Quindi non è da escludere che in questa serie si vedranno anche molti altri personaggi cult (e, lo ammetto, a questo punto sono molto curioso di vedere in che modo potrebbero essere presentati l'orso Yogi e l'inseparabile orsetto Bubu), che probabilmente saranno adattissimi per portare avanti le trame di Mark Russel, con tutti i loro molteplici livelli di lettura. Per il momento di questo progetto non si sa molto altro, ma qualcosa mi dice che tornerò a parlarne presto.

Sicuramente The Snaglepuss Chrinicles (che partirà non appena si concluderà il primo ciclo  dei Flintstones, col numero 12) sarà una serie da tenere d'occhio, e potrebbe persino riuscire a rilanciare i fumetti a base di animali antropomorfi presso un pubblico più adulto, che non è necessariamente alla ricerca di storie umoristiche o - al massimo - avventurose. Con tutti gli spunti di riflessione che potrebbero seguirne.

Staremo un po' a vedere cosa succederà...

Alla prossima.

P.S. Qualcuno mi ha fatto notare che in effetti l'omosessualità di Svicolone/Snagglepuss non è che sia proprio un'idea così originale... Infatti una versione gay del persnaggio era comparsa (seppur col viso censurato per ovvi motivi di copyright) nell'irriverente serial DRAWN TOGETHER (e più precisamente nella terza puntata, datata 2004), in una festa per cartoni animati gay...
Non male, direi...

Nessun commento: